ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Gli Dei Antichi – Conosciamo i Protagonisti di Whisper of the Old Gods

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

« Essi non muoiono. Essi non vivono. Essi sono fuori dal ciclo. »(Araldo Volaz)

In un momento imprecisato dopo la partenza dei Titani, coloro che avevano plasmato il mondo, da Azeroth, sul pianeta giunsero gli Dei Antichi.
Azeroth divenne quindi dominata dagli questi potenti esseri che governavano il mondo con l’aiuto dei quattro Signori Elementali, Al’Akir, Ragnaros, Neptulon e Therazane.
Poco dopo essersi stabiliti  su Azeroth, infatti, gli Antichi presero il controllo dei quattro Signori Elementali , comandando loro di devastare il pianeta: per assimilare più facilmente le razze di quel mondo, essi avevano creato la “Maledizione della Carne”, una mutazione debilitante.
Essi dominarono incontrastati, fino a che su Azeroth non tornarono i Titani, che cominciarono a dar loro battaglia; gli elementali vennero banditi in quattro diversi piani elementali, e un Dio Antico, Y’Shaarj, venne ucciso, ma la sua morte generò gli sha, manifestazioni delle emozioni negative.
I rimanenti Antichi furono imprigionati nelle viscere della terra ma continuarono la loro opera di corruzione delle menti più soggette alla pazzia e al plagio.

Il mondo di Azeroth, così come era diviso tra gli Antichi e i Signori Elementali

 Gli Dei Antichi – Chi sono?

C’Thun

C’Thun  è stato il primo Dio Antico introdotto nell’universo di Warcraft (implementato in World of Warcraft con la patch 1.9), il cui nome è una chiara ripresa di quello di Cthulhu, famosa creatura creata dallo scrittore H. P. Lovecraft.

È il responsabile della creazione degli aqir, generati come avatar dai silitidi, da cui poi sarebbero discesi i qiraji e i nerubiani.
Intrappolato nelle viscere di un complesso titanico a sud di Silitus ribattezzato dai qiraji “Ahn’Qiraj“, C’Thun diede il via alla Guerra delle Sabbie Mobili novemila anni dopo la Frattura, nel tentativo di prendere il controllo su Kalimdor.
Alla fine della Guerra, lui e gran parte dei qiraji furono sigillati all’interno di Ahn’Qiraj dai draghi. Riaperta la barriera un migliaio di anni dopo, C’Thun generò un incantesimo che avrebbe posto sotto il suo controllo qualsiasi drago si fosse avvicinato. Non era tuttavia preparato ad essere affrontato da un gruppo di eroi  (i Giocatori di WoW Vanilla ndr!)di altre razze che, nel corso della Seconda Guerra delle Sabbie Mobili, prima sterminarono i qiraji, e poi uccisero lui.

Anche dopo la sua morte, C’Thun continuò a far parlare di sé. L’esploratore nano Brann Barbabronzea, durante un viaggio ad Ahn’Qiraj, riuscì in qualche modo a far finire nello stomaco del Dio Antico la base del bastone di Medivh, Atiesh. Tempo dopo, mentre Orda e Alleanza erano impegnate nella guerra contro il Re dei Lich, Cho’gall cercò di resuscitare C’Thun, cosa che trasformò orribilmente il corpo dell’ogre. Il piano venne sventato da Med’an.

Il Parere di Powned.it: È molto probabile che, a prescindere dal fatto che prima o poi potrebbe arrivare l’avventura “il Tempio di Ahn’Qiraj”, C’Thun sarà parte di Whispers of the Old Gods e avrà, quasi sicuramente, una card a lui dedicata.

Clicca qui per visualizzare il Video Curse vs C’thun!

N’Zoth

N’Zoth è stato il terzo Dio Antico ad essere annunciato come tale dall’uscita di World of Warcraft, verso fine ottobre 2010; egli sembra essere il Dio Antico responsabile delle creazione dell’Incubo di Smeraldo. Il suo nome potrebbe essere ispirato a Zoth-Ommog, un’altra creature dei Miti di Cthulhu. Sebbene alcuni boss del Raid “Anima del Drago” sembrano prendere ordini direttamente da lui, ancora non si è palesato. La sua forma è infatti ignota e le immagini che circolano sono fan-made.

Il Parere di Powned.it: È molto difficile parlare di questo Dio Antico in quanto non si ha praticamente nessuna  informazione su di lui. Potrebbe essere citato in alcune spell o cards, ma non pensiamo diventi una Leggendaria di questa espansione.

Yogg-Saron

È in grado di produrre visioni di eventi passati, come l’assassinio di re Llane da parte di Garona la Mezz’Orchessa, la forgiatura dell’Anima dei Draghi e la tortura di Bolvar Domadraghi e Dranosh Faucisaure da parte del Re dei Lich.
Yogg-Saron è il secondo Dio Antico introdotto in World of Warcraft (implementato con la patch 3.1), il cui nome sembra ispirato al mostro lovecraftiano Yog-Sothoth.
È noto anche con diversi titoli, fra cui “Il Sogno Lucido” (The Lucid Dream), “La Bestia con Mille Fauci” (The Beast with a Thousand Maws), “Il Demone dalle Mille Facce” (The Fiend of a Thousand Faces), “Il Dio della Morte” (The God of Death) e “Quello Che Non Deve Essere Nominato” (That Which Must Not Be Named), e noto anche come “Sara”, l’avatar vrykul sotto le cui spoglie agiva fra i mortali.

Oltre ad essere responsabile della corruzione della sentinella titanica Loken e dell’Albero del Mondo Vordrassil, Yogg-Saron è anche all’origine della “saronite”, un minerale comune nel continente di Nordania, utilizzato anche dal Flagello per la costruzione delle sue strutture. Tale metallo ha, fra le altre, la proprietà di fungere da “conduttore” per i sussurri di Yogg-Saron, portando inevitabilmente alla follia i minatori che hanno a che fare con esso[32]. La saronite viene indicata come “Sangue Nero di Yogg-Saron” dai tuskarr e sembra, infatti, essere letteralmente quello che scorre nelle vene del Dio Antico e dei senzavolto.

Yogg-Saron venne apparentemente ucciso da un manipolo di avventurieri (i giocatori di WoW durante Wrath of the Lich King ndr)all’interno della sua prigione,nel cuore di Ulduar, dopo la scoperta di suoi piani.

Il Parere di Powned.it: È probabilmente assieme a C’Thun l’Old God più riuscito ed è parte di uno dei raid di maggior successo. Se non sarà una leggendaria di WotOG il motivo è uno solo : ci sfiderà ad Ulduar qualche mese dopo. 

Clicca qui per visualizzare il Video Ensidia vs Yogg-Saron

Y’Shaarj

« Consumava speranza e generava disperazione. Inalava coraggio ed esalava terrore »
(Kil’ruk il Razziatore del Vento)

Y’Shaarj è stato il quarto Dio Antico ad essere introdotto, in Mists of Pandaria. In origine venne ucciso dai Titani, creando gli Sha mentre esalava il suo ultimo respiro, ed è sepolto da qualche parte nell’odierna Pandaria. Il popolo dei mantid venera le sue “sette teste” .
Il cuore di Y’Shaarj viene trovato da Garrosh durante il periodo di “Mists of Pandaria” e verrà usato dall’orco per acquisire dei poteri quasi pari a quelli di un Dio Antico.
Verrà scoperto e sconfitto durante l’Assedio di Orgrimmar dai giocatori, aiutati da Thrall, Varian e il nuovo capoguerra dell’Orda Vol’Jin

Il Parere di Powned.it: Lo conosciamo un po’ meglio di N’Zoth pur non potendolo raffigurare. Come quest’ultimo è possibile che sia citato nelle nuove cards, ma non ci è chiaro se avrà una sua leggendaria.

Clicca qui per visualizzare il Video Method vs Garrosh Hellscream

 


Gli Dei Antichi – Conosciamo i Protagonisti di Whisper of the Old Gods
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701