WoW, altri interventi per le classi ed il raid Castle Nathria (con alcuni nerf): ecco tutti i dettagli

WoW, altri interventi per le classi ed il raid Castle Nathria (con alcuni nerf): ecco tutti i dettagli

Profilo di Stak
 WhatsApp

Castle Nathria – Quello odierno è un Mercoledì carico di novità e di nuovi aggiornamenti per World of Warcraft, con gli sviluppatori di Blizzard che hanno regolarmente concluso un nuovo giro di hotfix e di modifiche atte a migliorare l’esperienza di tutti su Shadowlands.

Come per i precedenti round di interventi anche in quelli del 15 Dicembre le classi sono al centro dell’attenzione dei devs, che hanno infatti pubblicato svariate modifiche per il Demon Hunter, per il Sacerdote e per il Druido; imponente anche il numero di modifiche per il Castello di Nathria, con diversi encounter finiti sotto la lente d’ingrandimento di Blizz e con alcuni nerf che dovrebbero rendere più semplice la vita dei giocatori nelle modalità Normal ed Heroic.

Tra questi si segnala ad esempio il meno 18% al danno melee di Sludgefist, o il fatto che per l’encounter Huntsmen Altimor è stata aumentata la distanza dello spreadshot in tutte le difficoltà.

Tra le altre novità si segnala il fatto che questa è la settimana del nuovo World Boss Oranomonos the Everbranching, che dropperà pezzi 207 di item level ed anche i legendary power di Mago, Cacciatore e Druido.

Infine, prima di andare a vedere tutte le note dell’ultima patch di hotfix, ricordiamo a tutti i nostri lettori che domani scade la possibilità di spostare in modo gratuito il proprio personaggio da un server all’altro: nel caso siate quindi interessati a trasferire uno o più dei vostri personaggi, è bene affrettarsi prima che il tempo scada.

Hotfix – Castle Nathria e altro

Classes

  • Demon Hunter
    • Unnatural Malice (Night Fae Conduit) has its effect reduced by 50% when engaged in combat with enemy players.
    • Chaos Strike (Rank 3) now correctly affects Annihilation.
    • Corrected an issue where the main hand portion of Chaos Strike was dealing too little damage.
    • Vengeance
      • Fixed an issue preventing Vengeance Demon Hunters from casting Elysian Decree (Kyrian ability) outside of the Shadowlands when talented into Concentrated Sigils.
  • Druid
    • Kindred Spirits (Kyrian Ability) added damage will no longer incorrectly remove Spell Reflection from the target.
    • Casting Convoke the Spirits (Night Fae Ability) while under the effects of Mass Invisibility will now cause Mass Invisibility to drop.
    • Convoke the Spirits (Night Fae Ability) will no longer target totems.
    • Starfall no longer damages a target that was crowd controlled immediately before the star lands.
    • Frenzied Regeneration provided with Guardian Affinity (Talent) is no longer incorrectly put on cooldown when Heart of the Wild (Talent) ends.
    • Dash no longer incorrectly removes Stampeding Roar.
    • Balance
      • Twin Moons (Talent) will no longer cast the second Moonfire at totems.
      • Zandalari Trolls will no longer display a duplicate visual effect when casting Celestial Alignment.
  • Priest
    • Divine Image (Legendary Effect) will no longer cause other pets and guardians such as your Steward to attempt to cast spells.

Covenants

  • Kyrian
    • Fixed an issue where some quests in the Kyrian Covenant Campaign chapter “Among the Kyrian” would display as incomplete for players who joined the Kyrian from another covenant and did not do certain optional quests. Players in this state should visit Oribos to have their status updated.
    • Fixed an issue where players who disconnect during the Kyrian Campaign quests “Aerial Advantage” and “Trouble on the Western Front” would fall to their deaths on login.
    • Fixed an issue where players who disconnect during the Kyrian Campaign quest “Stronger Together” would be unable to reach the Zerekriss.
    • Fixed an issue where players could not get back to the Zerekriss to accept the Kyrian Campaign quest “Fight and Flight” if they left the area.
    • Fixed an issue where voice over narrations would overlap with a nearby World Quest during the Kyrian Covenant Campaign quest “Stronger Together.”
  • Necrolord
    • Fixed an issue where players who changed covenants to join the Necrolords could be unable to turn in certain quests to Draka.
  • Night Fae
    • Fixed an issue during the Night Fae Campaign in the “Night Warrior’s Curse” chapter where players would be unable to accept both “Broken Webs” after accepting “A Little Pruning” from Qadarin.

Dungeons and Raids

  • Castle Nathria
    • Huntsman Altimor
      • Increased the distance of Spreadshot on all difficulties.
    • Artificer Xy’mox
      • Resolved an issue in which Artificer Xy’mox’s door may remain closed during a soft reset scenario.
    • Council of Blood
      • Fixed an issue where Danse Macabre’s spotlight visual effect would sometimes not appear.
    • Sludgefist
      • Fixed an issue where Sludgefist’s Giant Fists were not hitting the secondary target for the correct amount of damage.
      • Sludgefist’s melee attack damage has been decreased by 18% on Normal and Heroic difficulties.
    • Stone Legion Generals
      • Ravenous Feast no longer targets players afflicted with Wicked Mark unless there are no other options.
      • Wicked Blade no longer targets players stunned by Ravenous Feast unless there are no other options.
  • Halls of Atonement
    • Inquisitor Sigar has earned more experience from all the Tormented Souls he communed with and is now level 61 (was level 60).
  • Plaguefall
    • Venomous Snipers no longer have the Venompiercer ability.
      • Developers’ note: This change was targeted at lowering the complexity and difficulty of the mechanics near Domina Venomblade’s platform, particularly for melee roles.
  • Spires of Ascension
    • Fixed an issue where players could fail to force Devos back down out of her air phase when she’s flying on the far left or right.
    • Fixed an issue where players could cause Devos to enter combat before Oryphrion is defeated.
    • Ventunax
      • Shadowhirls now provide additional warning before activating during the encounter.

Items and Rewards

  • Max-level vendor water and Mage conjured Mana Buns ramp up mana regeneration faster so they’re consistent with other types of max-level water.
  • The Raw Dream Silk will no longer be hidden if the Ardenweald World Quest “Spriggan Riot” is active.
  • Fixed an issue which allowed Charm of Eternal Winter’s mind control effect to work on shapeshifted Druids.
  • Increased the Physical damage from the Viscera of Coalesced Hatred trinket by 43%.

Player versus Player

  • Battle for Azeroth Assaults no longer award Conquest.

Quests

  • Resolved an issue where the stairway to complete the quest “Sustain, In Vain” was blocked off.
  • Reduced Entropic Cascade’s visual effects during the Lightforged Draenei Allied Race quest “The Lightforged.”

Torghast, Tower of the Damned

  • If you return to life in Torghast, the enemies that previously caused your demise will let you take the first swing before attacking you.

WoW Classic

  • Fixed an issue that caused the Crystalline Tear required for the quest “Long Forgotten Memories” to sometimes become unresponsive after a player previously on the quest did not complete the quest event correctly.

 

Cosa ne pensate di questi aggiornamenti?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: