ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Analisi delle carte: Destriero Primordiale e la rinascita del Paladino

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Bentornati al nuovo appuntamento con la rubrica Analisi Delle Carte! Oggi abbiamo passato sotto i nostri avanzatissimi microscopi una delle carte che ha segnato il come back di Uther al tavolo dei vincitori di questa stagione.
Parliamo di una signora carta in grado di capovolgere le sorti di una partita non solo contro mazzi aggro o midrange, ma anche control.
Iniziamo con calma e vediamo il funzionamento di Destriero Primordiale.

Per 6 mana la carta fornisce: un buff ad un nostro minion in campo di +2/+6, provocazione e un rantolo di morte che evocherà uno Stegodonte, una bestia 2/6 con taunt.
Prima di paragonarla ad altre, andiamo a vedere perchè questa carta è così forte rispetto ad altri buff del passato, dei quali la classe Paladino è sempre stata ben fornita.
Se ci troviamo di fronte a mazzi aggressivi spesso riuscire ad utilizzare questa carta al turno 6 è quasi una win condition.

Immaginate un Druido che al turno 5 vuole bulleggiarvi utilizzando Mana Vivente.
A quel punto voi gli piazzate davanti almeno un 3/7 taunt (nel caso decidiate di buffare una pedina 1/1), sul quale non potrebbe fare altro che schiantare contro ogni singolo cristallo di mana, perdendo tutta la sua board.
Nel caso riuscisse ad abbatterlo, si ritroverebbe un ulteriore minion con provocazione sul campo, regalandovi ulteriore tempo prezioso per curarvi o per qualsiasi altra mossa abbiate in mente.

Allo stesso tempo, contro mazzi più lenti e controllosi, la sua forza sta nel generare un minion “fastidioso” che andrebbe eliminato velocemente, facendo quindi utilizzare risorse preziose all’avversario che potrebbe ritrovarsi impotente di fronte ad una seconda minaccia, come Tirion Fordring o Ragnaros Illuminato.
Vediamo ora il confronto con una carta apparentemente simile del Sacerdote ovvero Parola del Potere: Tentacoli.
Solita domanda: cosa ci offre in più Destriero Primordiale?

La risposta è una value pazzesca!

Per un solo cristallo in più avremo un minion a costo 4, anch’esso taunt, che sommato alle numerose cure del Paladino vi fornirà tempo prezioso oltre a garantirvi una presenza continua su board. La sua duplice natura difensiva/offensiva è uno dei motivi principali per cui questa carta trova spazio anche in deck Midrange.

Come al solito fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!


Analisi delle carte: Destriero Primordiale e la rinascita del Paladino
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701