Nuovi hotfix e timewalking a tema Burning Crusade su World of Warcraft!

Nuovi hotfix e timewalking a tema Burning Crusade su World of Warcraft!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Per celebrare le recenti notizie relative all’arrivo dell’espansione TBC sulla versione Classic, segnaliamo l’arrivo su World of Warcraft delle Timewalking a tema The Burning Crusade.

A dare la notizia sono stati gli sviluppatori direttamente sul forum ufficiale, attraverso un post in cui sono state rese note anche alcune informazioni in più riguardo a questo nuovo evento timewalking. Per il corso della settimana avremo quindi a nostra totale disposizione i dungeon The Arcatraz, The Black Morass, Magister’s Terrace, Mana-Tombs, Shattered Halls e The Slave Pens, cosi da tornare ad assaporare quelle stesse Outland che nel corso del 2021 torneranno alla carica con il nuovo titolo Classic.

In merito, ricordiamo che gli sviluppatori hanno già chiarito che la difficoltà dei raid di TBC in Classic sarà la stessa del periodo “pre-nerf” del primo Burning Crusade, e che il livello di bilanciamento delle classi sarà il medesimo di quello presente nell’ultima patch che venne rilasciata per l’espansione (troverete qui altri dettagli).

Oltre a questo, si segnala anche il fatto che nel corso della notte è stato risolto un bug alla Congrega dei Necrolord che stava riguardando l’abilità Soulbind “Fantasticherie della Forgia“, e per colpa del quale in alcune situazioni i giocatori perdevano più Stygia del previsto.

Ecco le note ufficiali:

Timewalking a tema Burning Crusade

We’re really pleased to have announced The Burning Crusade Classic at BlizzConline, so we’ve decided to enable Burning Crusade Timewalking.

Starting tomorrow morning (in this region) and running for one week, Burning Crusade Timewalking will be live in World of Warcraft, in addition to other events already on the calendar.

Take a picture when you loot those warglaives!

Head to Outland to face Illidan and his cohorts once more in The Black Temple!

The Black Temple raid is available throughout the Burning Crusade Timewalking event. The difficulty is set to Normal and, like any Normal level raid, will not be available through Raid Finder. To take on this challenge, you’ll need to get your guild or a group of friends together, or head to Group Finder > Premade Groups. The raid scales for your group size (between 10 — 30 players) and your level and gear will be scaled back to match the raid’s challenges.

Want to relive the time you first defeated Teron Gorefiend? Face the Reliquary of Souls once more? Witness the showdown between Maiev and Illidan before the final fight? Now’s your chance. Inside you can earn transmog sets, the pets you need for Raiding With Leashes III, a Music Roll: The Burning Legion, and gear drops. And for Demon Hunters, there’s the enticing possibility of obtaining the legendary Warglaives of Azzinoth.

Dungeons in The Burning Crusade Timewalking

All week, open Group Finder (default hotkey: i) and then select Dungeon Finder and Timewalking in the Type dropdown. When you hit ‘Find Group’, you’ll be matched up with other players and sent to one of the following Heroic dungeons:

  • The Arcatraz
  • The Black Morass
  • Magister’s Terrace
  • Mana-Tombs
  • Shattered Halls
  • The Slave Pens

Your character and items will be scaled down to a power level fitting for the challenge at hand, but bosses will yield loot appropriate for your natural level. Timewalking dungeons also have a chance to drop items that usually drop when you run them on Heroic, and you’ll earn reputation with a faction that is interested in the dungeon. For example, when you Timewalk through The Slave Pens, you’ll earn reputation with the Cenarion Expedition, which could open access to purchasing the Cenarion War Hippogryph mount.

Look for the following all week long:

  • Caretaker Kah’Toll in Oribos has a quest for you. Or, if you forget to pick it up there, you can start it from within the Adventure Journal.
    • Quest requirement: Complete 5 Timewalking dungeons.
    • Rewards: Normal difficulty Castle Nathria.
  • While Timewalking is active, you will gain a 50% bonus to reputations earned from quests and creature kills for all reputations associated with the corresponding expansion.

Every Week

The Bonus Events system consists of a rotating schedule of different activities, currently scheduled to run each week beginning on Tuesdays. Each Bonus Event grants a passive bonus to a particular game activity and offers a once-per-event quest with a noteworthy reward for accomplishing a related goal. The in-game calendar can serve as your one-stop reference for the event schedule. The Adventure Guide also offers a direct link to active Bonus Events, allowing you to easily accept any associated quests.

 

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: