ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
C’é bisogno di nerf? Una veloce analisi del meta di Alterac

C’é bisogno di nerf? Una veloce analisi del meta di Alterac

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Giorno dopo giorno vi aggiorniamo con le ultimissime liste Standard e/o Wild di Hearthstone e da queste si puó ipotizzare giornalmente un meta in costante movimento. Ma é davvero cosí? Facciamo il punto della situazione…

Ci siamo lasciati alle spalle un meta molto tormentato: United in Stormwind (UiS) con le sue Questline ha creato piú di qualche problema ed anche alcuni mazzi senza questa meccanica hanno provocato qualche grattacapo (e molte critiche).

Miriade di nerf sono arrivati e come da tradizione la richiesta di questi ultimi é sempre dietro l’angolo. Ma adesso, con la nuova espansione e dopo i primi nerf, ce n’é ancora bisogno? Dando una veloce occhiata alla popolarità/forza dei deck in meta, diremmo di NO.

Il meta é molto vario, tutte le classi stanno trovando il loro spazio e si giocano tutte. Anche se ovviamente, al momento, alcune classi/archetipi sono effettivamente piú forti di altri. Siamo in un meta in cui uno dei mazzi piú popolari é il Thief Rogue, deck che fino a pochi anni fa era un assoluto meme, per non parlare del mito Freeze Shaman.

Il Thief Rogue é pieno zeppo di RNG, eppure é uno dei primi e rari casi in cui poche sono le lamentele sull’RNG. Non dimentichiamoci, comunque, che una tornata di nerf/buff é arrivato e molto probabilmente é stato questo ad equilibrare tutte le forze in gioco.

Certo, i matchup sono ancora importanti: Demon Hunter vince contro Aggro, Mage vince contro Control e via discorrendo… ma sembra che i matchup siano molto piú equilibrati rispetto al passato, dando molto piú valore all’abilità del giocatore.

In conclusione, l’estrema varietà dei deck sembra essere il punto fondamentale di questo sano meta, tanto da non far rimpiangere bilanciamenti. Anche i pro iniziano ad essere molto positivi nei confronti di Alterac. GG Blizzard, per il momento

Che ne pensate di questi ragionamenti? Siete d’accordo con il discorso o pensate siano necessari cambiamenti? Fateci sapere la vostra…

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf/Buff Hearthstone – Di solito il weekend di Hearthstone è molto tranquillo per quanto riguarda le notizie e ci si concentra sul competitivo del gioco con i tornei disponibili. Stavolta, però, è stata svelata più di qualche piccolo dettaglio.

Infatti inaspettatamente (anche se qualche informazione stava sfuggendo) sono stati svelati molti dei cambiamenti che saranno disponibili a partire dalla prossima Patch, in arrivo tra Lunedì e Martedì.

A dare i primi spunti è stato Aleco Gereco, Game Designer del gioco, che in un post in cui si parlava dell’ultimo hotfix e dei suoi problemi, ha svelato qualche nome importante.

Tutte le carte che vi citeremo saranno parte della patch in arrivo.

Si parla non solo di nerf, ma anche buff, anche se questi ultimi non sono stati annunciati tutti. Partendo dai malus alle carte, ad essere colpiti saranno:

  • Biblioteca Vile: perderà il suo +1/+1 di base (ed ora si darà il buff solo se saranno effettivamente presenti Imp; almeno uno)
  • Semebrado del Cervo: al suo risveglio darà un’arma 3/2
  • Guardiano di Nevealta: diventerà un 5/5, ma non otterrà più buff dai servitori che congelerà
  • Allineamento Celeste: non inciderà più sull’avversario
  • Illusionista Coboldo (Wild): diventerà un 5 Mana

Svelati anche un paio di buff, che a quanto pare erano già stati scoperti: Edwin, Capo dei Defias sarà un 3 Mana 3/3, mentre Cripta delle Reliquie costerà 2 Mana.

Aleco, però, ha anche svelato che saranno in arrivo altri buff aggiuntivi e riguarderanno soprattutto Cacciatore di Demoni, Paladino e Guerriero (ad oggi le classi effettivamente più in difficoltà).

Queste sono le informazioni al momento annunciate: che ne pensate di questi nerf e buff di Hearthstone? Quali altri vorreste vedere?

Articoli Correlati:
Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Hearthstone – Ieri sera, oltre ai già annunciati dettagli sui prossimi bilanciamenti, è stato anche annunciato un inaspettato hotfix che sarebbe servito a risolvere alcuni problemi e bug nati sul gioco con la nuova espansione. Ma in questo caso il condizionale è d’obbligo.

Già perché l’annuncio di HSDeckTech ha sicuramente rianimato i giocatori per le risoluzioni che avrebbe portato, il problema, però, è che dopo qualche minuto l’hotfix è stato fermato sul nascere perché stava creando altri inconvenienti.

Sono tanti i cambiamenti che avrebbe portato questo veloce fix: dalla rimozione della carta eroe Guff in Duelli per Drek’Thar, alla possibilità di riscattare il mazzo di ritorno per coloro che già lo avevano in parte riscattato prima della Patch 24.0, ed alcuni altri bug fix.

Un nuovo problema, però, sembrava esser nato proprio per i mazzi di ritorno.

La manipolazione del codice da parte degli sviluppatori avrebbe portato non solo a risolvere il vecchio problema, ma addirittura a dare la possibilità di riscattare il mazzo anche a coloro che non avrebbero dovuto.

Per questo l’hotfix è stato sospeso e tutte le risoluzioni arriveranno più avanti, non appena il problema verrà risolto.

Questa è la situazione al momento, ma siamo sicuri che i dev troveranno una risoluzione nel più breve tempo possibile.

Che ne pensate di questo hotfix per Hearthstone? Avete riscontrato anche voi problemi con il mazzo di ritorno?

Articoli Correlati:
Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai non era piú un mistero che da qui a poco tempo sarebbero arrivati bilanciamenti al nuovo meta di Hearthstone, mancava solo il quando e quali carte colpire (il che é quasi tutto effettivamente).

Fatto sta che ieri in tarda serata sono arrivati i primi indizi, non solo su quando ci saranno questi bilanciamenti, ma anche su un primo bersaglio.

Come avevamo ipotizzato, infatti, i cambi al meta giungeranno nella giornata di Lunedí o Martedí, come svelato da HSDeckTech (probabile si parli di Patch Note per queste date, magari con conseguente aggiornamento per Giovedí).

Ma a questo primo dettaglio importante si aggiunge un piccolo quanto decisivo meme pubblicato dal Iksar, Game Director del gioco.

Con il noto meme di Momoa che sta per acciuffare, scherzosamente, Henry Cavill, vediamo che Hearthstone é alla ricerca di…Allineamento Celeste.

Il meme di Iksar sui prossimi Bilanciamenti di Hearthstone

Il meme di Iksar

Già, la carta del Druido tanto chiacchierata (anche se in Standard si sta vedendo di meno) potrebbe proprio essere il primo bersaglio degli sviluppatori. É praticamente impossibile non sia cosí.

Queste le informazioni al momento in possesso della community, ma nulla ci vieta di credere che qualche altro assaggio possa arrivare prima di settimana prossima.

E voi cosa ne pensate? Vorreste un aggiustamento ad Allineamento Celeste? E quali saranno gli altri bersagli?

Articoli Correlati: