Serie 1: guida alle sfide invernali

Profilo di Rios
 WhatsApp

Dopo aver affrontato un autunno piuttosto complicato, ci apprestiamo oggi a vedere come superare le sfide singleplayer dell’inverno della Serie 1. Tutto sommato è stata una settimana piuttosto semplice, che non ha richiesto particolari attenzioni per il suo completamento.

Purtroppo gli eventi multiplayer rimangono sempre un terno al lotto, tra compagni che lasciano la lobby alla prima difficoltà, cheater e server che ancora instabili. Se volete affrontare queste sfide, sappiate che lo fate a vostro rischio e pericolo e potrebbero portarvi via molto tempo.

Ma andiamo a vedere cosa ci serve per completare con velocità queste challenge che gli sviluppatori ci hanno voluto regalare.

L’inverno della Serie 1

Campionati stagionali

Un vero affare

  • Restrizioni: Auto abbastanza economiche di classe C 600
  • Auto consigliata: Toyota Celica GT-Four ST205 del 1994
  • Alternative: Toyota Celica GT-Four RC ST185 del 1992, Nissan Pulsar GTI-R del 1990

Il gioco non ci da una definizione precisa di Auto abbastanza economica, ma crediamo che siano compresi dei veicoli con range di prezzo variabile dai 10.000 crediti ai 30.000. Nonostante ci siano molte alternative valide in questa fascia di prezzo, vi consigliamo di non usare mai un’auto a trazione posteriore e/o anteriore.

Di fatti avrete a che fare con delle corse su terreno misto, che richiedono obbligatoriamente la trazione integrale. Proprio per questo motivo vi ho consigliato delle auto che hanno fatto la storia del rally, e che sono in grado di cavarsela egregiamente sui terreni misti in fango, terra ed acqua.

Senza badare a spese

  • Restrizioni: solo auto di Alto livello di classe S1 900
  • Auto consigliata: Lamborghini Centenario LP 770-4 del 2016
  • Alternative: nessuna

Questo campionato potrebbe essere davvero complicato per chi, come il sottoscritto, sta cercando di accumulare i crediti. Infatti, le auto concesse in questa sfida hanno un range di prezzo folle, che va dai due milioni in su. Se, come me, avete giocato i precedenti Forza Horizon avete già la soluzione nel garage.

Infatti, Playground Games ha regalato diverse auto a chi ha giocato i precedenti capitoli della serie, e l’auto copertina di Forza Horizon 3 ci viene a salvare. La Lamborghini Centenario è l’unica alternativa sicura per evitare di spendere una fortuna e vincere il campionato piuttosto in scioltezza.

Battaglia di mezzanotte

  • Restrizioni: solo Super Hot Hatch di classe A 800
  • Auto consigliata: Ford Focus RS del 2017
  • Alternative: Renault Megane R.S. del 2018, Volkswagen Golf R del 2014

In questa sfida non c’è un veicolo realmente favorito sugli altri, potete utilizzare quello che vi piace di più. Fate attenzione però, in quanto alcune Super Hot Hatch necessitano di alcuni potenziamenti per arrivare alla classe A 800.

Personalmente ho scelto la Focus RS perché la trovo perfettamente equilibrata nelle sue prestazioni: è facile da guidare, veloce ed affidabilissima in uscita di curva. Inoltre è anche piuttosto economica, perciò non dovrete spendere una fortuna per averla.

Acrobazie settimanali della Serie 1

Piramide della Luna (zona di velocità)

  • Restrizioni: solo Porsche di classe S2 998
  • Auto consigliata: 918 Spyder del 2014
  • Alternativa: nessuna

Per completare questa difficile zona di velocità, ho fatto diverse prove con diverse Porsche. Alla fine la più efficiente è risultata la 918 Spyder, per merito della sua estrema aderenza anche a forti velocità. Infatti avrete bisogno di fare un po’ i furbetti per completare la sfida, in quanto sarebbe piuttosto difficile vincere in maniera pulita.

Innanzi tutto dovete arrivare al rilevatore con una velocità abbastanza alta (dai 250 in su), per poi cercare di sfruttare il più possibile lo sterrato vicino la strada. Facendo così non perderete troppa velocità, riuscendo a raggiungere l’obiettivo dopo qualche tentativo per imparare bene la tecnica.

Corsa tra i canyon (Esploratore)

  • Restrizioni: solo Fuoristrada Unlimited di classe A 800
  • Auto consigliata: Jeep Trailcat del 2016
  • Alternative: Nissan Fairlady Z Forza Edition del 2003, Toyota Baja Truck del 1993

Questa Corsa tra i canyon non risulta particolarmente difficile, ma c’è un particolare che dovete tenere a mente. Negli esploratori non avete una singola strada da seguire, ma dovete andare da punto A a punto B scegliendo voi la via giusta.

In questo, per completare la sfida entro il tempo limite, dovete tagliare tutto il percorso attraverso una gallerie. Subito dopo il gate di partenza, infatti, vedrete un’apertura nella montagna, che vi permetterà di evitare buona parte della strada e di risparmiare almeno 10 secondi. Subito dopo essere usciti dalla galleria seguite il ponte della ferrovia e vi ritroverete alla fine della sfida.

Sfida Forzathon settimanale della Serie 1

La sfida Forzathon di questa settimana è particolarmente facile, vi basterà seguire le indicazioni del gioco per completarla piuttosto in fretta. Ogni tanto può sopraggiungere un bug durante la seconda fase, ma per resettare il tutto vi basterà chiudere il gioco e riaprirlo.

Serie 2: guida alle sfide autunnali

Profilo di Rios
 WhatsApp

L’autunno della Serie 2 non ci ha proposto delle sfide particolarmente interessanti o dei premi degni di nota, ma per fortuna c’è un’eccezione. Infatti potremo accaparrarci l’ambitissima Lamborghini Aventador J, un vero e proprio gioiello da avere nella nostra collezione.

Per il resto non aspettatevi nulla di particolare, se non le classiche frasi adatte alla comunicazione in multiplayer ed alcuni capi di vestiario totalmente inutili. Insomma, non proprio la settimana migliore in cui giocare e cercare di guadagnare premi esclusivi.

Andiamo comunque a vedere come completare in fretta gli eventi singleplayer della stagione, e vi ricordo di accumulare almeno 50 punti per riuscire ad avere la Aventador SVJ a fine mese.

L’autunno della Serie 2

Campionati stagionali

A casa per Natale

  • Restrizioni: ogni veicolo di classe B 700
  • Auto consigliata: #2069 Ford Performance Bronco R del 2020
  • Alternative: Ford Bronco del 2021, Subaru Impreza WRX STI del 2004, Lande Rover Range Rover Velar First Edition del 2018

Il primo campionato che andremo a trattare oggi può risultare davvero complicato se non affrontato con il veicolo corretto. Abbiamo fatto diverse prove con auto differenti, ma l’unica che semplifica realmente il tutto è il Ford Performance Bronco R. 

L’evento è incentrato principalmente sul cross-country, quindi un veicolo non preparato per questa specialità ha delle difficoltà piuttosto importante. Se non avete il Ford Performance Bronco R, compratelo immediatamente.

Buone feste

  • Restrizioni: è ammessa soltanto la Chevrolet Bel Air di classe B 700
  • Auto consigliata: Chevrolet Bel Air del 1957
  • Auto sconsigliata: Hoonigan Chevrolet Bel Air del 1955

La normale Chevrolet Bel Air è la vettura adatta per affrontare al meglio questo campionato. La versione preparata da Hoonigan, infatti, è davvero ingestibile in una gara e tende a non sterzare in curva. Inoltre con la normale Bel Air avete la possibilità di modificarla secondo il vostro stile di guida, visto che parte dalla classe D e vi permette di fare degli interventi piuttosto seri sulla sua meccanica.

Entusiasmo incontenibile

  • Restrizioni: solo Hypercar di classe S1 900
  • Auto consigliata: Lamborghini Centenario del 2016
  • Alternative: Italdesign Zerouno del 2018, Lamborghini Aventador Superveloce del 2016

Tra tutte le hypercar di classe S1 900, la Lamborghini Centenario è sicuramente la migliore sotto tutti i punti di vista. Inoltre non dovrete spendere nemmeno un credito per averla, dato che se avete giocato i precedenti capitoli di Forza Horizon l’avete ricevuta in regalo direttamente da Playground Games.

Acrobazie stagionali della Serie 2

Piramide del sole (rilevatore di velocità)

  • Restrizioni: è ammessa solo l’Audi RS 6 del 2003 di classe S1 900
  • Obiettivo: 193,1 KM/H

Questo rilevatore è particolarmente facile da completare e non servono particolari consigli. Potenziate la vostra RS 6, prendete una bella rincorsa ed il gioco è fatto in un batter d’occhio.

