WoD LFR Testing : Gruul

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Alamorte commise un grave sbaglio quando scelse di nascondere le sue uova nelle Montagne Spinaguzza, tanto che i pochi Draghi di guardia furono abbattuti senza pietà dai Gronn locali. Il condottiero dei Gronn, Gruul, sconfisse numerosi Draghi e li impalò sui pinnacoli rocciosi della catena montuosa.
Oggi Gruul l’Ammazzadraghi è venerato come una divinità dagli Ogre delle Montagne Spinaguzza e i suoi temibili eredi dettano legge sia tra le vette natie, sia nelle piane di Nagrand. La straordinaria forza e l’impareggiabile esperienza in battaglia di Gruul rappresentano una seria minaccia per chiunque si azzardi ad attaccare le forze dell’Alleanza o dell’Orda schierate nelle Terre Esterne..

Questa era la storia di Gruul l’Ammazzadraghi, boss dell’Antro di Gruul, uno dei raid “entry level” dell’espansione The Burning Crusade.
Le cose, però, sono cambiate nella linea temporale di Warlords of Draenor!
Garrosh
, una volta su Draenor, ha subito pensato alla gloria e possanza dei Gronn per la sua Orda di Ferro ed è stato subito consapevole che per comandare un esercito di giganti l’unico modo era soggiogare il loro padre, Gruul.
Ecco allora perchè il nostro Gruul è schiavo del clan Manomozza (ragion per cui, come ogni membro dello stesso, è privo di un arto) e difende la fornace della Fonderia dei Roccianera.

Vediamo allora come si svolge l’encounter!

[divider]Le Abilità del Boss[/divider]

Vediamo rapidamente le sue abilità:

Taglio Infernale – Gruul colpisce il suo target primario, danneggiandolo e aumentando i danni presi dai successivi colpi del 20% per stack. Questo colpo arreca anche un danno diviso equamente a tutti i giocatori di fronte al boss.

Crollo – Dal soffitto cadono dannose rocce da cui ci si deve spostare.

Colpi Travolgenti – Danneggia tutti i nemici entro 10y.

Pietrificazione – Colpisce giocatori a caso sbalzandoli lontano e rallentandoli nel tempo fino alla pietrificazione completa

Frantumazione – L’Urlo di Gruul rompe le statue dei giocatori pietrificati, danneggiando gravemente gli altri giocatori che si trovano nelle vicinanze.

Schianto dall’Alto – Colpisce il terreno con forza, danneggiando e sbalzando tutti i nemici di fronte al boss.

[divider]La Tattica in Breve[/divider]

Abbiamo diviso il raid in 2 gruppi per condividere il Taglio Infernale ponendo un numero equo di giocatori sul tank A e sul tank B; in questo modo i danni del Taglio non hanno mai arrecato preoccupazioni nè al tank nè ai giocatori. La parte restante del fight è risultata essere soltanto lo spostarsi dal “Crollo” e dagli eventuali Schianti dall’Alto durante il fight.
Non sono da segnalare tattiche speciali, almeno in LFR, per contrastare la Pietrificazione: semplicemente la si ignora. In modalità Normale e superiori, invece, sarà richiesto che i giocatori affetti si spostino e risultino distanti gli uni dagli altri almeno 8y.

[divider]Commenti e Video[/divider]

Il boss è risultato molto statico e poco impegnativo (nonostante il paio di wipe impiegati per sconfiggerlo) ma tutto sommato, per essere uno dei primi boss di questo raid, la difficoltà sembra accettabile. Non conosco ancora le differenze della modalità Mitica ma dubito che il fight possa cambiare “da così a così” per cui ritengo il boss uno dei primi da affrontare nella lunga scalata a Manonera. Al prossimo video su Powned.it!

[embedvideo id=”-oX44Pms8aM” website=”youtube”]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701