Nostalrius – I Dev pubblicano una dichiarazione di intenti…..

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Errata Corrige: L’incontro tra i Dev e Blizzard deve ancora avvenire anche se il tweet qui sopra lasciava spazio all’interpretazione che sarebbe avvenuto questo weekend.
QUi sotto il comunicato con cui invece i Dev annunciano cosa hanno intenzione di fare nelle prossime settimane!

Poco fa i Dev di Nostalrius hanno pubblicato un lunghissimo post (che vi incolliamo in calce in versione originale dato che è più specifico della nostra traduzione) in cui fanno il resoconto dell’incontro tra il team dell’ormai ex server privato e parte del Dev Team Blizzard!
L’incontro, che si è chiuso con un sostanziale “pareggio” tra le parti (anche se alcuni sostengono che sia quindi una vittoria di Nostalrius) incorona i dev del server legacy come “Rappresentanti della community” che ha firmato una petizione da oltre 250.000 firme.
In definitiva quello che ci si aspettava da questo incontro (l’annuncio dei Legacy/Pristine Server) non è accaduto, ma si pensa che possa essere una buona base di partenza per il futuro.

Qui di seguito il comunicato tradotto da Powned.it e subito dopo la versione originale!

Cara Community,
nelle scorse settimane ci sono stati una serie di eventi che non ci aspettavamo.
Abbiamo visto la risposta di J.Allen Brack sui server legacy, la petizione ha raggiunto 250.000 firme e siamo stati invitati al campus Blizzard!
Siamo molto contenti di poter aiutare la Blizzard a capire cosa vuole quella parte di community che chiede i server legacy; a questo riguardo possiamo fare alcuni annunci che cambiano totalmente la nostra visione passata :

1) Ambasciatori dei Server Legacy
Dopo la risposta di Blizzard e il supporto ricevuto, capiamo di non essere solo admin di un server privato; siamo anche ambasciatori di un movimento di tutta quella community di World of Warcraft che vuole giocare ad un pezzo di storia. È una grande responsabilità e da oggi saremo portatori della VOSTRA voce direttamente con Blizzard.

2) Il Codice e il Database di Nostalrius non sarà mai rilasciato

Siamo riconoscenti alla community che ci ha aiutato con ManGoS (l’emulatore di WoW ndr)  e il nostro obiettivo inizialmente era rilasciare questo codice per aiutare gli emulatori attuali, fornendo il nostro tool anti-cheat e altre feature essenziali.
Siamo stati anche minacciati da alcuni soggetti nella scena degli emulatori che volevano forzarci a rilasciare il codice sorgente completo; per questo motivo (e non solo) abbiamo deciso di non rilasciare in nessun caso il codice dell’anti-cheats.

Un secondo punto è che tenere il codice privato potrebbe aiutarci nella trattativa con Blizzard. Hanno chiesto di discuterne in merito e noi abbiamo alcuni punti a nostro vantaggio dato che rappresentiamo l’intera community.
Inoltre, qualora Blizzard rilasciasse i server legacy ufficiali, il codice sorgente sarebbe obsoleto.

3) Un regalo per voi!
Il team ha preparato un regalo per i giocatori di Nostalrius; una delle feature maggiori di Nostalrius è quella di ricreare, tramite un vero e proprio replay video, sequenze di gioco.Abbiamo raccolto così molti video degli eventi PvP e PvE accaduti sui nostri server e vogliamo che anche voi possiate riviverli. Rilasceremo il tool Replay al pubblico e speriamo possa essere utile anche per futuri eventi e-sport!

 

Dear community,

The last few weeks have been full of exciting events that we did not anticipate. We saw the first official answer from J. Allen Brack on the topic of legacy servers, the petition reached 250.000 signatures, and we are currently scheduling a meeting at Blizzard campus!

We are very excited to be able to help Blizzard understand the part of their community asking for legacy servers and many other related topics, in the hope that they will eventually make it possible to legally play previous game expansions.

Since these events are major changes regarding the legacy server scene, completely changing our former strategy, we have several announcements today:

A. Ambassadors of Legacy servers

After the answer from Blizzard and the amazing support we received, we feel we are now not only the admins of a private server: We are also the ambassadors of a larger movement for the entire World of Warcraft community that wants to see game history restored. It is a major responsibility. Our top-priority and only focus now is to fulfill the needs of this community, by carrying your voice to Blizzard directly.
B. Nostalrius source code and database won’t be released

We acknowledge the help that the emulation community provided to us by creating MaNGOS and our initial objective was to release part of these sources to help improve the current emulators – without our special anti-cheat and some other critical features.

Our custom anticheat had unique functionalities that allowed us to detect and track any kind of hack / bot in a generic way. We believe the anticheat that we made was able to detect and was able to block all of the known threats, and releasing our code would allow the development of more powerful cheating tools that would be more difficult, if not impossible, to detect. We have spent countless hours to fight people making money from exploits, cheats and traffics: the last thing we want to see now is people getting more money from wow hacks because of us.

Some voices in the emulation scene wanted to legally force us to release the complete source code if we chose to only publish a part of it. As explained above, the anticheat is not something we would reveal in any case.

A second important point is that keeping the sources private could be useful at some point during the discussion with Blizzard. They proposed to discuss together and we want to have all the chances on our side, for the community we represent now.

Furthermore, if official legacy servers were to be released at some point in the future, the emulation would become, in essence, obsolete for our community.

C. A special gift for you

On a side note, the development team has prepared a gift for you. One of the hidden Nostalrius features was the ability to “replay” sequences of the game. This is something that was mainly used to create our videos, but never released to players. We accumulated a few replays of different events that occurred on our PvP and PvE servers, and we are willing to let you replay these magic moments. We are glad to inform you that Nostalrius team is releasing the first “replay” feature for World of Warcraft, and will be available to anyone: a powerful tool for future e-sport event maybe ?

The source code is available here (based on BunnyEmu, credit to their developers) :
https://github.com/NostalriusVanilla/NostalriusMemories
You can download the package with replays here:
https://mega.nz/…

Requirements (Won’t be provided) :
World of Warcraft original 1.12.1 client
Optional: WDB item cache filled (or you will see players naked)

We hope you will enjoy these replays that we are introducing here and you will be able to carry these wonderful Nostalrius memories for ever with you.

D. Community feedback and thoughts

We will need the help and feedback of the whole World of Warcraft community to carry all their voices, and make the meeting with Blizzard a success. More information will be available on an announcement next week. Please, stay tuned!

Best regards,
Nostalrius Team.

When you have exhausted all possibilities, remember this … you haven’t.
Thomas A. Edison

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701