Costa rocosa (zona di velocità)

  • Restrizioni: solo Buggi Unlimited di classe A 800
  • Auto consigliata: Ariel Nomad del 2016
  • Obiettivo: 160,9 KM/H

La zona di velocità della Costa rocosa risulta essere particolarmente ostico. Per completare l’obiettivo stagionale dovete fare solo una cosa: tagliare l’unica curva del percorso. Arrivate al rilevatore con una buona velocità iniziale e poi spostatevi completamente sulla destra decelerando leggermente (senza frenare).

Con questa manovra dovreste riuscire a tagliare la curva senza che il gioco vi annulli il tentativo, completando di conseguenza la sfida. Non sarà facile trovare la tecnica giusta, sappiatelo, dovete provare e riprovare più volte.

Cascadas (segnale di pericolo)

  • Restrizioni: solo auto Ford di classe A 800
  • Auto consigliata: Ford Focus RS del 2017
  • Alternative: Ford GT del 2005, Ford Bronco del 1975

Per questo salto non vi servono particolari consigli, se non quello di prendere una lunghissima rincorsa. Non vi preoccupate troppo, in quanto il percorso è completamente rettilineo e solo una piccola parte di esso va sullo sterrato.

Sfida Forzathon settimanale della Serie 2

Anche in questo caso non avete bisogno di particolari aiuti per completare i capitoli della sfida Forzathon. Vi basta seguire le indicazioni del gioco per finire molto in fretta.

Serie 2: guida alla prima settimana di sfide

Profilo di Rios
 WhatsApp

L’estate inaugura la prima settimane di sfide della Serie 2 di Forza Horizon 5, portando con sé tantissimi nuovi veicoli. Per questo mese vi consigliamo di prendere almeno 50 punti in ogni stagione, in modo da garantirvi di vincere la prestigiosa Lamborghini Aventador SVJ.

Playground Games ha finalmente sistemato gli eventi multiplayer, che ora sono giocabili nonostante la presenza di cheater e giocatori che lasciano le lobby sia ancora massiccia. Per il Trial e l’Arena non ci sono delle vere e proprie guide, dovete solo provare ed affidarvi alla fortuna.

Insomma, da questa settimana in poi ci sarà davvero tanto da fare, specialmente se vorrete accaparrarvi tutte le nuove auto.

L’estate della Serie 2

Campionati stagionali

Yule il Boss

  • Restrizioni: solo Ford Mustang di classe S1 900
  • Auto consigliata: Ford Mustang Shelby GT500 del 2020
  • Alternative: qualsiasi Mustang

In questo campionato potete fare davvero tanti esperimenti. Se volete vincere senza troppe preoccupazioni, prendete la Mustang Shelby GT500 e correte senza preoccuparvi. Ma se volete divertirvi ci sono diverse opportunità per fare cose davvero folli.

Infatti potete prendere una delle Mustang vintage e renderle dei veri e propri mostri, intervenendo su diversi pezzi di meccanica (trazione in primis). Benché sia orribile da dire, mettere la trazione integrale vi da un vantaggio non da poco nelle gare di questa sfida. Infatti gestire la potenza di un veicolo del genere sulle ruote posteriori è sempre difficile, specialmente per i giocatori meno esperti.

Giocattoli sotto l’albero

  • Restrizioni: solo giocattoli da gara di classe S1 900
  • Auto consigliata: Ferrari 488 Pista del 2019
  • Alternative: Porsche 911 GT3 RS del 2019, Dodge Viper ACR del 2016, BMW M3-GTR del 2002

In questo campionato ci sono due chiari favoriti: la 488 Pista e la 911 GT3 RS. Questi due veicoli sono eccezionali, due veri capolavori dell’ingegneria meccanica. Entrambe vi permetteranno di vincere facilmente tutte le gare, grazie alla loro facilità di guida pur avendo la trazione posteriore.

Se non le avete fate in modo di procurarvele, in quanto vi saranno utili in futuro per completare altre sfide stagionali che arriveranno nei prossimi giorni.

E sia sempre così

  • Restrizioni: solo rally moderne di classe B 700
  • Auto consigliata: Mitsubishi Lancer Evolution VIII MR del 2004
  • Alternative: Subaru WRX STI del 2015, Subaru Impreza WRX STI del 2004

Se siete amanti del rally, quello duro e puro, questo campionato è adatto a voi. Infatti dovrete affrontare delle prove davvero divertenti, immersi tra fango, acqua e fitta vegetazione. Nonostante tutto, però, non vi è un vero favorito nella categoria delle rally moderne.

Dovrete basarvi sui vostri gusti personali, per capire quale Mitsubishi o quale Subaru sia più adatta a voi ed al vostro stile di guida. Personalmente preferisco le Lancer, in quanto sono delle auto più equilibrate a tutto tondo rispetto alle Impreza.

