sylvanas

Sylvanas HC imbattuta al termine del DAY 1; in arrivo dei tuning per le Shards of Domination

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sylvanas – Al termine del primo giorno di raid all’interno di Sanctum of Domination molte delle migliori gilde del mondo sono riuscite a concludere la run in modalità normale, e si sono spinte quasi fino all’end boss anche per la versione eroica.

Il primo impatto con la modalità HC, si è rivelata essere forse più complicata del previsto per svariate organizzazioni, con solamente 3 gilde americane al momento in grado di affrontare e sconfiggere fino al 9° boss dell’incursione, ovvero Kel’Thuzad: rispettivamente, e per ordine di completamento, Complexity Limit, Club Camel e BDGG.

Pensate che ad eccezione delle prime 40 gilde, nessun’altra organizzazione di tutto il continente americano è riuscita ad andare oltre il 5° boss nella modalità eroica al termine del primo giorno. La situazione appare comunque abbastanza simile alla “mini-run” al progress eroico di Sire Denathrius dello scorso Dicembre, vinta proprio dai Complexity a circa 2 giorni dal rilascio del nuovo raid.

Il GM dei Limit Max ha comunque voluto esternare una certa tranquillità su Twitter al termine del day1, ed ha spiegato che praticamente tutti i boss ad eccezione di Sylvanas sono stati estremamente facili da superare.

L’ultima kill arriverà molto probabilmente già questa sera, con moltissime gilde Europee che sicuramente proveranno a dire la loro anche in questa fase di “pre-progress”, visto che da oggi si aprono ufficialmente le danze di Sanctum of Domination anche nel vecchio continente.

Prima della modalità eroica si è ovviamente conclusa per centinaia e centinaia di gilde l’avventura in normal, con il superamento dell’ultimo boss Sylvanas Ventolesto e quindi anche con la pubblicazione ufficiale del video cinematic successivo alla sua sconfitta.

Nel caso vogliate evitare spoiler, non guardate il video di seguito ma passate direttamente alla sezione dell’articolo dedicata alle Shards of Domination.

Il cinematic post fight di Sylvanas (Attenzione SPOILER)

Annunciati bilanciamenti per le Shards of Domination

Attraverso un nuovo post pubblicato sul forum ufficiale, riguardo al nuovo raid ed all’imminente corsa al progress nella modalità Mythic, riportiamo comunque l’intenzione degli sviluppatori di bilanciare meglio l’apporto garantito dalle Shards of Domination.

In particolare, sembra che le shard lavoreranno meglio nel corso del nostro impegno nei raid e nei dungeon, ed andranno ad incrementare i bonus garantiti per i personaggi che le utilizzano.

Una gilda manca di un nulla la kill di Denathrius Mythic dopo quasi 400 tentativi

Ecco il post in merito:

We’re currently working on a change that will make upgrading your Shards of Domination more rewarding in Sanctum of Domination. Specifically, we’re making it so that the bonuses this system grants you while in Sanctum of Domination, Torghast, Korthia, or the Maw grow in power over time.

With this change, the Blood Link, Winds of Winter, and Chaos Bane rune words will grow based on the strength of the Shards that are granting them to you. For example, if you upgrade your three Blood shards (Shard of Bek, Shard of Jas, and Shard of Rev) from their base form to Ominous Shards, the power of your Blood Link bonus will increase.

While these bonuses are not yet in play, we wanted to give you an early notice about this change to help ensure that as you spend Stygian Embers on Shard upgrades, you have as much information on hand as possible.

 

Cosa ne pensate community?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 


Sylvanas HC imbattuta al termine del DAY 1; in arrivo dei tuning per le Shards of Domination
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701