ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Quando la Top100 necessita di un “diario” in costante aggiornamento…

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il buon Meliador, da diverse settimane in Top100, ha voluto “raccontare” alla community quello che si prova restando ai vertici della Locanda sapendo che mancano pochissimi giorni alla chiusura della stagione classificata di Luglio e che ogni partita giocata potrebbe essere la migliore o la peggiore della vita (in base all’esito ovviamente, ndr).

Vista la simpatia che le parole di Francesco ci hanno suscitato, abbiamo ritenuto opportuno condividere con tutta la community questi due spettacolari estratti del Diario del perfetto scalatore…vi auguriamo una buona lettura ed un buon divertimento!!

28 Luglio

Quindicesimo giorno consecutivo in top100, la felicità per la conquista del risultato ha ormai da tempo lasciato il posto alla consapevolezza che fino alle 23.59 del 31 nulla ha senso.. ogni mattina la sveglia corrisponde ad un nuovo giorno in cui bisogna vincere QUELLA maledetta partita per poter vivere serenamente il resto della giornata, quelli che prima erano 10 minuti di twitch/spectate per capire il meta sono diventate ore e poi… 10 minuti ghermirli e nel mio rank incatenarli!
A volte è capitato di perderla QUELLA partita, lì inizia un vortice che rischia di rovinare tutto quello che per settimane hai costruito, ma tu sai che non puoi fallire e alla fine in un modo o nell’altro prima di andare a dormire riesci a tornare in TOP.. per ora.
Spesso rimango del tempo ad osservare quel numeretto, che hanno rimpicciolito apposto per renderti cieco prima, ho cominciato ad odiare persone random in giro per il mondo che ti rubano il posto perchè hanno avuto il coraggio di fare quello che tu non riesci a fare, continuare a giocare sperando di vincere fino a raggiungere quell’isola felice che è la top10…

-3 al giorno della verità, -3 al momento in cui pensi che sia tutto finito, ma in realtà è già ricominciato.. un po come quando ti laurei e realizzi che domani è il tuo primo giorno da disoccupato”

Tratto dal diario di un giocatore di Hearthstone che non si fida di Yogg

29 Luglio

Bollettino giornaliero:

Mi sveglio pronto a fare la canonica partitina che poi spesso diventano 3 ore di gioco per metterci una pezza (mai cominciare a giocare se avete altro da fare il pomeriggio) ma entro su HS e vedo una cosa che mi lascia perplesso togliendomi tutte le sicurezze finora acquisite: sono rimasto allo stesso rank di ieri sera!
Lo sto guardando da un paio d’ore ormai ma non accenna a cambiare e giocare in questa situazione mi sembra una mancanza di rispetto.. sono confuso

Che poi pensando al motivo l’unica soluzione a cui sono arrivato è che la ladder funziona come la borsa, finchè qualcuno non comincia a giocare muovendo la classifica nessuno si fida, nessuno si muove… a 48 ore dalla fine no one have balls, ma tra poco la disperazione prenderà il sopravvento su quelli che camperano alla soglia della top100 ed inizierà il clown fiesta


Quando la Top100 necessita di un “diario” in costante aggiornamento…
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701