Tutti i leak su Warzone Mobile sono stati confermati: titolo in arrivo dal 21 Marzo su iOS e Android

Tutti i leak su Warzone Mobile sono stati confermati: titolo in arrivo dal 21 Marzo su iOS e Android

Profilo di Stak
 WhatsApp

Come accennato già nel corso della giornata di ieri dai leaker, è stato confermato l’ormai imminente sbarco di Warzone Mobile in tutto il pianeta!

Il nuovo titolo che promette di andare ad “unire” il Warzone giocato da console e PC con quello giocato dai dispositivi mobile è infatti in uscita dal prossimo 21 Marzo, come appena confermato dagli stessi sviluppatori nel comunicato ufficiale.

Il comunicato dei devs sull’arrivo di Warzone Mobile

A partire dal 21 marzoCall of Duty: Warzone Mobile sarà disponibile in tutto il mondo sia su iOS che su Android.

In questo nuovo titolo free-to-play saranno disponibili fin dal lancio due mappe amatissime dai fan: Verdansk e Rebirth Island. Ma non solo, sarà disponibile anche la modalità multigiocatore, con mappe come Shipment e Shoot House, oltre a un sistema di progressione condiviso con Modern Warfare III e Warzone, per permettere ai giocatori di salire di livello ovunque essi siano.

Il trailer ufficiale di Warzone Mobile

Ecco alcuni dettagli di quello che ci attenderà in Warzone Mobile:

  • Verdansk, la mappa Battle Royale di debutto di Warzone, ritorna in versione mobile per far tornare i giocatori là dove tutto è iniziato nel 2020. Questa metropoli offre una moltitudine di aree da esplorare e da setacciare in cerca di loot e, potendo contare su partite fino a 120 giocatori, le battaglie sono destinate a essere furiose e frequenti.
  • Anche Rebirth Island torna su Warzone Mobile, con una modalità Ritorno da 48 giocatori. Rebirth Island ha cambiato l’esperienza di giocare un Battle Royale quando è stata lanciata, offrendo una mappa di dimensioni ridotte per un’azione non-stop.
  • Modalità multigiocatore. Sebbene il Battle Royale sia la modalità principale di Call of Duty: Warzone Mobile, il supporto multigiocatore consente ai player di cimentarsi nella classica azione di Call of Duty, attraverso diverse mappe e modalità multigiocatore, tra cui, Shipment, Shoot House e Scrapyard.
  • Progressione e contenuti condivisi. Warzone Mobile supporta un solido sistema di progressione condiviso con le versioni console e PC di Warzone e Modern Warfare III. Basta accedere con il proprio ID Activision e tutti i contenuti acquisiti in Modern Warfare III e Warzone verranno trasferiti senza problemi, diventando disponibili in tutto l’ecosistema Call of Duty. Le caratteristiche e funzionalità condivise tra le varie piattaforme includono il livello del giocatore, il livello delle armi e la progressione del Battle Pass.
  • Accessibilità e personalizzazione del controller. Opzioni di controllo dell’accesso e accessibilità progettate per un’esperienza mobile profondamente personalizzata, incluso il supporto del controller, in modo da poter trovare le impostazioni perfette per ogni giocatore. Vuoi il pulsante di salto leggermente a sinistra o desideri che il joystick virtuale sia più grande di qualche millimetro? Quasi ogni elemento nell’interfaccia dei controlli può essere personalizzato a tuo piacimento, comprese ampie regolazioni dell’HUD, impostazioni dettagliate del controller e opzioni grafiche che danno priorità alle prestazioni, alla grafica o a un mix bilanciato.

Perchè è importante pre-registrarsi su Warzone Mobile

Grazie al supporto dei fan, in tutto il mondo sono stati già superati i 50 milioni di pre-registrazioni. È possibile registrarsi gratuitamente a questo link per ottenere:

  • La Skin dell’operatore Ghost “Condemned”
  • I progetti d’arma dell’M4 “Archfiend” e dell’X12 “Prince of Hell”
  • L’adesivo “Foes Flame”
  • L’emblema “Famiglio oscuro”

Tantissime novità quindi, che saranno tutte finalmente disponibili entro e non oltre 3 settimane a partire da oggi.

Cosa ne pensate community? Siete pronti per giocare in questo nuovo straordinario capitolo della saga di Call of Duty? La discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Il nuovo evento Infil Strikes stravolge Rebirth Island

Il nuovo evento Infil Strikes stravolge Rebirth Island

Profilo di Stak
19/04/2024 17:46 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Con l’aggiornamento settimanale abbiamo assistito al rilascio di un nuovo attesissimo evento in quel di Rebirth Island.

Da mercoledì sono infatti regolarmente entrati in rotazione gli Infil Strikes, degli eventi che sporadicamente possono stravolgere una parte dell’isola di Rebirth. Come accennato anche in un precedente speciale dedicato (lo troverete cliccando qui), questi Infil Strikes riguarderanno una delle seguenti zone: il FARO, il tetto di PRISON o la Torre Idrica.

Con l’Infil Strikes attivo, ad inizio partita (mentre siamo ancora sull’AC-130) noteremo che una delle tre zone sopra citate verrà bombardata e distrutta. L’intera zona colpita cambierà radicalmente il suo aspetto, e presenterà ai player una zona sostanzialmente “nuova” in cui giocare.

Se la distruzione della Torre dell’Acqua sembra quella meno “interessante” a livello di gameplay (se non il fatto che ci saranno “meno cecchini” in azione), lo stesso non si può dire di Faro e Prison, i cui “cambiamenti” promettono di garantirci un gameplay fortemente rinnovato in quel di Rebirth.

Intro con Infil Strikes su Rebirth Island – Warzone

Ancora non sono giunte molte testimonianze riguardo all’Infil Strikes, con i devs che stanno effettivamente “centellinando” la presenza dell’evento in lobby. Speriamo ovviamente che l’introduzione di questi “mega eventi” non influisca negativamente sulla stabilità/connessione dei server, come invece accaduto in passato.

Vi siete già imbattuti in questa tipologia di evento? Cosa ne pensate community degli Infil Strikes?

Fateci sapere cosa ne pensate con un commento sul gruppo, o mandateci le vostre clip più assurde con Infil attivo. Selezioneremo le migliori e le mostreremo a tutti i player che quotidianamente consultano i nostri speciali.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Warzone, anche MP5 e Vaznev tra le TOP SMG da giocare: ecco tutti i LOADOUT

Warzone, anche MP5 e Vaznev tra le TOP SMG da giocare: ecco tutti i LOADOUT

Profilo di Stak
19/04/2024 13:01 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Loadout – Nel meta close range di Warzone tornano protagoniste svariate armi del passato (più o meno recente, ndr) come la piccola Vaznev o la mai dimenticata MP5.

Armi di vertice durante l’era Modern Warfare 2, entrambe queste mitragliette godono oggi di alcuni nuovi loadout che possono concretamente riportare Vaznev ed MP5 al vertice del meta di Warzone. Per quanto riguarda la Vaznev-9K, andremo a vedere una classe estremamente precisa (e decisamente letale) proposta dal noto Velox.

La Lachmann Sub invece (o MP5, ndr), è tornata alla ribalta nelle classi di svariati top player mondiali… Ed in questo caso andremo a svelare il loadout usato dal campione del mondo in carica DiazBiffle per devastare una lobby su Rebirth Island.

Oltre alle due armi citate sopra però, che sono assolutamente valide come alternative “di livello”, mediante questo speciale andremo a vedere anche due tra le più recenti versioni per altre due armi di vertice del meta close range…

MP5, Vaznev, ma anche AMR-9 e Striker-9 tra i “top loadout del giorno” di Warzone

Parliamo dell’AMR-9 e della Striker-9, due pistole mitragliatrici che si ritrovano ormai da mesi nella “top” delle migliori armi del gioco, e che vantano entrambe una discreta popolarità tra i “pick” dei giocatori.

armi close range warzone Striker-9 – Top Loadout distanza ravvicinata Warzone di Booya
armi close range warzone AMR-9 Top Loadout distanza ravvicinata di TheKoreanSavage
armi close range warzone Vaznev 9K Top Loadout distanza ravvicinata di Velox
armi close range warzone Lachmann SUB (MP5) Top Loadout distanza ravvicinata di DiazBiffle

Cosa ne pensate dei 4 loadout svelati in questo speciale community? Una di queste classi ha maggiormente catturato la vostra attenzione? Fatecelo sapere con un commento nel gruppo.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Jamcowl riesce a sganciare l’atomica su Warzone con 0 kill

Jamcowl riesce a sganciare l’atomica su Warzone con 0 kill

Profilo di Stak
18/04/2024 18:38 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

No KILL – Il noto content creator Jamcowl è riuscito in un obiettivo decisamente “originale” per uno sparatutto come Warzone, portando a termine la missione per la bomba atomica con una singolarissima peculiarità…

Jamcowl si era prefissato come obiettivo quello di riuscire a terminare la missione, concludendo però la partita con 0 kill. Armato di scudo ha quindi iniziato a sviluppare la quest, raccogliendo tutti i vari pezzi per comporre la bomba.

Nel frattempo il numero di avversari ancora in vita si è sempre di più ridotto, fino a quando Jamcowl non è rimasto faccia a faccia contro il suo ultimo avversario. Per riuscire nella sua “singolare missione”, Jamcowl ha quindi chiesto al suo ultimo avversario rimasto di “suicidarsi” nel gas prima dell’esplosione della bomba, cosi da essere sicuro di raggiungere il primato per “la prima bomba atomica di Warzone che non ha prodotto vittime”.

Alcuni giocatori hanno anche avuto da ridire con l’operato di Jamcowl, visto che la sua richiesta di “far suicidare” l’avversario sarebbe ben oltre il limite consentito dal TOS ufficiale… Ma resta comunque un video estremamente “divertente” ed assolutamente unico nel suo genere…

La bomba atomica con “zero kill + suicidio nel gas finale” di Jamcowl

Pilgore raggiunge il Prestigio 10 anche su MW3 senza una singola kill

Casi come questi di giocatori particolarmente “pacifici” non sono nuovi per la scena di Call of Duty. Proprio ieri ad esempio, su Reddit è stato segnalato che il giocatore Pilgore (già noto per le sue imprese a zero kill) è riuscito a raggiungere il Prestigio 10 su Modern Warfare 3 con 0.00 di K/D.

Ha dovuto impiegare tre giorni, tre ore e 17 minuti di gioco in multiplayer, con un totale di 486 partite vinte (ed una win ratio di 3.91), per ottenere questo risultato. Questa non è la prima volta che ci riesce, visto che anche nei precedenti COD è riuscito a portare a termine questa insana sfida.

Even pacifists can reach 10th prestige.
byu/Pilgore1 inModernWarfareIII

Cosa ne pensate di queste bizzarre prove di “non forza” community? Fatecelo sapere con un commento sul gruppo: la discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: