ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Le Carte di HearthStone: Murloc!

Le Carte di HearthStone: Murloc!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Benvenuti in questa nuova puntata della serie “Le Carte di HearthStone“! Oggi parleremo dei servitori più amati ed odiati con infinito disprezzo di HearthStone… i Signori dell’Arte del Trolling: I Murloc!!

Queste piccole e terribili creature accompagnano il percorso di Leveling di ogni giocatore in World of Warcraft, essendo presenti in centinaia di Quest, ed essendo molto spesso gli assassini del nostro personaggio quando è ancora un giovane livello 20 o meno; ma non tutti i mali vengono per nuocere… personalmente devo ai murloc l’aver imparato, grazie alla loro fastidiosa presenza, l’arte della fuga… quando ne incontravo più di 5 tutti insieme, infatti, ero solito darmi a corse sfiancanti fino ad Ironforge (Il problema era che questi maledetti nuotavano particolarmente veloci… contro di loro non c’è via di fuga… ma solo la speranza che si stanchino a darci la caccia… o ucciderli brutalmente)!

I Murloc sono creature bipedi ed anfibie, sono bassi, incurvati e apparentemente goffi, ma in realtà possono muoversi con agilità sorprendente. Hanno mani e piedi palmati e occhi sporgenti, da pesce.
Il colore delle squame può essere molto vario: sono stati avvistati murloc gialli, arancioni, blu, grigi, verdi, bianchi e di altri colori. Il colore dominante è sempre accompagnato da macchie o strisce di altri colori. Sono colonizzatori di zone dove c’è un ingente presenza d’acqua; si trovano infatti sulle spiaggie di Azeroth, sulle coste a strapiombo sul mare, vicino ai laghi e lungo torrenti e fiumi.
La loro razza è molto antica, alcuni indizi portano a credere che siano presenti su Azeroth anche prima dei Troll (che sono una razza particolarmente “anziana” nel mondo di World of Warcraft),  hanno infatti vissuto per migliaia di anni nelle profondità del Grande Mare e degli altri oceani, e hanno cominciato a spingersi sulle isole e le coste dei continenti solo di recente, adattandosi anche all’acqua dolce.
Le motivazioni di questo spostamento non sono ancora chiare; secondo alcune fonti potrebbero essere stati spinti da streghe del mare o altre entità degli abissi per preparare la venuta della Legione Infuocata, o comunque la loro rapida espansione nelle varie masse continentali di Azeroth sembrerebbe essere una specie di sforzo coordinato.
Vista l’adorazione dei murloc per varie e disparate entità sottomarine, la loro emersione potrebbe anche significare l’imminente risveglio di qualche creatura simile; in questo caso, i murloc non sarebbero che l’avvisaglia di qualcosa di molto più pericoloso.
L’intelligenza dei murloc è una questione molto dibattuta. Molti li considerano primitivi, dato il loro linguaggio gutturale molto difficile da decifrare. Tuttavia sono in grado di utilizzare armi di vario genere, e più di recente si sono avuti esempi di murloc che interagiscono con membri di altre razze civilizzate senza problemi, fatta eccezione per l’ostacolo del linguaggio, i murloc infatti, oltre a tramandarsi la storia oralmente (si tratta perlopiù di racconti sugli antenati: il loro linguaggio) , e quindi privi di una lingua “scritta” , comunicano mediante il nerglish (più precisamente mediante un dialetto del nerglish), in un dialetto assolutamente incomprensibile alle altre razze, quindi quel poco che si sa sui murloc deriva dalle osservazioni dirette su di loro. Il nerglish è una lingua  praticamente sconosciuta, per chi non la dovesse conoscere riportiamo una delle sue più celebri forme…

[embedvideo id=”qMPpnCvCZvw” website=”youtube”]

Inoltre, molti di voi probabilmente non sapranno che i Murloc sono anche dei formidabili cantanti! qui un celebre video girato direttamente a Golden Strand:

[embedvideo id=”KRu-CToflWc” website=”youtube”]

Questa razza viene rappresentata in HearthStone da diverse tipologie : in World of Warcraft infatti, ci sono tante Murloc tribù, ed ognuna di queste ha particolari caratteristiche. Per fare un esempio, la carta Oracolo Scagliasalda è ispirata alla tribù degli “Oracoli“, che rispetto agli altri Murloc comuni sembrano essere più civilizzati, in quanto capiscono il linguaggio parlato dagli abitanti della terraferma.
O per fare un altro esempio, la carta Veggente Lucefredda è ispirata ai murloc del profondo (deep murloc o deep sea murloc), introdotti con l’espansione di WoW: Cataclysm, sono una specie di murloc che vive nelle profondità abissali, ad esempio a Vashj’ir.  Sono ciechi e il loro aspetto ricorda quello delle rane pescatrici degli abissi, con denti affilati ed una protuberanza luminescente che sporge dalla fronte.

La leggendaria Murloc è il Vecchio Occhiobuio, carta che non si può creare ne sbustare, ma che si può ottenere solo una volta sbloccati tutti gli altri Murloc (almeno uno di ogni tipo). Questo personaggio è presente in World of Warcaft, ed è un livello 20 che vive nella regione di Westfall.

Il Vecchio Occhiobuio nella sua versione originale, presente nella regione di WestFall.

Oltre ad essere il più forte di tutta la tribù di quella zona, è anche il protagonista di una quest: durante la fase di leveling nella zona di Westfall infatti, il capitano Greyson ci chiederà di uccidere il Vecchio Occhiobuio, reo di aver ucciso una famiglia impotente ed innocente, e di portargli come prova dell’avvenuta uccisione una scaglia del suo corpo!

Le carte Murloc in HearthStone sono perlopiù (se non completamente) usate da mazzi estremamente aggressivi, essendo tutte carte da un basso costo di mana, ed essendo possibili da creare, attraverso queste, diverse combinazioni che si possono rivelare fatali per un avversario che le sottovaluta.
Vi proponiamo qualche video a dimostrazione di questa tesi… quando incontrerete dei Murloc lungo il vostro cammino ricordate una ed una cosa soltanto: Non Abbiate Pietà!!

[embedvideo id=”ga4s6nXDTsc” website=”youtube”]

[embedvideo id=”0IT-7v1aHB0″ website=”youtube”]

Augurandoci che anche questa puntata vi sia piaciuta, vi ringraziamo per la lettura e vi diamo appuntamento alla prossima puntata con “Le carte di HearthStone”!!

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Twitch Prime Hearthstone – Qualche mese fa vi abbiamo parlato dell’importantissima collaborazione tra Amazon/Twitch e Blizzard che ha reso possibile tutta una serie di ricompense che i giocatori, dei vari giochi Blizzard, potranno riscattare nei mesi.

Se già i giocatori hanno potuto prendere ben due leggendarie negli scorsi mesi, durante la serata di ieri è stata svelata l’ennesima ricompensa per tutti i giocatori iscritti ad Amazon Prime/Twitch Prime Gaming.

Questa volta non si parla di leggendarie, o almeno non sono assicurate, ma si parla di ben 3 pacchetti di carte Standard. Vi basterà riscattarli su Twitch (solo su PC) per poter subito aprire le tre bustine sul vostro account.

Quali sono i requisiti per la ricompensa?

Per poter riscattare la ricompensa, però, dovrete essere iscritti ad Amazon Prime e solo dopo questo passo potrete andare su Twitch, solo da PC, ed in alto a destra, cliccando sull’icona della coroncina, trovare le tre bustine da riscattare.

Per farlo dovrete collegare, poi, il vostro account Blizzard a Twitch per poter quindi riconoscere l’account sul quale ottenere le ricompense (anche quelle future ovviamente).

Da giocatori siamo felici di poter ottenere queste ricompense che, insieme alle vecchie e a quelle in uscita nei prossimi mesi, possono davvero darci la possibilità di accumulare una buona collezione di carte.

Che ne pensate di questi regali di Twitch Prime Gaming per Hearthstone?

Articoli correlati:

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Miniset Hearthstone – È vero, è giovedì, ma davvero in pochi si sarebbero aspettati news particolari o aggiornamenti importanti ad Hearthstone. Eppure sembra essere arrivato un mini teaser molto ambiguo quanto interessante che potrebbe spoilerarci un grosso contenuto in arrivo.

Alle 19 in punto il profilo ufficiale Twitter di Playhearthstone ha pubblicato una serie di emoji molto particolari e sono in tanti che in questi minuti stanno cercando di decifrarli.

Il “testo” è semplice quanto ambiguo e presenta un’emoji di un polpo, due pugni che si contrappongono tra loro e dall’altra parte una “sirena” (per una visione migliore e più facile da capire, vi lasceremo in fondo il tweet).

È ipotizzabile credere che la sirena indichi i Naga e che gli emoji possano significare uno scontro/unione tra i Naga ed i pesci (ovviamente è tutta una nostra ipotesi). Comunque un contenuto del genere, non essendo in programma nessun tipo di Avventura, è accomunabile solo ad un eventuale miniset. AGGIORNAMENTO: in molti parlano anche di N’Zoth per il polpo che vediamo, idea molto più accreditabile.

A conclusione di tutto ciò, il tweet finisce con un “DOMANI” a dimostrazione di come la novità sia in arrivo già da domani. Qualora fosse davvero il miniset, difficilmente crediamo possa già essere disponibile, ma ipotizziamo che, invece, possa arrivare il trailer con l’annuncio e le prime carte. E settimana prossima potrebbe uscire il miniset.

Tutto ciò è credibile? Davvero siamo in procinto di vedere il nuovo miniset? Considerate che siamo a più di un mese e mezzo dall’uscita dell’espansione ed il periodo potrebbe essere perfetto.

Che ne pensate?

Articoli correlati:

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Battaglia – La nuova Patch, 23.2, ha portato tantissimi cambiamenti non solo allo Standard, ma anche alla Battaglia, con i suoi bilanciamenti.

Ma se in questi giorni stiamo vedendo come il meta Standard sia molto variegato ed in cerca ancora di stabilità, per Battaglia non é proprio cosí.

Sicuramente i Naga hanno avuto un grande colpo dopo l’arrivo di vari nerf, ma Blizzard ha dovuto agire nuovamente per aggiustare una situazione.

Infatti tra le decine di aggiornamenti per risolvere bug e glitch, Hearthstone oggi riceverà anche un nuovo bilanciamento.

Stormscale Siren, la carta da Taverna 5 che a fine turno fa in modo che tutti i servitori con Genesi Magica lancino il proprio effetto su se stessi, verrà sostituito fino a nuovo ordine.

Stormscale Siren

La scelta dei dev é stata presa per la troppa forza della carta Stormscale. In combo con alcune delle migliori carte Naga assicurava la vittoria o comunque un vantaggio siderale. Per questo motivo verrà reworkata per poi tornare in futuro.

Al suo posto rivedremo Warden of Old che torna a Taverna 3, ma questa volta guadagna la dicitura “Naga“, che prima non aveva.

Warden of Old

Che ne pensate di questo inaspettato hotfix in Battaglia? Cambieranno subito le cose in nella modalità?

Articoli correlati: