Nerf in arrivo per Torghast e nuovi hotfix per Shadowlands

Nerf in arrivo per Torghast e nuovi hotfix per Shadowlands

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard ha ufficialmente rilasciato l’anteprima di tutti i bilanciamenti in arrivo per Torghast…una serie di modifiche che andranno a rendere l’esperienza in questo originale contenuto di Shadowlands sicuramente più facile e meno “stressante” per i giocatori più casual.

In linea generale, il Game Director di World of Warcraft Ion Hazzikostas ha spiegato in un’intervista al celebre sito Polygon che le intenzioni di Blizzard per Torghast sono, nell’ordine:

  • Ridurre la durata media di una run
  • Rendere il tutto ancor più divertente
  • Assicurarsi che i poteri utilizzabili su Torghast siano unici e divertenti
  • Far si che sia chiaro per ogni giocatore quanto sarà difficile ogni livello e quando dovrebbero avere l’equipaggiamento giusto per poterlo provare

Durante la notte a cavallo tra il 17 ed il 18 Dicembre sono per l’appunto stati pubblicati anche degli interventi di bilanciamento molto importanti, che andranno sicuramente a cambiare l’esperienza di gioco in tantissimi suoi dettagli.

Con questa nuova tornata di bilanciamenti, solo per fare un esempio, assistiamo al nerf del 6% alla vita ed ai danni di TUTTE le creature presenti nel primo layer di Torghast, o anche al nerf al boss Goxul the Devourer che perde il 10% della sua vita e dei suoi danni, oltre al fatto che il tempo tra il cast di un Mass Devour e l’altro è stato alzato da 18 a 36 secondi.

Ecco tutti i dettagli:

Nerf in arrivo per Torghast – Note della patch

Torghast, Tower of the Damned

  • Health and damage of all creatures in Torghast reduced by 6% at Layer 1, increasing to 26% at Layer 8.
    • Developers’ note: The net effect should be that Layer 8 is now roughly as difficult as Layer 6 was prior to this change, with other Layers’ difficulty is reduced proportionally.
  • Health of all creatures reduced for players in groups by up to 25%.
  • Damage of all creatures reduced for 4- and 5-player groups by up to 20%.
  • When the Empowered enemy at the end of a floor is a spellcaster, they should now have a longer delay between their basic magic damage spells.
    • Developers’ note: The goal of this change is to make powerful spellcasters less punishing for specializations that lack a frequent interrupt.
  • For all classes, major cooldowns will now reset when you transition to a new floor.
    • Developers’ note: This functionality should mirror the way cooldowns reset at the end of a raid encounter, or when starting a Mythic Keystone dungeon, affecting most abilities with a cooldown of 3 minutes or longer.
  • Anima Powers/Cells
    • The starting Anima Cell in Torghast now offers a stronger selection of Anima powers.
    • Anima Cells dropped by rare creatures within Torghast now always have at least 3 choices to choose from.
    • The chance for an Anima Cell to drop from a creature on any given floor has been increased.
    • Unnatural Power no longer provides immunity to crowd controlling effects at 10 stacks.
  • Enemies
    • Massive Crusher’s Armor Plating cast time increased to 3 seconds (was 1 second) and can be interrupted and/or dispelled. Recast time increased to 16 seconds (was 8 seconds).
    • Tower Sentinel’s Oppressive Aura haste reduction and slow now scales up to 10% (was 25%).
    • Deadsoul Chorus’s Death Blast now reduces healing received by 15% and stacks 5 times (was 25% and stacks 4 times).
    • Skeletal Remains and Lumbering Creation’s Bone Shrapnel now marks the ground and then explodes after 2 seconds, giving players time to move away (was instant).
    • Deadsoul Stalker now fades away after 15 melee attacks (was 7) and remains hidden for 15 seconds (was 30 seconds).
    • Deadsoul Devil now reincarnates with 15% health remaining (was at 40% health).
  • Bosses
    • Elder Longbranch’s Bounty of the Forest cast time increased to 4 seconds (was 2 seconds), time between casts increased to 45 seconds (was 30 seconds), and Hardened Shell now only requires 6 attacks or skills to remove (was 9 attacks).
    • Decayspeaker’s Hardened Shell now only requires 6 attacks or skills to remove (was 9 attacks).
    • Goxul the Devourer’s Health and damage decreased by 10%, and time between casts of Mass Devour increased to 36 seconds (was 18 seconds).
  • Torments and Upper Reaches
    • Fracturing Forces and Eye of Skoldus enemies’ health and damage reduced by 50%, now increase assassin health by 5% per stack (was 10%).
    • Fracturing Forces and Eye of Skoldus enemies will no longer ambush players who have recently been in combat.
    • The Jailer’s Directive now increases health by 10% (was 50%).

You’ll find all of the changes above noted in our ongoing Hotfixes Update post soon after they go live.

 

Come dicevamo nel titolo dell’update, oggi è protagonista anche un nuovo aggiornamento “Hotfix“, con tutta una serie di modifiche e di aggiornamenti sia per le classi che per le congreghe…ecco tutti i dettagli:

Achievements

  • Fixed an issue where Hunting Party credit was not earned after the Hunt scenario was completed.

Classes

  • Mage
    • Shifting Power’s (Night Fae Ability) visual effects now appear much smaller for friendly players.
  • Monk
    • Resolved an issue that caused Clouded Focus (Legendary Effect) to provide its bonus while Soothing Mist is not active.
    • Bonedust Brew (Necrolord Ability) will no longer deal greatly increased damage against enemies that take increased damage.
  • Priest
    • Thoughtsteal (PvP Talent) no longer plays a misleading error sound when trying to cast the stolen spell.
    • Divine Ascension (PvP Talent) is now considered a Holy spell.
    • Shadow
      • Unfurling Darkness (Talent) will no longer display on raid frames.
  • Shaman
    • Restoration
      • Corrected an issue where some raid encounter abilities were incorrectly triggering the bonus mana restoration of Water Shield.

Covenants

  • Kyrian
    • Fixed an issue where some players who swapped to the Kyrian covenant would be unable to interact with Haephus for the quest “It’s All Coming Together.”
    • Players who have left the Kyrian Covenant should no longer be able to loot Path of Ascension crafting materials.
  • Venthyr
    • Glenzu will be more careful to make his Glenzu Original only available to the person that paid him for it during the quest “Ember Court: Mortal Reminders.”

Dungeons and Raids

  • Castle Nathria
    • Council of Blood
      • Dutiful Attendants should no longer become stuck evading.
  • Mythic Keystone Dungeons
    • Level 10 Keystone end-of-run chest items have returned back to item level 203.
    • Fixed an issue where the Bursting Affix was not inflicting an appropriate amount of damage for Shadowlands Mythic dungeons.
    • Fixed an issue that caused the Storming Affix to inflict more damage than intended.
    • Theater of Pain
      • Xav the Unfallen
        • Resolved an issue that prevented players targeted by Blood and Glory from landing in the dueling arena.
  • Mists of Tirna Scithe
    • Mistveil Nightblossom now casts Triple Bite less often and its poison duration has been lowered.
  • Plaguefall
    • Margrave Stradama
      • Plague Crash tentacles now hit a wider area, and their placement has been adjusted accordingly.
  • The Necrotic Wake
    • Abominations will now only cast Tenderize and Mutilate on their current target.
      • Tenderize now increases Physical damage taken by 12% per stack (was 15%).
      • Mutilate damage reduced by 15%.

Items and Rewards

  • Fixed an issue that prevented the Infinitely Divisible Ooze trinket from scaling with some player stats.
  • Periodic heals present prior to Consumptive Infusion’s effect triggering will no longer consume the trinket’s effect.

Quests

  • Ardenweald
    • The point of interest indicator for “Kivarr’s Den” should now be easier to see on the map.
  • Maldraxxus
    • The point of interest indicators for “Fight and Flight” should now be easier to see on the map.
  • Battle for Azeroth
    • The quests “An Unwelcome Advisor” and “Return of the Black Prince” should now be automatically provided to eligible players in Boralus Harbor and Zuldazar.

The Maw: Eye of the Jailer

  • Quests with a weekly reset in The Maw no longer erroneously claim to be daily quests in the quest log and are now displayed with a yellow quest icon.

 

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: