Nuovo giro di hotfix su Classic: in arrivo Lunacupa (in anticipo) e doppio Honor in PVP!

Nuovo giro di hotfix su Classic: in arrivo Lunacupa (in anticipo) e doppio Honor in PVP!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Classic PVP – Un fine settimana carico di importanti novità per i giocatori di World of Warcraft Classic, da poco impegnati nella patch di Pre-Espansione di The Burning Crusade.

La nuova espansione, lo ricordiamo, sarà disponibile all’inizio di Giugno, e fino ad allora sarà proprio la patch pre-exp la protagonista sui server live di gioco. Nel corso di questo evento, i giocatori potranno godere di alcuni specifici bonus, gli ultimi dei quali sono riconducibili all’honor ottenibile in PVP.

I devs hanno infatti annunciato che per tutta la durata della patch di pre-espansione l’Honor sarà ottenuto con un bonus X2, e che nei prossimi giorni arriverà, in anticipo rispetto al solito, la Fiera di Lunacupa. Proprio la Fiera, aprirà infatti ufficialmente i battenti il prossimo 24 Maggio e ci terrà compagnia fino a Giugno!

Nelle ultime ore sono stati inoltre introdotti numerosi interventi hotfix, che possiamo andare a vedere qui di seguito:

Now that the Burning Crusade Classic pre-patch is fully underway, it has become clear that there could be even more reasons to jump in and play WoW Classic ahead of the Dark Portal opening.

More Honor

This is a different pre-patch than players experienced in January 2007. On the PvP side of things, players are much more focused on earning level-60 gear rewards than ever before, and with June 1 rapidly approaching, we’ve seen a lot of feedback that the rate of Honor earnings could stand to be increased.

For the rest of the pre-patch timeframe, we’re doubling Honor gains from all sources in the Burning Crusade pre-patch. This will also double the additional Honor granted by the weekend holidays for each Battleground and it will double the Honor reward from the daily Call to Arms quest, so you’ll want to include those in your plans.

Speaking of Battleground weekend events, it looks like the default calendar had Eye of the Storm during pre-patch. That won’t do, so we’re changing the order. The weekend currently underway will switch to Arathi Basin, and we’ll follow that next week with an Alterac Valley bonus weekend. You can expect that update with the next realm restarts in this region (soon).

Double Honor will also go into effect with realm restarts, and thereafter, we expect that there may be some scorecard elements that don’t display it accurately. Don’t worry; the extra Honor will be counted.

More Faire

We love the Darkmoon Faire and there are some fun benefits to having it active during pre-patch, so we’re initializing it this weekend. That means you’ll see the setup going on in Mulgore, and then the Faire will be open for business starting on Monday, May 24.

The Darkmoon Faire will then return on schedule (to Elwynn Forest) in June.


Good luck defeating your enemies on the field of battle and/or getting your fortune read by Sayge!

Burning Crusade Classic

  • Dungeons and Raids
    • Naxxramas
      • Heigan the Unclean will no longer play dirty and teleport the tank.
      • Heigan the Unclean has returned to summoning the correct Plague Wave after the encounter has been reset. How forgetful of him…
    • Temple of Ahn’Qiraj
      • Fixed an issue where C’Thun’s Digestive Acid was doing more damage than intended.
  • Professions
    • Leatherworking trainers have skilled up and are once again masterful enough to train Artisan Leatherworking to players.
  • Quests
    • [EU realms only] Fixed an issue where the Burning Crusade Collector’s Edition quest “A Special Thanks” was not appearing for EU players.
    • Fixed an issue where the “Marauders of Darrowshire” quest items weren’t properly created when using the Mystic Crystal when there is 1 Fetid Skull in the player’s inventory.
  • Classes
    • Hunter
      • Hunters that were boosted with a Character Boost now learn Dual Wield. Those that do not have it can learn it by entering Stormwind or Orgrimmar.
      • Eagle Eye now correctly has an unlimited range.
    • Shaman
  • Player versus Player
    • Honor gained from all sources is now doubled for the rest of the pre-expansion update timeframe.
    • Eye of the Storm can no longer be chosen for the daily Call to Arms battleground quest during the pre-expansion update.
    • Fixed an issue where losing a base in Arathi Basin wouldn’t teleport Horde characters that were waiting to respawn at that base.
  • Quests
    • Quest items that are placed in the Keyring when looted will now mark quest objectives as complete.
    • A Sunhawk Spy for the quest “Blood Watch” is so good at hiding, that he’s buried himself beneath the ground. We brought him back into the sun where he belongs.
    • Fixed an issue where “The Ravaged Caravan” could not be turned in.
  • User Interface
    • The Auto Attack/Auto Shot combat option has returned to Interface Options.
    • Fixed an issue where cross-realm party invitations were incorrectly enabled.
    • Fixed an issue where raid members were not appearing as the correct color on the minimap.
  • World
    • The trees outside of Stormwind City are once again visible from inside the city.

 

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: