asmongold world of warcraft

Troppo razzismo su World of Warcraft – Ecco la denuncia di Asmongold! (CLIP)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante un recentissimo intervento, il veterano dello streaming Asmongold ha deciso di fare un po’ di chiarezza su uno dei problemi a suo dire peggiori di World of Warcraft: il razzismo, che secondo lo streamer sarebbe uno dei peggiori sulla piazza.

World of Warcraft, nonostante i quasi 17 anni di età, continua a rimanere in cima alle classifiche mondiali di MMORPG, ma questo non lo esime dall’essere soggetto agli stessi tipi di problematiche a cui lo sono altri titoli simili, tra cui appunto delle pratiche particolarmente razziste.

Tra i primi a denunciare questi episodi Nick ‘Nmplol’ Polom, celebre professionista dell’MMORPG di casa Blizzard, che ha deciso di parlare apertamente del problema razzismo su Warcraft, arrivando persino a dire che l’unico modo per far sì che Blizzard prenda dei provvedimenti, sarebbe uno stop di massa dal gioco.

A supportare la causa di Nmplol é intervenuto l’ormai celeberrimo Asmongold, che si é deciso a commentare la cosa proprio nel bel mezzo di una sua diretta streaming.

Il video dell’intervento di Asmongold: 

”Questo é il razzismo vero e proprio. C’era una gilda sul mio vecchio server che kickò un ragazzo perché scoprirono che era nero, poi lo invitarono di nuovo solo per chiedergli ‘sei ancora nero?’ e poi lo kickarono fuori un’altra volta. Qui non stiamo parlando di battute, non stiamo parlando di meme, no. Questa é roba davvero brutta, si parla di hacking, DDoSsing, razzismo super-serio, posting continuo di foto di ragazze nude per imbarazzarle il più possibile e farle quittare. Davvero, é la roba peggiore che si sia mai vista”.

Nonostante il nobile intervento di denuncia ed il supporto alla causa di Nmplol, Asmongold ha però anche dichiarato di non sentirsi affatto pronto per abbandonare Warcraft, non esaudendo le richieste di svariate decine (se non centinaia) di fan che gli chiedevano di farlo per mandare un messaggio inequivocabile a Blizzard.

Insomma, la faccenda é ben lontana dal potersi considerare conclusa e sicuramente questa non sarà l’ultima volta che sentiremo parlare di razzismo su Warcraft. Cosa ne pensate? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento in community!

Articoli Correlati:


Troppo razzismo su World of Warcraft – Ecco la denuncia di Asmongold! (CLIP)
Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701