Velox prova Warzone senza Aim Assist: ecco come è andata, e perché è un esperimento preziosissimo

Velox prova Warzone senza Aim Assist: ecco come è andata, e perché è un esperimento preziosissimo

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il celebre Velox ha portato a termine un test estremamente interessante su Warzone, nel quale il celebre streamer ha deciso di giocare sprovvisto di Aim Assist.

Come noto, l’Aim Assist è una funzione attivabile solo da controller grazie alla quale si può essere estremamente più precisi in fase di sparo. Molto banalmente, l’Aim Assist crea un effetto “colla” che appiccica il mirino del giocatore su di un bersaglio azzerando eventuali “imperfezioni”.

Creata originariamente per equilibrare meglio la differenza che c’era tra giocatori mouse e giocatori controller, oggi l’aim assist somiglia più ad un cheat legalizzato che non ad un “semplice aiutino”, al punto che la quasi totalità dei giocatori di Warzone mouse ha ormai preferito switchare su controller.

La questione riguarda praticamente tutti i giocatori, ed ormai da mesi finanche i più esperti “paddari” della scena di Warzone hanno riconosciuto che l’aim assist, cosi come si presenta oggi, è eccessivamente ingombrante e rischia di compromettere l’integrità competitiva delle lobby.

L’esperimento di Velox: giocare senza aim assist su Warzone

Velox, giocatore controller ormai da tantissimo tempo, ha quindi deciso di fare un tentativo su Warzone senza l’aiuto dell’aim assist, al fine di comprendere meglio “quanto e come” questa influisce sul gameplay di un giocatore.

L’esperimento è estremamente interessante (oltre che raro, è uno dei pochissimi ad aver avuto la “cazzimma” di mettersi in gioco senza Aim, e già solo per questo meriterebbe una medaglia al valore, GG Velox!), e può aiutarci a capire fino in fondo cosa si intende quando si parla di “no skill gap“.

Come prevedibile (e come ripetiamo ormai da anni), un giocatore esperto e talentuoso come Velox non ha sofferto più di tanto lo spegnimento dell’aim. Questo dimostra che:

  • 1- non è vero che senza aim assist sarebbe impossibile giocare
  • 2- l’aim assist riduce drasticamente lo skill gap tra giocatori

Come potrete vedere voi stessi dal video, si nota subito che la precisione di Velox non ha quasi risentito dello spegnimento dell’Aim. Lo streamer riesce a vincere combattimenti a breve e lunga distanza, faticando certamente più del solito ma portandosi a casa comunque ben 14 kill.

Ma allora in che modo influisce l’aim assist? Paradossalmente, più si è “scarsi” più si beneficerà dell’assistenza alla mira. Per i giocatori già forti invece, l’aim assist non farà altro che “azzerare” totalmente gli errori in fase di sparo, appiattendo in un modo avvilente l’intera scena competitiva del gioco.

Grazie all’Aim Assist siamo tutti “estremamente precisi” su Warzone: addio Skill Gap! 

Sui primi COD anche un singolo proiettile “in più o in meno” a bersaglio faceva una differenza abissale sull’esito di un fight. Oggi invece siamo diventati tutti “estremamente” precisi e letali, con i giocatori più forti (come Velox) che entrano letteralmente in “modalità Dio”, e sono praticamente impossibili da contrastare.

Crediamo a questo punto sia ASSOLUTAMENTE necessaria la rimozione dell’aim assist nelle partite classificate (come nel 99% dei giochi che hanno a cuore lo skill gap tra i loro player), e sarebbe ancor più incoraggiante sapere che l’aim assist andrebbe tenuta “spenta” in tutte le sfide competitive della scena dei tornei.

In questo modo avremmo le lobby “casual/bot” in cui tutti si potranno allegramente divertire con l’automira, e le lobby ranked in cui sarà solo ed ESCLUSIVAMENTE la propria skill a fare la differenza. Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Warzone, come si sblocca la nuova camo That’s a Lot of Molecules di “Sballo Totale”

Warzone, come si sblocca la nuova camo That’s a Lot of Molecules di “Sballo Totale”

Profilo di Stak
12/04/2024 19:30 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Camo – Da ieri sera è disponibile su Warzone una nuovissima modalità a tempo limitato, chiamata “Sballo Totale“.

In questa mode assolutamente unica, i giocatori hanno a disposizione 4 caramelle evidentemente cariche di “THC“, grazie alle quali potremo “ampliare” i nostri sensi… Mangiando le caramelle potremo ad esempio vedere i nemici in modo particolarmente “dettagliato”, e potremo muoverci a velocità altrimenti impossibili…

Troverete comunque tutti i dettagli sui contenuti di questa nuova modalità nel nostro speciale dedicato, nel quale tuttavia non abbiamo menzionato forse l’aspetto più importante… Insieme alla modalità “sballo totale“, è infatti giunta su Warzone anche una ricompensa assolutamente “unica”.

Tutti i player che riusciranno a vincere almeno una partita nella modalità “Sballo Totale“, riceveranno subito la nuova camo That’s a Lot of Molecules per tutte le armi.

Warzone – Anteprima camo “That’s a Lot of Molecules” di Sballo Totale

Potrete vedere un’anteprima della camo in questione qui in basso:

Il problema è che tantissimi giocatori stanno al momento segnalando dei problemi con la riscossione della ricompensa. Alcuni di quelli che sono riusciti a vincere almeno un Ritorno Sballo Totale, hanno segnalato l’assenza della camo nel loro armaiolo.

Quasi certamente si tratta di un bug, ma non ci sono ancora messaggi ufficiali dei devs in tal senso. Seguiranno sicuri aggiornamenti.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

JAK RAVEN MCW, MP5 e WSP-9: Jgod e Metaphor svelano le novità del meta close di Warzone

JAK RAVEN MCW, MP5 e WSP-9: Jgod e Metaphor svelano le novità del meta close di Warzone

Profilo di Stak
12/04/2024 16:52 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Jak Raven MCW & altre – Con la Renetti ormai quasi fuori dai giochi, la community di Warzone è in fermento alla ricerca della nuova arma “top” da usare in close range.

Oltre alle ormai “solite” e “comprovate” HRM-9 e Striker 9, che continuano ad essere tra le armi di vertice a distanza ravvicinata, vi sono svariate novità che si stanno affacciando nel meta in queste ultime ore.

C’è sicuramente la COR-45, che tratteremo più avanti nel pomeriggio con uno speciale dedicato… Ma ci sono anche la WSP-9, una versione da corto del fucile d’assalto MCW ed addirittura la mai dimenticata MP5, più nota con il suo nome di gioco Lachmann Sub.

In questo speciale andremo quindi a vedere quali sono i migliori loadout per le ultime 3 armi citate… Certamente delle “novità” per il meta close range, che speriamo possano esservi utili durante le vostre partite su Rebirth Island ed Urzikstan.

Le novità del meta close range di Warzone: JAK Raven MCW, MP5 e WSP-9

armi close range warzone WSP-9 “Top loadout close range” di JGOD
armi close range warzone Mp5 top loadout close range di Crowder
armi close range warzone JAK Raven MCW “Top loadout close range” di Metaphor

Seguendo i consigli di mostri sacri della scena come Metaphor e Jgod, scopriamo quindi prima di tutto il JAK Raven MCW. Questo AR viene infatti dotato di kit di conversione che rende l’MCW un’arma assolutamente letale a distanza ravvicinata. Non è ancora confermato con precisione assoluta, ma sembra che l’MCW goda del TTK migliore in assoluto sui bersagli entro i 10 metri.

La WSP-9 è invece l’arma ideale per chi alla ricerca di un qualcosa di semplice e facile da maneggiare, ma che disponga comunque di uno dei TTK di vertice del meta.

Infine la Lachmann SUB (o MP5), stella del passato di Warzone che torna oggi con un loadout assolutamente sorprendente, che indubbiamente la rilancia come una delle nuove “contender” per il vertice della classifica close range.

Cosa ne pensate di queste versioni community? Quale proverete nel corso della vostra prossima sessione di gioco? Fatecelo sapere con un commento sul gruppo: la discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Ritorno Sballo TOTALE disponibile nella playlist di Warzone

Ritorno Sballo TOTALE disponibile nella playlist di Warzone

Profilo di Stak
11/04/2024 19:50 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Da pochi minuti è sbarcata su Warzone la nuova playlist settimanale, che oltre al resto introduce l’attesissima modalità a tempo limitato “Ritorno Sballo Totale”.

Come il nome stesso suggerisce, in questa mode speciale dovremo mangiare delle caramelle colorate grazie alle quali otterremo diversi “poteri”. Le caramelle saranno in totale di 4 tipologie differenti:  avremo quelle color giallo che ci garantiranno di raccogliere molti più oggetti/soldi, ci saranno anche le caramelle color blu che ci forniranno la ricarica veloce delle armi.

Oltre a queste ci saranno le caramelle rosse grazie alle quali potremo vedere la sagoma del nemico in rosso (in stile wall-hack), ed infine anche quelle di color verde che ci garantiranno il potere della super velocità e ridurranno a zero i nostri danni da caduta.

Una volta ottenute tutte e 4 le caramelle, ed una volta attivi tutti i poteri contemporaneamente, sbloccheremo la sfida dell’evento ed otterremo delle ricompense a tema.

I dettagli della nuova playlist di Warzone: Ritorno Sballo Totale e altro

Per quanto riguarda la playlist, questa settimana avremo al solito le ranked su Rebirth, tutte e 4 le modalità di gioco su Ritorno Rebirth (con anche la possibilità di giocare squad su un pool di mappe, o per l’appunto squad “Sballo Totale”), oltre alle 4 mode battle royale su Urzikstan ed a Malloppo quartetti.

E voi community avete già provato la nuova modalità “Ritorno Sballo Totale” di Warzone? Fateci sapere con un commento cosa ne pensate!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: