World of Warcraft: annunciata l’espansione Dragonflight, e “Wrath of the Lich King” per WoW Classic

World of Warcraft: annunciata l’espansione Dragonflight, e “Wrath of the Lich King” per WoW Classic

Profilo di Stak
 WhatsApp

Un reveal stream da brividi quello che è andato in scena meno di mezz’ora fa in diretta sui canali ufficiali Twitch e You Tube di WoW.

Gli sviluppatori di Blizzard hanno infatti annunciato le principali novità che riguardano sia la versione retail del gioco, sia quella di WoW Classic, entrambe pronte ad accogliere delle nuovissime espansioni nel corso dei prossimi mesi.

Iniziamo ovviamente da World of Warcraft Dragonflight, nuova espansione che introduce, oltre al resto, l’Evocatore Dracthyr, la prima combinazione giocabile di razza e classe in WoW.

I nuovi Evocatori Dracthyr

Questi nuovi protagonisti saranno caratterizzati dal fatto che, grazie al Retaggio Draconico, potranno cambiare liberamente forma, scegliendo tra un aspetto umanoide e una temibile forma draconica, per affrontare i nemici e superare gli ostacoli.

Gli Evocatori Dracthyr sono all’inizio privi di fazione, ed ogni giocatore può quindi scegliere se combattere con l’Orda o l’Alleanza.

Per quanto riguarda la loro specializzazione, gli Evocatori Dracthyr possono combattere da una distanza media, con artigli e soffi infuocati (Devastazione), o attingere alla magia della vita per potenziare i propri alleati (Conservazione).

Con la nuova espansione avremo inoltre:

  • Nuovo livello massimo – Vola verso nuove vette di potere mentre esplori le Isole dei Draghi, ottenendo nuovi talenti con ogni passo che ti porterà al livello 70.
  • Nuova incursione – Avventurati nell’antica prigione delle Incarnazioni Primordiali prima che il loro malvagio potere possa essere scatenato contro gli Aspetti dei Draghi.
  • Nuove spedizioni – Combatti per riconquistare Neltharus, la fortezza dello Stormo dei Draghi Neri, esplora le stanze finora sconosciute di Uldaman, difendi le Pozze della Vita dello Stormo dei Draghi Rossi e molto altro!

Vi sarà inoltre un nuovo continente, chiamato le Isole dei Draghi.

Le Isole dei Draghi sono la dimora ancestrale degli Stormi dei Draghi di Azeroth. Quando il mondo fu spezzato dalla Grande Separazione, la magia venne prosciugata da queste terre, rendendole dormienti. Ora che le Isole dei Draghi si sono risvegliate, sono tornate anche antiche faide e minacce a lungo sopite.

Blizzard ha inoltre provveduto a pubblicare, in una pagina apposita (che troverete Cliccando qui), tutte le informazioni aggiuntive relative all’espansione. Consultatela per scoprire tutte le ultime forme di drago in arrivo, e le altre novità dal fronte dell’interfaccia e dell’albero dei talenti.

Il cinematic trailer sulla nuova espansione World of Warcraft Dragonflight

WoW Classic, pronti a sbarcare a Northrend

L’altra grande notizia riguarda poi WoW Classic, nel quale è stata da poco annunciata l’espansione Wrath of the Lich King. Di seguito andiamo a leggere l’annuncio ufficiale, in cui si afferma che questa espansione di World of Warcraft sarà giocabile entro quest’anno.

Gli eroi dell’Alleanza e dell’Orda hanno combattuto contro il male a Kalimdor e negli Eastern Kingdoms, contro i demoni della Burning Legion nelle Outland, e gli uni contro gli altri, ignari che una nuova minaccia fosse in agguato nel gelido continente di Northrend.

Il Lich King, Arthas Menethil, siede nell’infame Icecrown Citadel, complottando per rivendicare tutto il mondo, un piano che minaccia l’intera vita su Azeroth. Gli eroi dell’Alleanza e dell’Orda devono unirsi contro questo essere malvagio, che osa dichiararsi l’unico e vero re di Azeroth… e che cercherà di spazzare via tutta la vita dal pianeta.

Più avanti nel corso dell’anno, potrai tornare a esplorare queste raggelanti terre di ghiaccio, assaltare Icecrown Citadel e fermare il piano funesto del Lich King. Solo i più coraggiosi possono sfidare il Lich King e porre fine al suo regno del terrore in questa ripubblicazione dell’espansione del 2008.

Cosa è in arrivo con Wrath of the Lich King

Così come fece quando fu originariamente pubblicata per WoW®, Wrath of the Lich King Classic™ entusiasmerà i giocatori veterani e quelli nuovi, con una serie di funzionalità e contenuti da esplorare:

  • Il tetro e gelido nord – I giocatori cominceranno il loro viaggio in una delle due zone iniziali di Northrend, Borean Tundra o Howling Fjord, da cui godranno di alcuni dei panorami più belli e delle storie più coinvolgenti di Warcraft, fino a raggiungere il seggio del potere del Lich King, a Icecrown.
  • L’ascesa dei Cavalieri della Morte – Disponibile per entrambe le fazioni a partire dal livello 55, il Cavaliere della Morte, la prima classe eroica di World of Warcraft, sfrutta il potere dell’oscurità per combattere contro il male che minaccia Azeroth. In Wrath Classic era possibile creare un solo Cavaliere della Morte per server ed era necessario avere un personaggio di livello 55 su quel server per crearlo, mentre questo requisito non ci sarà più per la creazione del primo Cavaliere della Morte.
  • Nuova professione: Inscription – Questa nuova professione permette ai giocatori di incidere glifi mistici che modificano le proprietà di incantesimi e abilità (tempi di recupero, danni inflitti, ecc.), così come di creare potenti monili e accessori.
  • Imprese sbloccate – Le imprese arrivano su WoW Classic, fornendo ai giocatori nuove ricompense per i loro successi e i loro risultati.
  • Spedizioni e incursioni – Rivivi spedizioni fondamentali da 5 giocatori, come Azjol-Nerub e Culling of Stratholme, e assedia Naxxramas in un’incursione da 25 o 10 giocatori, un aggiornamento della versione originale da 40 giocatori presente nella pre-espansione di World of Warcraft.
  • Incluso con gli abbonamenti a World of Warcraft – Come per WoW Classic, chiunque abbia sottoscritto un abbonamento a World of Warcraft può giocare anche a Wrath of the Lich King Classic senza costi aggiuntivi.

Inoltre, vogliamo fornire un’esperienza ancora migliore per i giocatori nuovi e veterani di Classic, implementando i seguenti cambiamenti:

Ulteriori cambiamenti in arrivo

  • Potenziamento al livello 70 – Il livello massimo diventerà il livello 80. Introdurremo un potenziamento istantaneo al livello 70 così che tutti quelli che non hanno giocato Burning Crusade Classic ma vorrebbero giocare Wrath con i loro amici o esplorare Northrend potranno farlo subito. Sarà disponibile un solo potenziamento per account e potrà essere usato su qualsiasi classe tranne il Cavaliere della Morte.
  • Nessuna Ricerca delle Spedizioni – I giocatori alla riscoperta di Wrath of the Lich King Classic non troveranno la funzione Ricerca delle Spedizioni, aggiunta originariamente con la patch 3.3.5. Abbiamo capito dalla nostra community Classic quale sia l’importanza dei legami sociali come parte di ciò che ha reso Classic il loro gioco preferito, e siamo d’accordo.
  • Personal Arena Rating – Nel corso di Burning Crusade Classic, la nostra community PvP ha chiarito che avrebbe preferito la flessibilità di un indice PvP personale, invece che legata a una squadra, quindi rimuoveremo le Arena Teams in Wrath Classic.
  • Miglioramenti al Barber Shop – Da quando è stato aggiunto il Barbiere durante Wrath, World of Warcraft ha aggiunto diverse opzioni di personalizzazione, incluse alcune che originariamente erano servizi a pagamento. Incorporeremo tutti questi miglioramenti in Wrath Classic, invece di tornare alla situazione del 2008.

Il trailer di Wrath of the Lich King WoW Classic

Cosa ne pensate di questi due mega annunci? Fateci sapere la vostra community! La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Contratto Sociale – Ad inizio Maggio, i giocatori di World of Warcraft erano stati avvertiti dell’arrivo di un importante cambiamento per quanto riguarda le interazioni sociali sul gioco, troppo spesso piene di scambi estremamente tossici, dei quali la community di è più volte lamentata.

Da oggi in poi, la prima volta che loggherete sul gioco, vi troverete di fronte ad un pop-up non ”skippabile”, all’interno del quale troverete le nuove regole del Contratto Sociale, che potrete decidere di accettare, oppure, in caso contrario, sarete obbligati ad uscire immediatamente dal gioco.

Senza ulteriori indugi andiamo di seguito a vedere il testo integrale di questo nuovo contratto, cercando anche di capire se quest’ultimo possa davvero essere utile come previsto dagli sviluppatori, per ridurre la tossicità delle interazioni tra i giocatori.

Nuovo contratto sociale su World of Warcraft, di cosa si tratta?

Sebbene almeno all’apparenza il nuovo contratto sociale cerchi in qualche modo di introdurre i player ad una serie di regole che, onestamente, dovrebbero appartenere già ad ogni membro di una società sviluppata, nasconde in realtà molto più di quello che credete.

Leggendo ”tra le righe” del testo integrale (CLICCANDO QUI), la community sembrerebbe aver notato l’intento da parte di Blizzard a cercare di aumentare il controllo sulle interazioni, con una moderazione molto più capillare ed attenta ai dettagli. Anche le punizioni dal canto loro saranno molto più severe, con ban e sospensioni che dovrebbero arrivare con molta più facilità.

Insomma, cosa ne pensate community? Vi piace questa idea? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: