Burn It All Down somiglia troppo alle altre canzoni dei Worlds

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Burn It All Down, inno dei Worlds 2021, è piaciuta alla community, ma si è portata dietro alcune polemiche piuttosto pesanti. In molti hanno detto che il brano è fin troppo simile alle canzoni dei mondiali precedenti, e quindi poco creativa e ripetitiva.

Anche Caedrel, celebre caster della LEC, ha voluto provare questa cosa, facendo una sorta di mash-up con i brani dei mondiali precedenti. Il video dell’inno 2021 s’incastra perfettamente con le altre canzoni, creando un senso di straniamento davvero surreale.

Voi che ne pensate? Secondo voi è davvero così poco differente rispetto agli scorsi anni oppure ha il suo perché?

Le somiglianze di Burn It All Down

Le lamentele della community

Nonostante Burn It All Down abbia riscosso un discreto successo tra gli appassionati di League Of Legends, c’è qualcuno che ha storto il naso, sollevando una polemica (giusta in questo caso). Secondo diversi utenti, infatti, l’inno dei Worlds 2021 sarebbe troppo simile a quelli degli anni precedenti.

Il caso più eclatante è sicuramente Take Over, canzone pubblicata in concomitanza con il Mondiale 2020. I due brani sembrano veramente tanto, troppo simili. I ritmi, la narrazione ed anche il testo hanno delle somiglianze nette e facilmente sovrapponibili.

Every World’s theme for the last 5 or so years is in the exact same key with the exact same tone, emotion, and predictable moments from leagueoflegends

L’esperimento di Caedrel

Seguendo queste lamentele diffuse sui vari social (specialmente su Reddit), Caedrel ha voluto fare un esperimento piuttosto peculiare, ma che alla fine gli è riuscito. Il celebre caster della LEC ha prese l’audio di Take Over e l’ha sovrapposto al video di Burn It All Down.

Ne è uscito fuori un mash-up clamoroso, che ha mostrato quanto le due canzoni s’incastrino bene tra di loro. Alcuni build-up di Take Over, inoltre, erano letteralmente frame-perfect per il video della canzone dei Worlds 2021. Insomma, chi si è lamentato della poca creatività di Riot lo ha fatto con ragione, anche perché i fatti lo confermano senza possibilità d’appello.


Burn It All Down somiglia troppo alle altre canzoni dei Worlds
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701