nuova espansione shadowlands

Shadowlands: buff, eventi e novità in arrivo con la nuova espansione

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Shadowlands Nuova Espansione – Durante questi ultimi giorni sia il Lead Encounter Designer Morgan Day, che il Game Director di World of Warcraft Ion Hazzikostas hanno avuto l’occasione di presentare alcune interessanti novità riguardo l’espansione Shadowlands.

I due sviluppatori, ospitati il primo in una diretta streaming di Preach Gaming, ed il secondo sul sito spagnolo WowChakra, hanno quindi svelato alcuni dettagli riguardo il gameplay dell’espansione, parlando del nuovo dungeon di Torghast, dei Global Cooldown, delle modifiche al Paladino Holy e di molti altri interessanti argomenti.

Di seguito il recap con i principali punti divisi per paragrafo.

Nuova espansione Shadowlands – Ultimi dettagli

Torghast

Con Torghast verrà creata una modalità di gioco assolutamente unica e mai vista prima. All’interno di questo nuovo contenuto potremo passare molto più tempo rispetto a quanto di solito ne passavamo negli altri raid, trattandosi sostanzialmente di un dungeon “infinito”. Inoltre, questo contenuto potrebbe ospitare le modifiche di bilanciamento prima che queste vengano rilasciate completamente sui server live, similarmente a come funziona la modalità sperimentale su Overwatch.

Shadowlands: prime immagini dalla nuova Torghast

Sempre riguardo Torghast, sembra che questo dungeon sarà disponibile già nel momento del lancio della nuova espansione, e verrà caratterizzato con degli eventi a tema che di volta in volta introdurranno nuovi contenuti su World of Warcraft.

Conduit

I Conduit saranno dei poteri (delle abilità) legati alle congreghe che ci permetteranno di compensare le debolezze del nostro personaggio. Ogni congrega avrà dei conduit diversi ovviamente, e dalla prossima settimana dovremmo poter iniziare a provare anche quelli delle Congreghe non ancora svelate sull’alfa di Shadowlands.

Abilità di classe della Congrega e abilità distintive: le novità del 13 Maggio

Global Cooldown 

Altro importante dettaglio, seppur ancora estremamente approssimativo al momento, è quello legato alle abilità ed al Global Cooldown: in merito gli sviluppatori hanno spiegato che non hanno alcun piano di rimuovere delle abilità dai GCD in Shadowlands, e che valuteranno se toglierne alcune solo nei casi in cui si palesa un problema in modo evidente.

L’argomento, per quanto possa subire delle modifiche, appare quindi assolutamente chiaro, con i devs che hanno anche spiegato: “non vogliamo che i giocatori premano 6 tasti prima di iniziare ad infliggere danni”.

Modifiche al Paladino Holy 

Stando ad alcuni chiarimenti pubblicati dai devs (troverete qui la versione originale), per il Paladino Holy sono in arrivo diverse modifiche ed alcuni buff. Riceveranno un buff la World of Glory e l’Ashen Allow (anche se sulla seconda non si sa ancora se verrà aumentato il potere o ridotto il cooldown), mentre sono in arrivo (anche se alcune sono ancora in fase di discussione) delle modifiche per la combinazione Seraphim + Inquisition e per lo Shield of the Righteous 

Altre informazioni generali

  • Il buff alla reputazione non proseguirà all’infinito. Verrà tuttavia sostituito con altre forme di bonus in futuro.
  • Bolvar sarà ovviamente presente nell’evento di pre-lancio della nuova espansione e sarà uno dei punti di collegamento che uniranno BFA con Shadowlands.
  • I pezzi leggendari verranno costruiti solo utilizzando oggetti specifici creati da professioni come blacksmiths o leatherwork, cosi da dare la giusta importanza a tutti questi mestieri.
  • Tutte le razze avranno un’armatura Heritage.
  • I requisiti minimi di sistema non verranno alzati a causa delle nuove opzioni grafiche.
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701