ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

QUEST LOCK – PUO’ DURARE NEL META?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quest Lock – l’estate è calda ma anche il meta della ladder di Hearthstone (playhearthstone.com) non scherza. Iniziamo a vedere la prima stabilità dall’uscita della nuova espansione e la cosa fa piacere a tutti, anche a chi vorrebbe ancora provare nuovi mazzi.

Tra gli archetipi che stanno dando filo da torcere agli avversari, annoveriamo una classe in ombra negli ultimi periodi. Gul’dan infatti, basava tutto sul control duro e puro, anche un pò noioso a larghi tratti. Ma ora, le cose cambiano.

Il Quest Lock è la nuova frontiera dello Stregone, un archetipo capace di divertire, che richiede anche una buona dose di arguzia nel giocarlo. In questo caso, come in molti altri per fortuna, la quest ha davvero preso piede e non mancano le sorprese per chi decide di giocare questo mazzo.

LOck

LISTE CONSIGLIATE

Demon Seed Warlock di XiaoT – Powned.it

Quest Warlock da #1 Legend di DeadDraw – Powned.it

Fatigue Quest Warlock – Powned.it

Zoo Quest Lock by Goget – Powned.it

Il mazzo si presenta in due fasi. La prima è quella di completare il prima possibile la quest, per avere accesso alla ricompensa finale che è in realtà la finisher del mazzo senza se e senza ma. La seconda fase invece, è quella di pescare il più possibile per mandare in fatigue il mazzo e infliggere ingenti danni all’oppo. Questo mazzo sviluppa talmente tanti danni dal fatigue che è possibile annoverarlo tra gli OTK più potenti mai circolati.

Tamsin

In un turno è possibile azzerare i punti vita nemici, andando a infliggere botte da 10 danni in su. Il tutto è unito a una incredibile soddisfazione che permea la giocata quando vediamo la faccia a teschio della fatigue che invece di far del male a noi lo fa all’oppo, totalmente inerme. La forza di questa finisher infatti è la totale incontestabilità una volta che la combo è avviata. L’avversario non può fare nulla per fermarci, se non rallentare la sua inesorabile fine curandosi o mettendo armor.

In conclusione, un mazzo difficile da gestire ma veramente forte e divertente. Saprà la Blizzard Entertainment incrementarne il potere nelle prossime espansioni, o vorrà limitarne l’uso nerfandolo?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701