WoW Classic: al via la FASE 3 di Burning Crusade!

WoW Classic: al via la FASE 3 di Burning Crusade!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Da meno di 24 ore gli appassionati di World of Warcraft stanno apprezzando l’inizio della fase 3 nella versione Classic!

Con l’inizio di questo nuovo periodo vengono ufficialmente aperti i cancelli del The Black Temple, che è ora finalmente disponibile, dando cosi il via al ritorno dei player nelle sale del raid più celebre di Burning Crusade (è la terza volta nella storia, ndr).

Tantissime ovviamente le novità che giungono per i giocatori, tra cui l’altra nuova incursione di Battle for Mount Hyjal, ed una nuova stagione per il PVP. Ecco tutti i dettagli:

Il prossimo aggiornamento ai contenuti per Burning Crusade Classic, The Black Temple, è ora disponibile! Riscopri il trailer originale di Black Temple con il capo progettista dei filmati narrativi, Terran Gregory, e affronta Illidan il Traditore oggi stesso!

Nella settimana del 17 gennaio: Servitore Incubus per lo Stregone

Gli Stregoni potranno completare una nuova missione per apprendere come evocare una variante della Succubus, l’Incubus.

Inizia una nuova stagione PvP

  • All’inizio di questa nuova stagione PvP, gli equipaggiamenti dell’arena della Stagione 3 saranno disponibili presso i mercanti dell’arena di Shattrath e Nagrand.
  • L’equipaggiamento dell’arena della Stagione 2 sarà disponibile a prezzo ridotto dai mercanti dell’Area 52 e non richiederà più alcun indice PvP per poter essere acquistato.
  • L’equipaggiamento dell’arena della Stagione 1 sarà disponibile presso i mercanti dell’onore nella Hall of Legends di Orgrimmar e nella Champion’s Hall di Stormwind.

Il 27 gennaio:

Nuova incursione: Battle for Mount Hyjal

Salvaguarda l’esito della fondamentale battaglia per il Mount Hyjal e assicurati che il demone Archimonde vada incontro al proprio destino.

Boss dell’incursione: 5 (Rage Winterchill, Anetheron, Kaz’rogal, Azgalor, Archimonde)
Livello: 70
Zona: Caverns of Time, Tanaris

Per poter entrare in questa istanza, i personaggi devono essere sintonizzati. Scopri di più sul processo di sintonizzazione qui di seguito. Migliora la tua reputazione con la fazione Scale of the Sands per ottenere ricompense da Indormi presso le Caverns of Time.

Nuova incursione: Black Temple

Sconfiggi il Traditore in persona, Illidan Stormrage, in cima al Black Temple.

Boss dell’incursione: 9 (High Warlord Naj’entus, Supremus, Shade of Akama, Teron Gorefiend, Gurtogg Bloodboil, Reliquary of Souls, Mother Shahraz, The Illidari Council, Illidan Stormrage)
Livello: 70
Zona: The Black Temple, Shadowmoon Valley

Per poter entrare in questa istanza, i personaggi devono essere sintonizzati. Scopri di più sul processo di sintonizzazione qui di seguito. Migliora la tua reputazione con la fazione Ashtongue Deathsworn per ottenere ricompense da Okuno presso il Black Temple.


Gemme epiche

  • Da Indormi, nelle Caverns of Time, saranno disponibili progetti di Jewelcrating con gemme epiche.
  • Le gemme epiche possono essere ottenute nella Battle for Mount Hyjal con la competenza in Mining (di livello minimo 375) e come bottini rari nel Black Temple.

Centro per le missioni giornaliere di Netherwing

  1. Aumenta la reputazione con la fazione Netherwing completando le missioni giornaliere a Shadowmoon Valley.
  2. Collezione le uova di Netherwing per accelerare l’ottenimento della reputazione.
  3. Le cavalcature epichedei Netherdrake saranno disponibili per tutti i personaggi che raggiungeranno li livello di reputazione Exalted (richiede la competenza Artisan Riding).

Bottino di Serpentshrine Cavern e Tempest Keep

I boss di queste istanze rilasceranno un emblema aggiuntivo per i set di classe, per un totale di 3.


Completare la sintonizzazione per Battle for Mount Hyjal e Black Temple

I giocatori che vogliono affrontare le due nuove incursioni devono prima completare la serie di missioni per la sintonizzazione. Le missioni richieste devono essere completate una volta per ogni personaggio.

OTTENERE L’ACCESSO ALL’HYJAL SUMMIT

Per accedere alla Battle for Mount Hyjal, devi prima raggiungere le Caverns of Time a Tanaris e trovare Soridormi. Soridormi offrirà la missione “The Vials of Eternity” ai personaggi che abbiano almeno un livello di reputazione Revered con la fazione Keepers of Time. Puoi aumentare la tua reputazione con la fazione Keepers of Time nelle spedizioni Old Hillsbrad Foothills e Black Morass nelle Caverns of Time.

Completa la missione “The Vials of Eternity”, sconfiggendo Kael’thas Sunstrider a Tempest Keep e Lady Vashj a Serpentshine Cavern, e sarai sintonizzato per l’incursione Battle for Mount Hyjal.

OTTENERE L’ACCESSO AL BLACK TEMPLE

Per poter affrontare Illidan Stormrage, raggiungi Shadowmoon Valley e cerca Anchorite Ceyla presso Altar of Sha’tar (per la fazione Aldor) o Arcanist Thelis presso Sanctum of the Stars (per la fazione Scryers). Devi completare le seguenti missioni:

  1. Tablets of Baa’ri
  2. Oronu the Elder
  3. The Ashtongue Corruptors
  4. The Warden’s Cage
  5. Proof of Allegiance
  6. Akama
  7. Seer Udalo
  8. A Mysterious Portent
  9. The Ata’mal Terrace
  10. Akama’s Promises
    • Dopo aver compeltato “Akama’s Promise”, la serie di missioni prosegue all’interno dell’incursione Serpentshrine Cavern a Coilfang Reservoir (Zangarmarsh). Dopo aver sconfitto Fathom-Lord Karathress, cerca Seer Olum per ottenere la missione successiva.
  11. The Secret Compromised
  12. Ruse of the Ashtongue
  13. An Artifact From the Past
    • La missione “An Artifact From the Past” richiede di entrare nell’incursione Battle for Mount Hyjal. Per poter accedere al Black Temple, è necessario completare prima la missione che fornisce la sintonizzazione con quell’incursione.
  14. The Hostage Soul
  15. Entry into the Black Temple
  16. A Distraction for Akama

Completare “A Distraction for Akama” fornisce il Medallion of Karabor, che permette a chi lo indossa di entrare nel Black Temple.


Il Traditore attende chi sarà tanto coraggioso da affrontarlo. Voi non siete pronti…

 

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: