Poche ricompense per la Stagione 1 PvP: il team lavora per una soluzione!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sul sito ufficiale di WoW il CM Bradanvar è intervenuto spiegando che troppo poche sono state le ricompense assegnate per la Stagione 1 PvP di Legion e che il problema potrebbe essere stato quello di “prendere in considerazione solo i giocatori che avessero anche ottenuto 50 vittorie“; questo ha portato ad avere meno giocatori attivi del previsto andando ad incidere pesantemente sulla distribuzione delle ricompense.
Bradanvar ha inoltre spiegato che presto risolveranno questa situazione e che, dopo un’attenta rivalutazione della classifica della Stagione 1, assegneranno nuovamente le ricompense ai giocatori.

player vs player

In ogni stagione, premiamo con dei titoli i giocatori in cima alle classifiche del 3v3 e dei campi di battaglia classificati, in base al numero di giocatori considerati attivi in quel contesto. Per le ultime stagioni, avevamo considerato attivi i giocatori con un indice superiore a 1.000. Per la Stagione 1 di Legion, abbiamo commesso l’errore di prendere in considerazione solo i giocatori che avessero anche ottenuto 50 vittorie. Come conseguenza, sono risultati attivi molti meno giocatori del previsto. Dal momento che le ricompense vengono assegnate solo a una percentuale di questo gruppo di giocatori, alla fine ne sono state assegnate troppo poche, facendo sì che molti giocatori ricevessero una ricompensa di livello inferiore rispetto a quanto meritato.

Fortunatamente, stiamo implementando una soluzione che garantirà l’assegnazione delle ricompense in base ai criteri utilizzati nelle stagioni precedenti. Nelle prossime settimane rivaluteremo la classifica della Stagione 1 e ridistribuiremo le relative ricompense. Quando accadrà, riceverete la stessa ricompensa avuta già prima, o, in alcuni casi, una ricompensa di livello superiore.


Poche ricompense per la Stagione 1 PvP: il team lavora per una soluzione!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701