Su Warzone sbarca una nuova potente SMG: come sbloccare l’UGR, e la classe consigliata da Booya e JGOD

Su Warzone sbarca una nuova potente SMG: come sbloccare l’UGR, e la classe consigliata da Booya e JGOD

Profilo di Stak
 WhatsApp

UGR Warzone – Disponibile solo da una manciata di giorni nelle armerie dei giocatori, parliamo oggi della nuovissima smg UGR, arma appartenente all’epoca di Black Ops.

L’UGR viene descritta come un’arma precisa e letale, che spara dardi in acciaio. Nella descrizione all’interno del gioco, si parla di questa smg come di una: Mitraglietta automatica. Fucile subacqueo modificato per una maggiore efficacia a terra. Spara dardi in acciaio da 5,56 mm dalla velocità moderata.

Pur essendo stata aggiunta solo da poco, sembra che siano già svariate le personalità di Warzone che hanno deciso di provarla. Per poter mettere le mani sulla UGR dovremo però prima sbloccarla, azione che potremo soddisfare sia in multiplayer, che in zombie e Warzone.

Come si sblocca la nuova UGR (anche su Warzone)?

Iniziando proprio dal BR e dal multiplayer, per sbloccarla dovremo soddisfare questa sfida: “usando mitragliette (smg), uccidi un nemico che hai rivelato con un aereo spia, un UAV o un microfono da campo in 15 partite diverse“.

In Zombi invece, ci verrà richiesto di “Uccidere 1.000 nemici usando una mitraglietta di rarità epica o superiore“.

I consigli dei devs:

  • L’UGR è una mitraglietta precisa e maneggevole, a cui bastano cinque accessori per dare il meglio. Potrai tranquillamente fare a meno della volata e del sottocanna, oltre a uno a scelta tra manico o calcio. Per quanto possa essere soddisfacente equipaggiare otto accessori grazie alla wildcard Pistolero, consigliamo di utilizzare un set più solido grazie a Pericolo immediato, Trasgressore o Avido di specialità.
  • L’accessorio Caricatore Fléchette esplosive, esclusivo per l’UGR, aumenta notevolmente la capienza di ciascun caricatore (da 27 a 30 colpi) e aggiunge danni esplosivi a ogni colpo, incrementando parecchio i danni inflitti. Così facendo ridurrai leggermente la velocità di ricarica e di utilizzo del mirino, ma otterrai in cambio un’arma rapida e letale.

Come giocare il nuovo UGR? 

Come menzionato poco sopra, abbiamo due testimonial eccezionali per questa versione dell’arma.

Di seguito andremo infatti a riportare sia la versione utilizzata da Booya, certamente uno dei giocatori più esperti ed affidabili tra quelli in circolazione su Warzone. Sia quella preferita invece da Jgod, altro celebre analyst ed esperto del meta delle armi:

Ecco di seguito le versioni:

Loadout consigliato da JGOD per nuova UGR (SMG)
Loadout per nuova UGR (SMG) + STG44 di Booya – Warzone

Cosa ne pensate di questa versione community?

Proverete (o avete già provato) il nuovo UGR? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Zlaner stregato dal nuovo STG44; Booya lo gioca anche in close range con la versione “MINI-STG”

Articoli correlati: 

Warzone tornerà a 120 FPS su Xbox Series!

Warzone tornerà a 120 FPS su Xbox Series!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone 120FPs Xbox – Nel corso della serata di ieri è giunto un importante annuncio da parte del dev di Raven Ted Timmins, che certamente farà felici i tantissimi giocatori Xbox di Warzone.

Sembra infatti che gli sviluppatori siano riusciti a trovare un modo per risolvere il bug dei 120hz, che di fatto aveva costretto Activision a misure molto drastiche.

Lo scorso Dicembre venne infatti deciso di “abbassare” a soli 60 FPS il limite disponibile su console Microsoft, una decisione che ovviamente venne accolta tra molte polemiche (legittime) da parte dei player.

Oggi scopriamo però che questa situazione dovrebbe presto concludersi. Gli sviluppatori hanno infatti annunciato che l’update verrà messo online con una patch apposita la prossima settimana.

La patch che renderà nuovamente operative le console a 120hz (e quindi a 120 FPS) sarà già disponibile il prossimo Mercoledì 25 Maggio. Questa stessa patch, lo ricordiamo, è anche la cosiddetta “Mid Season Patch“.

Ecco il post ufficiale che conferma quanto fin qui riportato:

Cosa ne pensate di questa ottima notizia community? Siete pronti per gustarvi nuovamente al meglio la vostra esperienza di gioco su Warzone? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Warzone: Teep e Zlaner mostrano le loro versioni originali per TYPE100 e STG44!

Warzone: Teep e Zlaner mostrano le loro versioni originali per TYPE100 e STG44!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Type100 e Stg44 – Benvenuti in un nuovo speciale dedicato alle migliori armi viste in azione nella scena competitiva di COD Warzone.

Oggi ci dedicheremo a due armi estremamente note e giocate, che tuttavia presentano delle versioni decisamente originali.

La prima arma di cui vi vogliamo parlare è la Type100, una delle SMG più forti al momento su Warzone.

In questo caso osserviamo una singolare versione di Type100 sprovvista di accessorio alla canna, un fatto assolutamente singolare che tuttavia abbiamo già riscontrato in passato su Warzone.

La versione proposta appartiene a Zlaner, indiscutibilmente uno dei CC più seguiti ed apprezzati di tutta la scena globale di Warzone.

Warzone, per Teep la STG44 con calcio speciale

L’altra arma “speciale” che vogliamo vedere qui, è poi l’STG44 proposto da Teep, una versione del devastante AR che probabilmente vi coglierà alla sprovvista. Invece di affidarsi al noto calcio VDD Controbilanciato, Teep ha infatti preferito optare sul Konstanz Tattico, accessorio che pare renda l’arma ancor più stabile del normale.

Sui colpi Teep predilige i 50 Gorenko, mentre ieri raccontavamo come, a livello di TTK, siano preferibili i KURZ a tamburo (troverete qui altri dettagli).

Le versioni dello speciale:

Loadout consigliato da Teep per STG44
Loadout consigliato per Type 100 (senza canna) da Zlaner
Loaddout consigliato da S7ormyTV per WELGUN
Loadout consigliato da TimTheTatman per Ripulitore
Loadout consigliato da DiazBiffle per MAC10

Cosa ne pensate di queste versioni community? Fateci sapere la vostra nei commenti in community! La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Modern Warfare/Warzone 2: si parla del ritorno dei PRO PERK, e degli interrogatori ai nemici!

Modern Warfare/Warzone 2: si parla del ritorno dei PRO PERK, e degli interrogatori ai nemici!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Un vero e proprio “effetto colabrodo” quello che negli ultimi giorni pare abbia investito i nuovi Modern Warfare e Warzone 2.

Nelle ultime 72 ore si sono infatti triplicati i leak e le “perdite” relative ai contenuti in arrivo con il prossimo Call of Duty, sempre ad opera degli stessi informatissimi “insider”.

Anche in questa occasione ribadiamo che trattandosi di leak, non è detto che queste informazioni si concretizzino anche nella versione definitiva del gioco.

Potrebbero essere informazioni sbagliate (del tutto, o solamente in parte), o potrebbero anche essere dei contenuti attualmente presenti nell’alpha che verranno poi rimossi in una seconda fase di sviluppo.

Qualunque sia la loro “veridicità”, grazie al lavoro di Tom Henderson oggi veniamo a conoscenza dei seguenti leak:

Introduzione dei PRO PERK

I giocatori più esperti e navigati ricorderanno i PRO Perk del celebre Modern Warfare 2 del 2009. Per chi non li ricordasse, i PRO Perk altro non erano che delle versioni “potenziate” dei perk originali.

Il perk commando ad esempio, nella sua versione base potenziava solamente la distanza dei danni da mischia. Nella sua versione PRO invece, garantiva anche l’immunità totale dai danni da caduta.

Purtroppo non è chiaro se questi perk saranno disponibili direttamente nei loadout, o se potranno essere raccolti come bonus soltanto nelle “fortezze”.

Armature di più livelli 

Sempre da quanto riferito da Henderson, sembra che nel futuro di Warzone/Modern Warfare ci siano anche diverse tipologie di armatura. Vi sarà un’armatura base, una intermedia, ed una di livello massimo.

Interroga un nemico in arrivo anche su Warzone 2

L’ultima preziosissima novità, riguarda poi la funzione per interrogare i nemici. Similarmente a quanto abbiamo visto su Fortnite e su Rainbow Six Siege, sembrano elevate le possibilità che questa funzione sbarchi anche sul BR Activision.

Secondo Henderson, saremo in grado di interrogare un nemico sconfitto per scoprire la posizione esatta dei suoi compagni di team.

Questa azione, sempre che venga aggiunta nella versione definitiva del gioco, durerà diversi secondi (in modo simile al kit dell’autoress) e ci esporrà al fuoco nemico.

Warzone più difficile oggi rispetto all’anno scorso: solo il 10% dei player con più di 1.50 K/D!

Cosa ne pensate di tutte queste potenziali novità? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: