Dev Blog: perché Riot crea così tanti campioni umani?

Dev Blog: perché Riot crea così tanti campioni umani?

Profilo di Rios
 WhatsApp

In un recente dev blogRiot Reav3, ha parlato di un tema molto dibattuto negli ultimi tempi: la mancanza di campioni con sembianze mostruose. I personaggi usciti di recente, infatti, sono stati quasi tutti umani o umanoidi che hanno fatto storcere il naso a molti giocatori.

Dev Blog: uomini e mostri

Nuovo gameplay

Innanzitutto, cominciamo parlando del motivo per cui continuiamo a creare nuovi campioni, dicendo subito che per me la risposta “perché è quello che abbiamo sempre fatto” non basta. La ragione principale per cui continuiamo a sviluppare nuovi personaggi è che riteniamo che parte della magia di LoL risieda nella sua curva di apprendimento infinita.

Imparare nuove cose è divertente e tiene accesa la voglia di giocare. Quando non c’è più nulla da imparare in un gioco, l’esperienza diventa meno coinvolgente. Benché i nuovi giocatori abbiano moltissimi elementi da provare e imparare su LoL, abbiamo milioni di utenti che giocano da anni, alcuni fin dal lancio del titolo.”

L’importanza della pre-stagione

“La pre-stagione è uno strumento che ci permette, una volta all’anno, di dare una significativa scossa al gioco per migliorarlo, ma è grazie ai campioni che possiamo aggiungere nuove meccaniche di gameplay a intervalli più regolari. Ogni nuovo campione che creiamo aggiunge nuovi elementi di gameplay da imparare a usare o contrastare, e questo è uno dei motivi per cui cerchiamo di fare in modo che tutti i nuovi personaggi abbiano uno stile di gioco unico.”

Obiettivi da raggiungere

“Ovviamente però, se vogliamo che i nuovi campioni raggiungano questo obiettivo, devono essere scelti dai giocatori e usati nelle partite. Se non succede, significa che non siamo davvero riusciti ad aggiungere delle nuove meccaniche da far imparare ai giocatori. Ciò non vuol dire che tutti i campioni debbano obbligatoriamente raggiungere questo risultato.

Poiché parte del divertimento di LoL sta anche nel giocare contro quei personaggi che non vengono usati molto spesso e per questo aggiungono un tocco unico alla partita quando li si affronta. Inoltre, questi campioni di nicchia spesso sono particolarmente apprezzati da un numero di giocatori ristretto, che non hanno invece alcun interesse per quelli più popolari.”

Accontentare tante persone

Considerando tutti questi elementi, nel 2017 abbiamo deciso espressamente di voler lanciare campioni che fossero interessanti per un pubblico più ampio. Per capire cosa renda un campione interessante per un pubblico più ampio e cosa invece ne faccia un personaggio di nicchia, abbiamo analizzato i risultati di sondaggi proposti a giocatori di tutto il mondo.

Così, abbiamo scoperto che uno degli elementi più importanti che permette ai giocatori di entrare in sintonia con un campione, rendendolo più interessante, è che sia umano.Ovviamente, ci sono molti altri fattori, come il suo essere attraente, cupo, tormentato, potente, carino, alla moda, abile, ecc. Tuttavia, ad eccezione di qualche caso limite (come Kha’Zix e Yuumi) quasi tutti i campioni più giocati sono in qualche modo umanoidi. A quanto pare, per gli umani è più facile identificarsi con altri umani. Ed è probabilmente il motivo per cui una gran parte della narrativa del nostro mondo è incentrata sulle persone.”

Questione d’estetica

“Per verificare questa affermazione, possiamo osservare le diverse percentuali di utilizzo di alcuni campioni da una regione all’altra. I campioni hanno lo stesso gameplay in tutte le regioni, eppure Jinx è più popolare in quelle occidentali (dove l’estetica del punk rock è più diffusa) rispetto a quelle orientali.

Al contrario, Xin Zhao e Jarvan sono più diffusi in Cina. Yasuo è molto utilizzato dappertutto, ma è particolarmente popolare nelle regioni orientali. E non si tratta solo di questi esempi: la popolarità di un campione varia tra le diverse regioni e gran parte di questa variazione può essere collegata a quanto il suo specifico tipo di tematica sia in sintonia con quella regione.”

Umani al potere

“Nel 2017, abbiamo iniziato a cambiare leggermente la nostra strategia e, nello stesso periodo, abbiamo cominciato a creare una struttura più chiara per capire la differenza tra campioni più popolari e di nicchia. Nel 2018, il team dei campioni ha stabilito che la nuova strategia ufficiale avesse come obiettivo lo sviluppo di campioni per il 70% interessanti per un pubblico più ampio e per il 30% di nicchia. In questa analisi includiamo anche i VGU, poiché hanno un impatto sul coinvolgimento dei giocatori e solitamente introducono nuove meccaniche da imparare.”

