blackrock

Risolti i problemi a Blackrock Spire, e sanzioni in arrivo per chi va AFK in PVP

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Blackrock Spire – Come spesso accade quando si parla di Blizzard anche in questo nuovo inizio settimana assistiamo all’introduzione di una nuova serie di modifiche e di aggiornamenti per World of Warcraft Classic, resi disponibili dagli sviluppatori solamente una manciata di ore fa sul forum ufficiale.

Per prima cosa si segnala che gli sviluppatori hanno iniziato ad emanare svariati ban per i giocatori che hanno abusato dell’AFK nel corso dei battlegrounds. Come riportato anche da svariati giocatori, è evidentemente aumentato il numero di player che approfittavano della loro permanenza nei battlegrounds per ottenere punti pur non partecipando in alcun modo alla battaglia.

Blizzard ha quindi notato questa cosa, ed ha iniziato ad inoltrare mail in cui annunciava ban di otto giorni per tutti i giocatori accusati di “PvP Non-Participation/Exploitation“.

L’anteprima di una delle mail inviate da Blizzard ad un utente che ora dovrà scontare il ban: 

Oltre a questo, vediamo dalle nuove note degli hotfix pubblicate da Blizzard che è stato implementato un fix per il bug riscontrato all’ingresso del raid Blackrock Spire da numerosi gruppi di giocatori.

Burning Crusade Classic

  • Classes
    • Shaman
      • Threat generated by Earth Shield is once again attributed to the target of the aura.
  • Dungeons and Raids
    • 6 to 10-member parties can enter Blackrock Spire once again.
    • Fixed an issue that caused Sayge’s Fortune to be incorrectly removed when entering level 60 raids.
  • Quests
    • Players should now be able to loot the Strange Lockbox in the druid quest, “Trial of the Sea Lion.”

WoW Classic

  • Characters below level 60 are no longer teleported out of Silithus.

 

Cosa ne pensate community di queste novità?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701