WoW Progress, altre “interferenze” nella lotta su Jaina: i Method al momento in vantaggio

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Prosegue senza sosta la discussa e seguitissima corsa al progress di World of Warcraft.
Le migliori gilde del mondo sono ancora impegnate sull’ultimo encounter di Battle of Dazar’Alor, la devastante Jaina Marefiero in modalità mitica, boss capace di buttare al tappeto la migliore organizzazione del mondo per ben 300 volte.
La corsa su questo raid era iniziata in modo decisamente diverso, con i primi 7/8 boss che sono stati “asfaltati” con una certa facilità da diverse gilde internazionali…le stesse che si sono poi bloccate su Jaina per vari giorni di progress fino ad oggi, alle porte del reset e della nuova settimana.

In questo momento sono comunque due le principali pretendenti al titolo: i Limit ed i Method, entrambe gilde che avranno qualcosa da recriminare a fine run, a prescindere dall’esito della corsa.
I Limit hanno infatti ucciso il penultimo boss, Stormwall Blockade, prima che questo ricevesse un nerf andato quindi a vantaggio dei Method e di tutti gli altri in gara; i Method hanno invece scoperto di aver giocato per diverse ore con una tattica non più ottimale su Jaina, dato che Blizzard aveva applicato una modifica all’encounter senza comunicarlo.
Durante la giornata di ieri infatti, Blizzard ha erroneamente rilasciato un fix per la Frost Nova dell’Elementale presente nella fase 3: il cast di questa abilità può essere interrotto all’infinito, caratteristica che ha permesso ai Method di utilizzare la tattica “ZERG” per la quale il raid si concentra unicamente sul boss, ignorando completamente l’elementale se non per interromperlo.
Il fix di Blizzard aveva invece temporaneamente reso il cast interrompibile solo per un determinato numero di volte, dopo le quali l’Elementale castava normalmente la sua Frost Nova.

La fase da “Execute” dei Method, sempre concentrati a bombardare il boss, è stata quindi più volte sabotata dal fatto che la Frost Nova, dopo le prime interruzioni iniziali, colpiva il raid che proseguiva, ignaro di tutto, nell’ignorare l’Elementale e nel dedicarsi unicamente alla vita di Jaina.
Con questa strategia i Method sono riusciti a portare Jaina al 10% ed al 296° tentativo fino al 9.9% ma non sappiamo come sarebbe potuta andare senza questo fix accidentale.
Una volta che Blizzard si è accorta del problema, ha comunque fatto dietrofront, pubblicando su Twitter un “contro hotfix” che ripristinava nuovamente la situazione:

Diciamo che questo “intoppo” potrebbe aver bilanciato la kill di
Stormwall Blockade non nerfata dei Limit e questo rende la corsa ancor più interessante ed incerta.
In questo momento i Method sono tornati in sfida (potete seguire la giornata di raid dal loro canale) e stanno cercando di buttare al tappeto, una volta per tutte, l’ultimo encounter di Battle of Dazar’Alor vincendo una nuova World First Mythic.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.