Acrobazie stagionali della Serie 2

Estadio (rilevatore di velocità)

  • Restrizioni: solo muscle car classiche di classe B 700
  • Auto consigliata: Chevrolet Corvette Stingray 427 del 1967
  • Alternative: Chevrolet Corvette ZR-1 del 1970, Mustang Boss 302 del 1969
  • Obiettivo: 160,9 KM/H

Non ci sono particolari consigli da dare per il rilevatore di velocità in questione. Basta solo avere l’auto giusta e prendere la rincorsa. Completare l’obiettivo sarà davvero semplice.

Riviera Maya (zona di velocità)

  • Restrizioni: solo rod e custom di classe A 800
  • Auto consigliata: Ford De Luxe Five-Window Coupe del 1932
  • Alternative: nessuna
  • Obiettivo: 160,9 KM/H

La Ford De Luxe di permetterà di battere facilmente questa zona di velocità. Vi basterà comprarla ed applicare uno dei due kit predefiniti di potenziamento per poterla portare alla classe A 800 immediatamente.

Dune del deserto (segnale di pericolo)

  • Restrizioni: solo mostri del rally di classe S1 900
  • Auto consigliata: Hoonigan Ford Escort RS Cosworth WRC “Cossie V2” del 1994
  • Alternativa: Peugeot 207 Super 2000 del 2007

Sfida forzathon settimanale della Serie 2

La sfida Forzathon di questa settimana vi permetterà di scoprire la Nissan 240SX SE del 1993. Non ci sono particolari consigli in questo caso, se non quello di potenziare la vettura il più possibile. Solo così potrete completare il capitolo due della prova, che vi dice di raggiungere la velocità massima di 282 KM/H.

Caccia al tesoro-Tuono Ardente

L’indizio della Caccia al tesoro settimanale è abbastanza confuso e poco chiaro. Per sapere dov’è nascosto il baule, dovrete ottenere tre stelle in qualsiasi esploratore. Noi vi consigliamo quello di Malpaìs, che è decisamente semplice da portare a termine con successo.

NOTA: la sfida è spesso buggata e non si completerà sempre. Presto arriverà un hotfix, ma non si sa quando.

Forza Horizon 5: arrivano 24 nuovi veicoli

Profilo di Rios
 WhatsApp

Forza Horizon 5 è uno dei giochi del momento, che continua a riscuotere successo rompendo i record stabiliti dal precedente capitolo della serie. Il suo parco auto, che attualmente conta oltre 600 veicoli, è uno dei più grandi mai visti in un gioco.

Nonostante questo, Playground Games ha deciso di introdurre delle nuove auto all’interno del parco. Nelle prossime settimane, infatti, arriveranno ben 24 nuove macchine con i vari update. La Serie 2 e la Serie 3 porteranno una ventata di aria fresca nel gioco.

Il tutto sarà distribuito in modo assolutamente gratuito, in quanto queste auto saranno disponibili senza dover acquistare dei pacchetti DLC.

Le nuove 24 di Forza Horizon 5

Parco auto in continua evoluzione

Come già successo in passato per il suo predecessore, il parco auto di Forza Horizon 5 continuerà ad evolversi nel corso dei suoi anni di vita (che saranno tanti). La Serie 2 e la Serie 3 inizieranno questo processo di rinnovamento, che porterà, per iniziare, ben 24 nuove auto nel gioco.

Nell’ultima diretta, Playground Games, ha mostrato diversi gioiellini che arriveranno nei prossimi mesi ed alcune sono delle vere chicche. Parliamo della Lamborghini Aventador J oppure della Lamborghini Espada, due veicoli tanto amati dalla community.

Farà il suo ritorno anche la Peel P50, giocattolino molto richiesto dai fan, che in Forza Horizon 4 era uno dei gioielli dimenticati. Tutti questi mezzi richiameranno l’attenzioni di moltissimi giocatori, che ancora oggi popolano costantemente il titolo in esclusiva Microsoft.

Nonostante le novità siano molto gradite, gli sviluppatori dovrebbero pensare a risolvere alcuni problemi che affliggono il gioco. In primis parliamo degli eventi multiplayer, attualmente non giocabili a causa dell’instabilità dei server e dalla massiccia presenza di cheater anche negli eventi cooperativi.

Purtroppo Playground Games non riesce ad arginare gli imbroglioni, che non vengono nemmeno bannati. Il team preferisce bannare per 8000 anni i giocatori che creano delle livree umoristiche, piuttosto che prendere dei seri provvedimenti contro chi rovina l’esperienza di gioco.