Giocatori convinti di un (nuovo) aumento dei cheater! Per alcuni “Warzone 2 dovrà essere a pagamento”

Giocatori convinti di un (nuovo) aumento dei cheater! Per alcuni “Warzone 2 dovrà essere a pagamento”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Cheater e Warzone 2 – Negli ultimi giorni pare che sia successo qualcosa di “sbagliato” su Warzone, visto l’indiscutibile aumento del numero di cheater presenti nelle partite su Caldera e Rebirth.

Chi scrive questo articolo è sempre stato oggettivo rispetto al lavoro fatto da Ricochet, il nuovo sistema anti-cheat. Con l’abilitazione del “super protettore” di Warzone, le partite di fine Dicembre ed inizio Gennaio sono state certamente le migliori da quando il gioco è stato lanciato.

In più di 5 settimane di giochi (mediamente impegno su Warzone almeno un paio d’ore al giorno), avrò incontrato si e no una manciata di cheater, sicuramente meno di 5 in tutto. Solamente nel corso dell’ultimo weekend questo valore è decisamente aumentato, e di fatto credo di essermi imbattuto in un imbroglione almeno una volta a partita.

Sotto certi versi giocare questo weekend mi ha ricordato il drammatico periodo di Agosto/Ottobre, quando Warzone era una giungla di cheater. Cosa è accaduto? Ricochet ha smesso di funzionare?

Queste sono solamente alcune delle domande che oggi popolano i social. E sono assolutamente domande pertinenti.

Questo perchè, a differenza del passato, la pazienza dei giocatori è ormai finita, e non sarebbe assolutamente tollerabile un nuovo “regno del terrore” dei cheater su Warzone.

Dietro lo strano aumento di imbroglioni che ha caratterizzato lo scorso weekend potrebbe anche esserci un provider di cheat, che ha sostanzialmente “regalato” wallhack ed aimbot a profusione durante quello che è stato un vero e proprio “Free Access weekend“.

Al momento non sappiamo cosa sia accaduto, o perché Ricochet non ha prontamente bloccato questi imbroglioni. Non appena disponibili provvederemo a pubblicare nuovi aggiornamenti in merito. Resta però un fatto: i giocatori sono veramente stufi, e molti di questi sono anche a pagare di tasca loro per risolvere il problema.

E se Warzone 2 fosse a pagamento? 

In queste ultime ore è infatti sostanzialmente raddoppiato il numero di giocatori che vorrebbero un Warzone 2 ad almeno 60 Euro.

Secondo questi, rendendo Warzone 2 da free to play a gioco “da acquistare” si andrebbe a polverizzare la presenza dei cheater, specialmente di quelli più “casual” che non sarebbero più disposti a rischiare il ban su un gioco non gratuito.

Rendere Warzone a pagamento andrebbe però anche ad influenzarne la sua “popolarità“. Siamo veramente convinti che Activision, dopo l’enorme lavoro fatto con Ricochet, rischi di mandare all’aria un business cosi concreto e sviluppato come Warzone rendendolo un titolo a pagamento? Dal nostro punto di vista, questa strada non è molto realistica.

Got cheated on 4 times yesterday; I’m not upset, just disappointed. from CODWarzone

Dobbiamo quindi solamente sperare che Ricochet torni a svolgere quello stesso lavoro che ha cosi egregiamente portato a termine nel corso delle ultime settimane.

Restiamo in attesa di nuovi aggiornamenti, ovviamente. Fino ad allora vi chiediamo: avete incontrato molti cheater ultimamente? La discussione, come sempre, è aperta!

I’m going to say it: Warzone 2 needs to cost 60 dollars. This will instantly wipe out the rage cheaters who do it to ruin your experience. The ones who are foolish enough to pay and cheat will slowly get reported to overwatch and banned. from CODWarzone

Articoli correlati: 

Swagg taglia corto sul DOPO NZ41: “provate il mio loadout per l’M4A1”

Swagg taglia corto sul DOPO NZ41: “provate il mio loadout per l’M4A1”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Loadout M4A1 – Nel corso della serata di ieri una nuova tornata di bilanciamenti ha pesantemente mescolato le “carte” del meta di Warzone.

Armi che fino a 24 ore fa erano considerate universalmente come le “migliori”, oggi vengono messe in dubbio a causa dei più o meno sostanziali interventi operati dai devs. Come dicevamo anche in un precedente speciale dedicato alle armi migliori di Warzone, è abbastanza chiara al momento la situazione relativa al meta delle armi.

Anche le più colpite dai nerf non dovrebbero comunque risultare negative da giocare, anche se tanti giocatori ne hanno comunque approfittato per “aggiornare” la loro armeria.

Il loadout consigliato da Swagg per l’M4A1 di Warzone 

In questo caso andremo a vedere nel dettaglio il loadout proposto dal noto Swagg per una delle armi più amate di sempre su Warzone.

Il content creator del FaZe Clan ha infatti svelato la sua ultima versione dell’M4A1, AR dell’era di Modern Warfare che torna (anche se per molti non è mai andato via) oggi con una versione assolutamente consigliata in long range.

Come di consueto, troverete il video del content creator direttamente nella pagina della classe.

Loadout consigliato da Swagg per M4A1

Cosa ne pensate di questa versione community? La proverete in una delle vostre prossime sessioni di gioco su Warzone?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Armi migliori di Warzone: TGD e JGOD svelano il loro nuovo update con tutti i LOADOUT META

Il 50enne DanTheRanger vince il suo primo BR su Warzone: “erano due anni che tentavo”

Il 50enne DanTheRanger vince il suo primo BR su Warzone: “erano due anni che tentavo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

La prima vittoria ottenuta su Warzone è solitamente un “appuntamento” che nessun giocatore dimentica facilmente…

Che sia arrivata dopo una grande giocata, o solo per merito dei nostri compagni di squadra che ci hanno boostato, la prima vittoria è certamente unica, e quasi sempre indimenticabile. Quando viene assiduamente ricercata per mesi e mesi di gioco, assume poi un sapore del tutto straordinario…

Questa è la storia di DanTheRanger, giocatore di Warzone che nel giro di poche ore è diventata una vera e propria leggenda sul Reddit di COD. DanTheRanger è infatti un fiero 50enne perdutamente innamorato degli FPS da più di due decenni, che è riuscito a coronare il suo sogno da player del BR Activision.

Ci sono voluti 2 anni prima di conquistare il suo primo BR!

Dopo due anni di tentativi, Dan ha infatti conquistato la sua prima vittoria in assoluto su Warzone, ottenuta tra l’altro nella complicata modalità SOLO. La cosa più singolare è stata che la prima vittoria della sua vita ha anche coinciso con la prima volta in assoluto sulla nuova Fortune’s Keep.

Senza mai aver visto prima la nuova mappa, Dan è comunque riuscito a portare a casa la vittoria, conquistandosi i complimenti di tanti altri player della community.

Il post su Reddit (lo troverete cliccando qui) ha generato un interesse notevole, accumulando più di 2500 upvote e centinaia e centinaia di commenti entusiasti.

E voi giocatori? Quanto avete impiegato prima di ottenere la prima agognata win in BR?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Armi migliori di Warzone: TGD e JGOD svelano il loro nuovo update con tutti i LOADOUT META

Armi migliori di Warzone: TGD e JGOD svelano il loro nuovo update con tutti i LOADOUT META

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone, migliori armi/loadout del momentoCon la nuova patch di bilanciamento delle armi pubblicata ieri sera, è ancora una volta cambiato il meta di Warzone.

L’NZ41, la UMG8, ma anche la Marco 5 e la H4 Blixen, ovvero le 4 armi migliori del mese di Giugno, hanno dovuto registrare dei piccoli ma sostanziali nerf. L’NZ ha perso un po’ di incisività nei danni al torace, e se usato con la canna Orb Weaver 360mm ed i colpi Sakura da 50 sarà anche leggermente più difficile da controllare.

Le modifiche alla UMG8 hanno invece in parte depotenziato la sua velocità, mentre per la Blixen si registra un nerf alla distanza dei suoi danni massimi e medi. In generale quindi, la Blixen farà semplicemente meno danni sui bersagli.

La Marco 5 è invece l’arma che delle 4 registra dei nerf più leggeri. I devs si sono infatti limitati a diminuire l’accuratezza dei colpi hipfire quando si è accovacciati o sdraiati in posizione prona sul terreno.

In questo modo, Activision si augura di diminuire l’impatto sul gameplay delle versioni Akimbo.

E quindi quali sono le armi migliori per giocare in questo nuovo scorcio di Season 4 su Warzone? 

Osservando l’attuale situazione del meta, e considerando sia gli interventi di ieri che gli ultimi consigli degli esperti, possiamo quindi provare a tirare una linea su quelle che sono le armi migliori al momento su Warzone.

Iniziando dalle SMG o armi per il Close Range, al momento le consigliate sono:

  • OTS9, Armaguerra, STEN, Type 100, FFAR, oltre ovviamente a MARCO 5 e Blixen che restano ancora molto valide

Per quanto riguarda le armi da long range, al momento le consigliate sono:

  • BAR, STG44, KGM40, Cooper Carbine, Bruen, Vargo 52, oltre ovviamente a NZ41 e UMG, che nonostante i nerf dovrebbero comunque essere ancora “viable” per il meta

Loadout consigliati per le migliori armi del momento – Warzone

Andiamo a vedere i dettagli di ognuna di queste classi, sperando che possano tornarvi utili nelle vostre sessioni di gioco:

Loadout consigliato per Armaguerra da TGD
Loadout consigliato per Marco 5 da TGD
Loadout consigliato per H4 Blixen da TGD
Loadout Zero Recoil per NZ41
Loadout consigliato da TrueGameData per UMG8
Loadout consigliato da Mutex per FFAR
Loadout per Bruen consigliato da JGOD – Warzone
Loadout consigliato per Sten da Jgod
Top10 Loadout Warzone di JGOD – KG M40
Loadout consigliato per Type100 da Jgod
Cooper Carbine – Loadout consigliato da JGOD
Loadout consigliato per OTS9 da JGOD
Loadout consigliato per il Vargo 52 da Jgod

Cosa ne pensate community? Quale di queste armi vi ha maggiormente colpito?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: