Shadowlands: anteprima di Revendreth e della Congrega dei Venthyr

Shadowlands: anteprima di Revendreth e della Congrega dei Venthyr

Profilo di Stak
 WhatsApp

Revendreth Congrega dei Venthyr – Sul sito ufficiale di World of Warcraft prosegue la presentazione dei contenuti in arrivo con la nuova espansione Shadowlands…e questa volta tocca all’anteprima di Revendreth, una delle quattro zone dell’aldilà in cui saremo presto protagonisti con il nostro personaggio di Azeroth.

Queste terre rappresentano l’ultima fermata dell’arco narrativo, e sono abitate dalla Congrega dei Venthyr. Questi luoghi sono lacerati da una lunga guerra interna che vede da un lato le forze lealiste al fianco del calcolatore e metodico Sire Denathrius (colui che ha creato i Venthyr a sua immagine e somiglianza), uno dei più potenti esseri di tutte le Terretetre, mentre dall’altro vi sono le forze ribelli che minacciano di sterminare la sua razza  Egli implora i campioni di Azeroth affinché lo aiutino a placare la ribellione che minaccia di distruggere l’esistenza della sua razza.

Contro di lui i ribelli sono comandati dal Principe Renathal e dal Generale Draven, con entrambi questi personaggi che hanno voltato le spalle alla loro stessa razza per detronizzare Sire Denathrius

Ecco l’anteprima completa.

Anteprima su Revendreth e Congrega dei Venthyr

In Shadowlands, gli eroi di Azeroth si avventureranno nel regno dei morti in seguito allo squarcio del velo tra la vita e la morte creato da Sylvanas Ventolesto. Durante l’esplorazione delle quattro zone dell’aldilà, il Bastione, Maldraxxus, Selvarden e Revendreth, i personaggi entreranno in contatto con le Congreghe che regnano su questi territori delle Terretetre. L’ultima fermata dell’arco narrativo è il regno oscuro di Revendreth.

BENVENUTO A REVENDRETH

Arriverai qui in seguito ad alcune urgenti notizie da parte di Sire Denathrius, Maestro di Revendreth e sovrano dei Venthyr. Il regno è nel bel mezzo di una ribellione causata dalla siccità d’Animum che si è abbattuta sulle Terretetre. L’unica cosa più importante della tua sopravvivenza è la tua discrezione: ti sei addentrato nella tana di alcuni custodi di segreti che sentono ogni tua mossa e hanno denti molto aguzzi. Se vuoi consegnare il tuo messaggio e salvare queste terre, dovrai stare all’erta e fidarti dei tuoi istinti, perché i Venthyr non lasciano mai trasparire le loro reali intenzioni e i tuoi nuovi amici possono trasformarsi rapidamente in formidabili nemici.

Tutte le anime che vengono mandate a Revendreth ricevono una Pietra del Peccato. Su questa lapide vengono incise tutte le nefandezze che hai compiuto nella vita e il tuo vero nome. Mantieni segreta l’ubicazione di questa pietra e fa’ ciò che devi per espiare ogni peccato inciso su di essa.

ORGOGLIO DEI VENTHYR

Revendreth è composta da sette diversi distretti, ognuno dei quali è presidiato da un Mietitore, ossia un potente Venthyr che ha seguito le tradizioni sin dalla loro creazione al fine di incoraggiare gli spiriti a pentirsi dei loro peccati. A coloro che si sono rimessi sulla retta via viene presentata una scelta: tornare a Oribos per affrontare un’altra vita nell’aldilà o rimanere a Revendreth ed entrare a far parte dei Venthyr. Cosa succede a coloro che non raggiungono la redenzione? Vengono esiliati nella Fauce.

Alcune delle pratiche dei Venthyr sono discutibili, ma sappi che i dissidenti sono destinati a scomparire in queste terre oscure.

Dimora del più decadente Venthyr leale a Sire Denathrius, il Distretto del Castello è un luogo pericoloso per tutti coloro che non sono disposti a stare dalla parte del Maestro. I nobili che risiedono nella cittadella sono i Venthyr più anziani che hanno ottenuto il proprio posto all’ombra del Maestro e vengono tenuti a bada dalla Contessa, Mietitrice del Desiderio.

Quando incontrerai il Maestro, mostra il tuo rispetto rivolgendoti a lui con i suoi titoli: Sire Denathrius, Maestro di Revendreth, Re dei Venthyr, Primo della sua Stirpe, Comandante dei Litogeni e Zanne delle Terretetre.

Goditi un tour di Revendreth in carrozza per riposare i tuoi stanchi piedi… o zoccoli.

Governato dalla Cacciapaura, Mietitrice del Terrore, il Distretto della Foresta è formato da territori di caccia dove i Venthyr estraggono l’orgoglio (sotto forma di Animum) dalle loro vittime. L’estrazione consiste semplicemente nel dare loro un senso di speranza e libertà per poi cacciarle. Una dura lezione di umiltà.

I primi passi dei campioni di Azeroth a Revendreth verranno compiuti nel Distretto del Villaggio, a Lidoscuro. Dominato dal Mietitore dell’Invidia, quest’umile borgo è pieno di speranzosi Dragatori e Venthyr che aspirano a un posto nell’aristocrazia che risiede nel Distretto del Castello. Sottovento rispetto al Castello di Nathria, i cittadini del Distretto del Villaggio lo guardano con gelosia, nel rifiuto dello spreco di anime e dell’essicazione della realtà mentre la siccità d’Animum fa lentamente decadere questo posto.

CASTELLO DI NATHRIA

A sovrastare ogni cosa vi è la fortezza di Sire Denathrius: il Castello di Nathria. Quest’antica fortezza è dimora del Maestro, dei suoi lealisti e, stando alle parole dei ribelli traditori, di qualcosa di estremamente sinistro che potrebbe devastare le società di tutte le Terretetre…

GLI ABITANTI DI REVENDRETH

Ecco chi troverai a Revendreth.


Venthyr

VENTHYR

I vampirici Venthyr sono i punitori degli indegni e cercano di riabilitare gli spiriti peccaminosi mandati loro dall’Arbiter. Le anime che vengono riabilitate con successo vengono inviate in un altro regno al fine di servire per l’eternità, oppure possono scegliere di diventare Venthyr e continuare il ciclo come strumenti di pentimento.

The Stone Legion=

LA LEGIONE DI PIETRA

Intagliati dalla Madrepietra e infusi di Animum, i vigili Litogeni servono i propri padroni come soldati con un senso di lealtà incrollabile forgiato nel corso di una vita intera a combattere fianco a fianco.

Litogeni: questi brutali Gargoyle combattono i nemici dei Venthyr con un arsenale di abilità marziali per abbatterli, e sfruttano la loro impareggiabile mobilità per coglierli di sorpresa ai fianchi.
Gargon: scolpiti nell’immagine di ogni cosa che incute timore nella notte, questi malvagi quadrupedi vanno a caccia per le strade di ciottoli di Revendreth per mantenere l’ordine con la paura o con la forza bruta.
Chirorrori: sorveglianti dei cieli, i Chirorrori allertano diligentemente i loro fratelli Litogeni di ogni intruso in modo che lo attacchino, ma sono più che capaci di trasformare i propri avversari in gusci senza vita.

Dredger

DRAGATORE

Nati dal fango primordiale, questi lavoratori intimiditi servono i Venthyr con un atteggiamento positivo nei confronti di qualunque compito insignificante, che varia dal pulire i pavimenti al sacrificio per puro intrattenimento.

Sire Denathrius

SIRE DENATHRIUS

Maestro di Revendreth, il calcolatore e metodico Sire Denathrius ha creato i Venthyr a sua immagine e somiglianza, forgiandoli partendo dalle anime dei redenti. Incredibilmente antico, il fondatore di Revendreth è uno dei più potenti esseri di tutte le Terretetre. Egli implora i campioni di Azeroth affinché lo aiutino a placare la ribellione che minaccia di distruggere l’esistenza della sua razza.

Prince Renathal

PRINCIPE RENATHAL

Un tempo popolare cortigiano alla corte di Denathrius, il Principe Renathal è stato uno dei primi Venthyr creati dalla mano del Maestro in persona, ma tutto è cambiato quando la siccità dell’Animum ha preso piede. Convinto che ci fosse il Maestro dietro all’origine della siccità, ha radunato un gruppo formidabile per guidare una ribellione, prendere il posto di Sire Denathrius e far scorrere nuovamente l’Animum. Rimane da chiedersi se il Principe Renathal si dimostrerà in qualche modo diverso dal tiranno che ha scelto di detronizzare.

General Draven

GENERALE DRAVEN

Un tempo capo dei Litogeni, il Generale Draven ha voltato le spalle alla sua razza per comandare le forze del Principe Renathal contro Sire Denathrius.

Queste sono solo alcune delle entità che incontrerai a Revendreth. Nel corso delle tue avventure, farai meglio a restare vigile, perché potresti persino incontrare eroi da tempo deceduti di Azeroth che ora vagano in questo mondo…


CONGREGA DEI VENTHYR

Quando i personaggi avranno raggiunto il livello massimo ed esplorato le prime quattro zone, potranno sostenere la causa di una Congrega, come quella dei Venthyr. Ogni Congrega offre diverse abilità ai propri campioni, assieme ad altri poteri e ricompense cosmetiche che possono essere sbloccati attraverso la campagna della Congrega, un’epica storia unica per fazione. Quest’alleanza fornisce anche ai personaggi l’accesso a un Santuario della Congrega, un luogo aperto solo ai personaggi che hanno stretto un patto con i propri sovrani.
I personaggi che decidono di unirsi alla Congrega dei Venthyr avranno acceso al Santuario della Congrega chiamato Oblio del Peccato.

Il potere dei Venthyr

Se sceglierai di unirti alla Congrega dei Venthyr, otterrai due nuove abilità uniche: un’abilità di classe utilizzabile in combattimento e un’abilità distintiva per esplorare il mondo in un modo completamente nuovo.

Ecco l’abilità distintiva che i Venthyr donano ai loro campioni:

Porta delle Ombre: permette di muoversi nell’ombra, apparendo sulla posizione bersaglio.

Per darti un’idea di cosa aspettarti, puoi leggere una lista con le abilità distintive e di classe delle Congreghe.Tieni presente che sono ancora in lavorazione e potrebbero cambiare lungo il corso dello sviluppo e del testing, per cui tutte le abilità indicate potrebbero essere modificate.

Vincolo dell’Anima

Quando ci si unisce a una Congrega, è possibile sottoporsi a un antico rito per vincolare la propria anima ad alcuni dei membri più potenti della Congrega. Così facendo, il tuo personaggio ne imbriglierà il potere, ottenendo accesso a potenti bonus. Nel corso del tempo, potrai sbloccare nuovi livelli di potere e anche cambiare Vincolo dell’Anima quando sarà necessario un cambio di strategia.

Bottino della Congrega dei Venthyr

Con il tuo contributo alla causa della Congrega dei Venthyr, verrai ricompensato con diversi oggetti cosmetici, tra i quali: una cavalcatura, una mascotte, armature forgiate dai Venthyr e oggetti per schiena che faranno invidia persino al più distaccato dei Venthyr.

Equipaggiati

Indossa armature forgiate tra le fiamme di Revendreth.

Venthyr Covenant Armor Appearances
Nell’immagine: armatura di stoffa (sinistra), di pelle (al centro) e di piastre (destra).

Ci sono altri misteri da svelare a Revendreth, perché in questo luogo non tutto è ciò che sembra: se il Maestro dice una cosa, la realtà potrebbe essere completamente diversa. Toccherà a te, uno dei più grandi eroi di Azeroth, far luce sulla verità.


Non vediamo di condividere altre informazioni con l’avanzare dello sviluppo. Nel frattempo, speriamo che quest’anteprima ti prepari per Revendreth e magari per scegliere la Congrega dei Venthyr!

Ti unirai alla Congrega dei Venthyr? Partecipa alle discussioni sui forum.

Ricompense e abilità sono ancora in fase di sviluppo e come tali possono essere soggette a cambiamenti, quindi assicurati di tornare a vedere se ci sono stati degli aggiornamenti su worldofwarcraft.com man mano che ci avviciniamo alla pubblicazione di Shadowlands.

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Contratto Sociale – Ad inizio Maggio, i giocatori di World of Warcraft erano stati avvertiti dell’arrivo di un importante cambiamento per quanto riguarda le interazioni sociali sul gioco, troppo spesso piene di scambi estremamente tossici, dei quali la community di è più volte lamentata.

Da oggi in poi, la prima volta che loggherete sul gioco, vi troverete di fronte ad un pop-up non ”skippabile”, all’interno del quale troverete le nuove regole del Contratto Sociale, che potrete decidere di accettare, oppure, in caso contrario, sarete obbligati ad uscire immediatamente dal gioco.

Senza ulteriori indugi andiamo di seguito a vedere il testo integrale di questo nuovo contratto, cercando anche di capire se quest’ultimo possa davvero essere utile come previsto dagli sviluppatori, per ridurre la tossicità delle interazioni tra i giocatori.

Nuovo contratto sociale su World of Warcraft, di cosa si tratta?

Sebbene almeno all’apparenza il nuovo contratto sociale cerchi in qualche modo di introdurre i player ad una serie di regole che, onestamente, dovrebbero appartenere già ad ogni membro di una società sviluppata, nasconde in realtà molto più di quello che credete.

Leggendo ”tra le righe” del testo integrale (CLICCANDO QUI), la community sembrerebbe aver notato l’intento da parte di Blizzard a cercare di aumentare il controllo sulle interazioni, con una moderazione molto più capillare ed attenta ai dettagli. Anche le punizioni dal canto loro saranno molto più severe, con ban e sospensioni che dovrebbero arrivare con molta più facilità.

Insomma, cosa ne pensate community? Vi piace questa idea? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: