Tutti contro Onyxia: il boss muore in meno di un minuto

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono state giornate particolarmente negative per la celebre Onyxia, che viene ormai sconfitta ripetutamente e da raid con composizioni decisamente bizzarre.

Il “limite” in questo encounter di WoW Classic sembra non esistere più, e sono riusciti a mettere al tappeto finanche un raid composto di giocatori “nudi”, ovvero senza equipaggiamento, o da uno di soli Cacciatori che è riuscito a polverizzare il boss in meno di 60 secondi.

Partendo dalla prima singolare prova, un raid composto di 12 maghi, 7 stregoni, 3 cacciatori, 1 pala RET, 1 Shadow ed 1 Dudu Balance (per il DPS), e di altri 8 Sacerdoti, 5 Paladini Holy ed 1 Resto Druid (più un singolo Pala Prot) è riuscito a sconfiggere in poco più di 10 minuti Onyxia, presentandosi davanti al boss senza alcun tipo di equipaggiamento.

I giocatori non avevano armi, non avevano trinket e non indossavano neanche un singolo pezzo di equipaggiamento…nonostante questo, sono incredibilmente riusciti a sconfiggere la devastante e malvagia Onyxia pestandola brutalmente a “mani nude”…

L’altra “grande prova” in questione riguarda invece un raid composto di soli Cacciatori (33 in tutto), che durante l’inizio della settimana è riuscita a sconfiggere il medesimo drago con una delle “speed kill” più rapide e brevi della storia…al raid sono infatti bastati 58 secondi per mandare al tappeto Onyxia (troverete tutti i dati sul raid cliccando qui):

Cosa ne pensate di questi primati community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701