Tornando al nostro obiettivo principale per i campioni (il coinvolgimento). Possiamo dire che se lanciassimo due VGU e qualche campione di nicchia all’anno, non otterremmo nel complesso livelli particolarmente alti di coinvolgimento. Quindi, la ragione principale che ci ha spinto a decidere di creare nuovi campioni interessanti per un pubblico più ampio, e quindi più umani, è emersa ufficialmente nel 2018.”

Rappresentazioni di culture diverse

“Tuttavia, di recente abbiamo individuato un secondo motivo che ci ha convinto a continuare a sviluppare un gran numero di campioni di questo tipo. Negli ultimi due anni, infatti, il team dei campioni ha aggiunto ai suoi obiettivi di lungo termine la rappresentazione culturale. Per questo, abbiamo cercato di creare più campioni ispirati alle diverse culture del mondo.

Benché Runeterra non sia la Terra, e quindi il nostro obiettivo non sia creare campioni che rispecchino perfettamente degli ambienti del mondo reale. Ci siamo impegnati maggiormente per sviluppare personaggi ispirati alle regioni di tutto il pianeta. Vogliamo che tutti i giocatori possano ritrovarsi nei giochi a cui si dedicano, e i campioni di LoL non fanno eccezione.”

Alcuni esempi recenti

“Si tratta di un argomento che anima particolarmente noi del team dei campioni e ne potete vedere il riflesso in alcuni dei nostri personaggi più recenti (e futuri). Per esempio, Samira è ispirata alla cultura persianaViego a quella della Spagna dell’epoca dei conquistadores, e così via.

Tuttavia, per riuscire a rappresentare efficacemente le diverse culture, è quasi inevitabile che questi campioni siano umani, o quanto meno abbastanza simili agli umani da permettere ai giocatori di identificarsi con loro. E questo è un altro dei motivi per cui ultimamente abbiamo creato più umani del solito.”

Distinzione necessaria

“Anche considerando tutti questi elementi, ritengo che abbiamo finito per dedicarci un po’ troppo agli umani classici negli ultimi due anni. Di recente, abbiamo cercato di sviluppare un non umano all’anno, ma includendo anche campioni umanoidi (come gli yordle). I semi-umani (come Lillia) e le creature come Yuumi. Dopo aver analizzato la questione, abbiamo deciso che fosse meglio raggruppare i campioni in tre categorie invece di due (umani e non umani), e cioè umani, umanoidi e creature.

Gli umani includono tutti i campioni quasi interamente umani o che ci si avvicinano molto, come Lucian, Senna, Yone, Pyke e Jhin. Gli umanoidi sono tutti i personaggi per metà umani, o per lo meno anatomicamente molto simili agli umani, come Lillia, Urgot, Renekton, Aatrox, gli yordle e così via. L’ultima categoria è quella delle creature, che comprende tutti i campioni che non assomigliano affatto a degli umani, come Rek’Sai, Vel’Koz, Yuumi, Aurelion Sol, Skarner, ecc. Ovviamente, non si tratta di una scienza esatta (Zac è più un umanoide o una creatura?), ma queste categorie generali possono esserci utili.”

Una nuova creatura nel 2022

Abbiamo intenzione di creare un nuovo campione creatura nel 2022, visto che è passato un po’ di tempo dall’ultimo, cioè Yuumi. Anche se allora aveva senso aggiungere una creatura carina come Yuumi, visto che non ce n’erano nel gioco, vogliamo che il prossimo campione di questo tipo sia più cupo. Ciò non significa che lanceremo una creatura ogni anno, poiché si tratta campioni piuttosto di nicchia, ma vogliamo sviluppare più personaggi non umani in futuro.

Spero di aver chiarito le motivazioni che ci hanno spinto a creare più campioni umani, anche se potreste non essere d’accordo con questa scelta. Se vi piacciono i campioni mostruosi, credo che il 2022 avrà qualche personaggio adatto a voi, anche nel gruppo degli umanoidi.”

Considerazioni

Questo dev blog ci ha offerto una panoramica interessante sui piani che Riot attua quando sceglie di creare un campione. Chiaramente non è facile accontentare tutti, specialmente avendo così tanti utenti, ma il piano spiegato nel dev blog pare abbastanza chiaro e lineare. Sicuramente non sarà più necessario chiarire, ulteriormente, la tematica con altre spiegazioni o altri dev blog.

Bel’Veth: Riot accusata di plagio dalla community per la skin Battle Boss

Bel’Veth: Riot accusata di plagio dalla community per la skin Battle Boss

Profilo di Rios
 WhatsApp

Il reveal di Bel’Veth e della sua skin Battle Boss ha infiammato la community sul Reddit dedicato a League Of Legends, per un presunto caso di plagio. Secondo molti, infatti, Riot avrebbe copiato la barra degli HP visibili nella skin, senza dichiararlo apertamente.

Attualmente nessuna delle parti coinvolte in questa vicenda ha commentato ufficialmente, ma crediamo che qualcosa si muoverà nei prossimi giorni. Infatti questo presunto plagio ha smosso particolarmente gli animi, ed i giocatori stanno “insorgendo” contro Riot.

Questo caos potrebbe essere davvero disastroso per l’azienda, che da sempre lotta contro il plagio dei propri asset creati in più di un decennio di storia.

Bel’Veth, la skin Battle Boss ed il presunto plagio

Un caso spinoso

Nei giorni scorsi Riot ha ufficialmente svelato Bel’Veth, il nuovo campione che si aggiungerà al ricco roster di League Of Legends. Contestualmente è stata anche svelata la prima skin dell’Imperatrice del Vuoto, che farà parte della linea Battle Boss.

Proprio quest’ultima ha creato non poco scompiglio nel subreddit dedicato al celebre MOBA, in quanto alcuni membri della community hanno accusato l’azienda di plagio. Secondo questi utenti, infatti, Riot avrebbe copiato la barra degli HP del boss presente nella splashart della skin di Bel’Veth da uno dei personaggio presenti nel videogioco Terraria.

Inoltre pare che gli sviluppatori non abbiano preso spunto dalla versione “vanilla” del gioco, bensì da un mod creata da un utente chiamato Tyler” su Steam. Una situazione davvero molto intricata, che ha molte sfaccettature diverse da considerare.

In molti credono che questo Tyler lavori attualmente in Riot, e che quindi abbia preso la sua stessa mod come riferimento per creare quella di Bel’Veth. Dall’immagine che potete vedere qui in basso, è chiaro che le somiglianze siano piuttosto evidenti tra le due barre degli hp, ed alcuni dettagli sono proprio pixel perfect.

Per il momento nessuno ha rilasciato delle dichiarazioni ufficiali in merito, e nemmeno Tyler” si è espresso. Sicuramente avremo delle novità nei prossimi giorni, ma per il momento possiamo solo aspettare e non trarre conclusioni affrettate.

 

MSI 2022: i T1 infrangono i sogni dei G2 e volano in finale

MSI 2022: i T1 infrangono i sogni dei G2 e volano in finale

Profilo di Rios
 WhatsApp

L’avventura dei G2 Esports nel MSI 2022 si è definitivamente chiusa, in una semi-finale totalmente dominata dai T1 di Faker. I campioni della LCK non hanno lasciato spazio agli europei, che hanno potuto solamente inchinarsi davanti ad una superiorità così netta.

La serie si è infatti chiusa su un netto 3-0, rispettando le previsioni che Oner aveva fatto qualche giorno fa ai microfoni di Inven Global. Comunque dobbiamo rendere onore ai nostri G2, che hanno dato il loro meglio contro un avversario titanico.

Nella mattinata di domani, domenica 29 maggio, vedremo uno spettacolo incredibile in un finale che metterà difronte CinaCorea per l’ennesima volta.

I T1 volano verso la finale del MSI 2022

Dominazione totale

T1 ce l’hanno fatta, hanno sconfitto i loro demoni e sono tornati ad uno stato di forma che definire eccezionale sarebbe riduttivo. Infatti Faker e compagni hanno messo in piedi una semi-finale incredibile, durante la quale hanno dominato i G2 con un netto 3-0.

La squadra coreana ha dominato in lungo ed in largo, facendo a pezzi i poveri rappresentati europei senza nessuna pietà. Il primo ed il terzo game della serie sono stati davvero impressionanti, dei veri e propri bagni di sangue vietati ai minori di 18 anni.

Gli sforzi di CapsJankos non sono riusciti a sopperire alle mancanze della propria corsia inferiore, sempre succube delle iniziative di GumayusiKeriaFlakkedTargamas si sono spesso lanciati in delle azioni “coraggiose”, facilitando il lavoro dei propri avversari.

Nonostante questo, questi giocatori non possono essere colpevolizzati. La differenza in esperienza ed in meccaniche grezze è stata troppo grande, ma questo schiaffo pesantissimo sarà comunque utile per i ragazzi dei G2 Esports.

La prestazione dei T1 è stata un manifesto, un messaggio minaccioso nei confronti di quegli RNG che li aspettano in finale. Infatti il viaggio nel MSI 2022 non è ancora terminato, perché nella mattinata di domani ci sarà la finalissima del torneo. CinaCorea si affronteranno ancora una volta, infiammando una rivalità che ci farà divertire.

Patch 12.10b: note complete dell’aggiornamento correttivo

Patch 12.10b: note complete dell’aggiornamento correttivo

Profilo di Rios
 WhatsApp

Come promesso nei giorni passati, Riot è subito intervenuta per sistemare le cose che non hanno funzionato con la 12.10. Infatti sono già disponibili le note della patch 12.10b, che cercherà di bilanciare tutto quello che è stato toccato in precedenza dagli sviluppatori.

Chiaramente i nerf sono indirizzati ai campioni che, in questo momento, possono sfruttare il danno percentuale e quello puro, visto che hanno preso il sopravvento del meta. Un intervento assolutamente necessario, visto che i loro winrate sono schizzati verso l’alto in poche ore.

Sarà anche data una mano a quei personaggi troppo penalizzati dalla 12.10, che avranno modo di tornare in forma dopo un piccolo scivolone.

La patch 12.10b di League Of Legends

Campioni buffati

Diana

  • W – SCUDO BASE 25/40/55/70/85  40/55/70/85/100
  • E – DANNI MAGICI 40/60/80/100/120 (+40% potere magico)  50/70/90/110/130 (+45% potere magico)

Draven

  • PASSIVA – ORO BONUS DOPO UN’UCCISIONE 25 (+2 per carica di Adorazione)  40 (+2,5 per carica di Adorazione)
  • Q – DANNI BONUS 40/45/50/55/60 (+70/80/90/100/110% attacco fisico bonus)  45/50/55/60/65 (+75/85/95/105/115% attacco fisico bonus)

Kled

  • W – RICARICA 14/12,5/11/9,5/8 secondi  12/10,5/9/7,5/6 secondi
  • R – RICARICA 160/140/120 secondi  140/125/110 secondi

Renekton

  • Q – RICARICA 8 secondi  7 secondi
  • Q – GUARIGIONE BASE CONTRO I CAMPIONI 10/14/18/22/26  12/18/24/30/36
  • (POTENZIATA) – GUARIGIONE BASE CONTRO I CAMPIONI 30/42/54/66/78  36/54/72/90/108

Vladimir

  • Q – GUARIGIONE 20/25/30/35/40 (+30% potere magico)  20/25/30/35/40 (+35% potere magico)
  • Q (POTENZIATA) – RAPPORTO GUARIGIONE AGGIUNTIVA PER POTERE MAGICO 3,5% per 100 potere magico  +4% per 100 potere magico
  • (POTENZIATA) – GUARIGIONE AGGIUNTIVA (CONTRO I MINION) 30%  35%

Yuumi

  • E – GUARIGIONE 65/90/115/140/165 (+25% potere magico)  70/100/130/160/190 (+35% potere magico)
  • E – COSTO IN MANA 40/45/50/55/60 (+15% mana massimo)  40/45/50/55/60 (+12% mana massimo)

Campioni nerfati

Anivia

  • Q – RICARICA 11/10/9/8/7 secondi  12/11/10/9/8 secondi
  • E – DANNO MAGICO 50/80/110/140/170  50/75/100/125/150

Taliyah

  • PASSIVA – VELOCITÀ DI MOVIMENTO BONUS 10/20/35/55%  10/15/25/40% (livelli 1/9/12/15)
  • PASSIVA – TEMPO DI DECADIMENTO 2,5 secondi  3 secondi
  • Q (SU TERRENO ALTERATO) – RALLENTAMENTO 30/35/40/45/50% per 2 secondi  20/25/30/35/40% per 1,5 secondi
  • Q (SU TERRENO ALTERATO) – DANNI CONTRO IL PRIMO NEMICO COLPITO 200%  190%
  • E – RALLENTAMENTO 20/22/24/26/28%  20% a tutti i livelli
  • E – DURATA STORDIMENTO 0,6/0,7/0,8/0,9/1 secondo  0,75 secondi a tutti i livelli

Kayle

  • CRESCITA SALUTE 99  92
  • RESISTENZA MAGICA BASE 26  22
  • E – DANNI MAGICI BONUS ATTIVI SUL COLPO 8/9/10/11/12% (+2% per 100 potere magico)  7/8/9/10/11% (+1,5% per 100 potere magico) della salute mancante del bersaglio

Vayne

  • SALUTE BASE 585  550
  • W – DANNI PURI BONUS 50/65/80/95/110 (+4/6,5/9/11,5/14% della salute massima del bersaglio)  50/65/80/95/110 (+4/6/8/10/12% della salute massima del bersaglio)

Senna

  • SALUTE BASE 590  560
  • PASSIVA – DANNO FISICO BONUS 1-16% (al livello 11)  1-10% (al livello 10) della salute attuale del bersaglio

Bug di Swain risolto

  • VERSI DI UCCELLINO TRISTE Risolto un bug che impediva a Swain di aumentare correttamente il livello di R – Ascensione demoniaca