naxxramas

WoW Classic: Scourge Invasion (Naxxramas) al via il 3 Dicembre!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con il mese di Dicembre sta finalmente per iniziare l’attesissimo periodo di Naxxramas all’interno della versione Classic di World of Warcraft.

A dare le ultime informazioni riguardo l’esatto giorno di uscita e quello che invece riguarda la Scourge Invasion è stato il community manager Thyvene, che sul forum ufficiale ha affermato: “In seguito alla pubblicazione della patch 1.13.6 di WoW Classic il 2 dicembre, apriremo Naxxramas e daremo il via all’evento Scourge Invasion il 3 dicembre alle 23:00 CET. Le Scourge Invasion della prossima settimana su WoW Classic saranno leggermente diverse da com’erano state progettate originariamente nel 2006. Ecco un approfondimento nel dettaglio”.

Andiamo a vedere nei dettagli tutti i particolari che riguardano questo nuovo ed importante contenuto.

Data uscita Naxxramas – Scourge Invasion

WoW originale

Il 20 giugno 2006 iniziarono le Scourge Invasion, che includevano i boss bonus delle spedizioni, i mercanti, le missioni e una serie di eventi esterni legati alle invasioni dei non morti. La parte delle invasioni si articolava in tre fasi. In ogni zona attaccata comparivano dei Necrotic Shard, circondati da nemici non morti, che dovevano essere sconfitti per poter distruggere lo Shard. Il più grosso forniva Necrotic Rune, che erano degli obiettivi di missione e venivano usate come valuta per acquistare Consecrated Sharpening Stone e Blessed Weapon Oil.

Le fasi progredivano in modo diverso in ogni reame. La prima fase terminava quando 50 zone erano state difese, la seconda a 100 e la terza a 150 zone difese. Alla fine di ciascuna fase, tutti i personaggi del reame potevano parlare con un PNG in una capitale per ricevere un oggetto con un numero limitato di cariche che forniva un potenziamento graduale alla Tempra per 1 ora. Dopo aver difeso 150 zone, la parte dell’evento delle invasioni terminava in modo permanente.

A prescindere dal numero di zone difese, tutte le altre funzioni legate all’evento delle Scourge Invasion erano progettate per durare tre settimane, al termine delle quali sono stati rimossi tutti i boss bonus delle spedizioni, i mercanti e i PNG per le missioni.

WoW Classic

Visto l’elevato numero attuale di giocatori di alto livello in ogni reame, oltre alla quantità maggiore di informazioni a disposizione dei giocatori su come ottimizzare il tempo di gioco, riteniamo che sia doveroso apportare alcune modifiche all’evento. Abbiamo calcolato che in alcuni reami la parte dell’invasione vera e propria potrebbe essere completata in soli cinque giorni, quindi il nostro obiettivo principale diventa concedere più tempo ai giocatori per partecipare all’evento senza fretta.

  • Il numero di zone da difendere per ogni fase è stato aumentato a 100/200/300.
  • La durata totale della presenza dei boss bonus delle spedizioni, dei mercanti e dei PNG per le missioni è stata aumentata da tre a quattro settimane, quindi fino al 31 dicembre.
  • È stata aggiunta un’ulteriore fase di una settimana, che inizierà dopo che 300 zone saranno state difese con successo in ogni reame. Durante questa settimana aggiuntiva, le invasioni continueranno per offrire ai giocatori un’ultima possibilità di partecipare e raccogliere le relative ricompense.
    • Questa settimana aggiuntiva non potrà estendersi oltre il 31 dicembre.

Queste modifiche ci sembrano una soluzione concreta per dare più tempo ai giocatori per godersi Naxxramas e riuscire a partecipare a questo evento unico.

Grazie per aver letto. Non vediamo l’ora di combattere con te a Naxxramas dalle 23:00 CET del 3 dicembre!

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701