Il Warlock Zoo rafforza la sua presenza in ladder, bene anche il Quest Token Druid!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti in questo nuovo aggiornamento dedicato alle ultime liste competitive viste in azione nella ladder standard di Hearthstone.

Oggi protagoniste sono diverse liste che hanno agguantato, al termine di performance davvero solide, le più importanti posizioni del Legend, come nel caso del Token Quest Druid di Nagon o come in quello del Control Warrior di Bunnyhoppor, due mazzi che hanno recentemente chiuso al vertice delle classificate mandando i loro rispettivi utilizzatori in #1 Legend.

Come dicevamo anche nel titolo, in questo update non è solamente il Token Quest Druid a farsi notare, ma anche la versione “tradizionale” del Warlock Zoo (quindi quella che non dispone di Zefris il Grande e che può avere carte in doppia copia) che trova svariati piazzamenti in legend (uno dei quali ad opera di Kolento, ndr) che ne rafforzano assolutamente la presenza in ladder.

Per chi invece è intenzionato a spendere ed al darsi alla “pazza gioia” non possiamo non consigliare l’ultima versione dell’Highlander Mage usata da Islandcat, un deck da quasi 20 mila polveri arcane che prova ancora a giocare sia la Galassia Portatile di Luna, sia la Chiamata dell’Evocatore.

Sperando che una o più di queste liste possano esservi utili, vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento!

Le liste

ClasseNome MazzoCosto
Chef Nomi Priest da #12 Legend di Matsuri 5360
Token Quest Druid da #49 Legend di Paulo 13700
Warlock Zoo da #45 Legend di DrBoom 4720
Zoo Warlock da #4 Legend di Kolento 6440
Token Quest Druid da #1 Legend di Nagon 12200
Warlock Zoo da #4 Legend di NoHandsGamer 6440
Control Warrior da #1 Legend di Bunnyhoppor 13060
Highlander Mage da #10 Legend di Islandicat 18220
Quest Shaman da #116 Legend di Ice 8320
Aggro Warrior da #8 Legend di Cantelope 9760
Combo Priest da #4 Legend di Levik 3720
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.