WoD Hands-On : Holy Paladin

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti nel Video Hands-On firmato Powned.it di  oggi in cui continuiamo a giocare e commentare gli healer : questa volta tocca all’Holy Paladin!
Ho creato Pownedpala sul realm Mekkatorque perchè così ho avuto accesso ai talenti lvl100 e alla possibilità di personalizzarmi un pò il gear con i vari pezzi PvP ; pur non avendo fatto alcun theorycrafting ho preferito seguire come strategia di equipaggiamento la stessa del live ovvero mastery mastery mastery e un pò di haste/multistrike.
Dico subito che la scelta non mi ha pienamente soddisfatto: infatti, l’introduzione del cast time su Fiamma Eterna  e su Luce dell’Alba rende il Paladino così dipendente dai cast che non mi stupirei se il bilanciamento tra Mastery e Haste penderà maggiormente a favore di quest’ultima per ridurre un pò il tempo di lancio delle spell e cappare il GCD.
Dal lato puramente di “throughput”, ovvero di quanto cura, nelle prove in Dungeon che ho effettuato non ho riscontrato particolari difficoltà ma , come tutti gli healer nella Beta di Warlords of Draenor, tenere in vita il party sta piu’ nell’abilità di sopravvivenza dei membri dello stesso piuttosto che nella skill del curatore.
Come vedrete nel video, infatti, spesso i miei colleghi sono morti senza che io potessi far nulla per salvarli se non tenere la Fiamma sempre up e spammare Flash come un disperato.

Lato cooldown, il Paladino avrà a disposizione solo le “Alette” (Avenging Wrath) e il Tier lvl75 come CD di “Cure”, mentre la fida Devotion Aura sarà esclusivo proprio della Spec Holy tra i Paladini e rimossa alle altre.

I Talenti livello 100 sono Beacon of Faith, che permette l’applicazione di due beacon contemporaneamente,Beacon of Insight, che aumenta le cure ricevute dal bersaglio per poi jumpare su un altro alleato e Saved by the Light che è uno scudo che auto-procca quando il Beacon o il Paladino stesso scendono sotto il 30% della vita.

Detto ciò vi lasciamo al video! Enjoy e al prossimo Video Hands-On di Powned.it!

 

[embedvideo id=”G8NCUWyPLeE” website=”youtube”]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701