Ny’Alotha, alcuni bug colpiscono N’Zoth: ieri sera il boss è scomparso in tutto il Nord America

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quella di Ny’Alotha verrà certamente ricordata come una delle corse più bizzarre e strane degli ultimi anni di progress di World of Warcraft.

Dopo i già numerosi problemi ed intoppi che hanno caratterizzato le prime 4/5 giornate di Progress si sono infatti palesati dei nuovi bug, che questa volta riguardano l’ultimo boss del raid N’Zoth. A pagare le conseguenze di questa situazione sono però sempre i Limit che hanno prima dovuto rimandare le try su questo encounter (durante la giornata di ieri, perché N’Zoth semplicemente non era nella stanza del combattimento) e sono poi anche stati costretti ad annullare una buona try a causa di un nuovo malfunzionamento del boss.

Questa volta N’Zoth è infatti scomparso nel bel mezzo di una try dei Limit, e questa cosa non ha riguardato unicamente i Limit perchè pare che il boss sia scomparso, nello stesso momento, da praticamente tutti il server nordamericano facendo perdere le sue tracce per diversi lunghissimi minuti.

Una situazione amarissima, considerato anche che i Complexity Limit sono anche riusciti a sbloccare una fase che non era presente nella versione eroica del boss e che trova quindi spazio unicamente in quella mitica.

Leggermente diversa, e molto meno problematica, è stata invece la corsa dei Method, che hanno iniziato a prendere le prime misure sull’ultimo boss, nel tentativo di colmare l’ormai brevissimo divario che li separa dai Limit. In generale comunque, una delle considerazioni più importanti fatte in queste ultime ore dai pro impegnati nella sfida è che, forse, l’equipaggiamento attuale non basterà per mandare al tappeto N’Zoth (alcune specifiche meccaniche dell’encounter sembrano veramente molto proibitive) e che sarà necessario almeno il prossimo reset per avere un equipaggiamento sufficiente per superare la fight.

Il video

Guarda Race to World First – Day 6! !progress !lastkill !rwfgiveaway di Complexity su www.twitch.tv

Per quanto riguarda le altre gilde, sappiamo che i Pieces sono riusciti a confermare la loro attuale terza posizione, mentre Aversion, Exorsus, Big Dumb Guild e FatSharkYes sono finalmente giunti a 9/12 avendo superato anche il tostissimo Ra-Den.

Di seguito il ranking completo con tutte le gilde che occupano la Top10.

Il ranking

Pos Gilda Reame
1 Complexity Limit US-Illidan 11/12 (M)
2 Method EU-Tarren Mill 11/12 (M)
3 Pieces (r) EU-Draenor 10/12 (M)
4 Aversion (r) EU (DE)-Blackhand 9/12 (M)
5 Экзорсус (r) EU (RU)-Ревущий фьорд 9/12 (M)
6 FatSharkYes (r) EU-Kazzak 9/12 (M)
7 Big Dumb Guild US-Illidan 9/12 (M)
8 Practice (r) EU-Ragnaros 8/12 (M)
9 Halcyon EU-Al’Akir 8/12 (M)
10 PMA EU-Tarren Mill 8/12 (M)

Quelli appena iniziati saranno “2 giorni” delicatissimi durante i quali non solo bisognerà provare a mandare al tappeto N’Zoth, ma si dovrà fare molta attenzione al discorso reset, ed allo scegliere se continuare le try su N’Zoth (nel caso Martedì sera non sia stato ancora sconfitto) o se procedere con altre strategie.


Ny’Alotha, alcuni bug colpiscono N’Zoth: ieri sera il boss è scomparso in tutto il Nord America
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701