ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Il Royal Rumble è un successo ed il vincitore finale è Thufull (nella news le 3 liste)!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si conclude la prima edizione di prova del Royal Rumble, torneo competitivo di Hearthstone che vedeva nella sua innovativa formula la principale novità per la community e, con tanto orgoglio, che è stato proposto in assoluta anteprima per quanto riguarda la Locanda italiana!

royalrumble

Come molti di voi sapranno infatti, nel Royal Rumble non esiste un vero e proprio tabellone ed i partecipanti non hanno alcun obbligo di giocare con determinati avversari o di rispettare una particolare consequenzialità nelle loro sfide: il RR è un tutti contro tutti all’interno del quale ognuno dei partecipanti è libero di sfidare chiunque voglia.
Ogni partecipante ha 4 “vite” (3 normali ed una, l’ultima, Fatigue) e dovrà cedere una di queste ogni volta che perderà una sfida con un avversario (per le sfide, rigorosamente in formato Standard, abbiamo optato per la formula conquest Bo5 no Ban) o, al contrario, avrà diritto di poterne guadagnare una extra ogni volta che sconfiggerà uno degli altri partecipanti.
Al termine della competizione (nel caso di San Marino, compresa la pausa pranzo gentilmente offerta dagli organizzatori di questa fantastica giornata, la durata del RR è stata di 6 ore) l’unico vincitore sarà il giocatore che avrà totalizzato il maggior numero di vittorie e che quindi porterà agli organizzatori il bottino di Token più grosso!
In questa prima edizione le “vite” normali erano delle monete nere con su scritto RR mentre, per i token Fatigue, abbiamo scelto delle monete di color oro, a forma di sole che riportassero sopra il logo di Hearthstone (nelle foto sotto potrete vedere entrambi i tipi di Token, sempre vicini ai giocatori impegnati nelle sfide)!

Un momento dello scontro titanico tra Dark ed il Pollo…poi giunge Yogg…e tutta la tensione del momento si scatena:

In questa prima edizione, lo ricordiamo, sono state diverse le personalità della community invitate a partecipare e che, ovviamente, hanno deliziato i presenti con la loro presenza e le loro spettacolari giocate…tra queste abbiamo avuto l’onore di ricevere: Marsala, Bertels, Wolcat e Thufull che hanno giocato un numero indefinito di partite senza mai tirarsi indietro alla richiesta di sfida degli altri partecipanti!
Oltre a loro, è stato un immenso piacere trovare impegnato tra i tavoli da gioco anche Marco Castiglioni, giocatore di San Marino che rappresenterà tutta la nostra community ai prossimi Qualifiers degli Europei Spring essendo lui uno dei pochissimi giocatori qualificati!

Per la realizzazione dell’evento, ancora una volta, vogliamo ringraziare tutta la community Sammarinese, l’Associazione culturale Sammarinese Marciamela ed infine (ma non per ultimo) il nuovo entrato nello staff eventi live della nostra struttura…il mitologico Jacopo JP Izzo ed ancora una volta l’ideatore di questo formato: Silvio Iodice!

Vi lasciamo ora con le liste usate da Thufull per vincere il torneo (una delle quali è un sensazionale Hybrid Lock) e con alcune foto per le quali ringraziamo il buon “CapitanDestro“!!

Le liste del vincitore Thufull

Clicca qui per visualizzare L’Hybrid Lock!

Clicca qui per visualizzare il Miracle Rogue!

Clicca qui per visualizzare il Patron War!

Le foto

san marino 5

san marino 6

san marino 7

san marino 1

san marino 2

san marino 3

san marino 4

13164203_945792318870025_3040764528372648876_n

13179380_945793125536611_2209117034810489186_n

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701