La community di World of Warcraft ricorda Reckful

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Lo scorso 2 Luglio il celebre streamer ed ex giocatore esport Reckful si è purtroppo tolto la vita all’età di soli 31 anni, lasciando un vuoto incolmabile all’interno della community di Azeroth.

Reckful stava da tempo cercando la via verso la sua serenità, ed era riuscito ad intraprendere quella “personale battaglia” che avrebbe dovuto portarlo presto lontano dai brutti pensieri e dagli stati d’animo più negativi.

Qualcosa nella vita di questo importante personaggio deve però essersi deteriorata, fino a spingere questo giovane ragazzo verso una fine tragica, che ha letteralmente scosso un intero settore…dai suoi colleghi streamer, che sono rimasti di sasso davanti alla tragica notizia, ma anche dagli altri professionisti esport, che hanno salutato con profondo rispetto la morte di Reckful e che non hanno risparmiato parole di grande stima e di sincero affetto per il caro Byron Bernstein.

Ma chi ha saputo letteralmente emozionarci è stata la community, il popolo dei giocatori che ha voluto salutare nell’unico modo possibile il loro amato “Reckful“…raccogliendosi in segno di lutto nelle principali sedi dell’Orda e dell’Alleanza, in praticamente tutti i server di gioco di World of Warcraft.

Le immagini di questi riti funebri online sono rimbalzate per tutto il weekend anche su giornali che non sono direttamente collegati al mondo esport, mostrando al monto intero il livello di empatia e di solidarietà che può scatenarsi all’interno di un “clan” molto vasto e variegato, il popolo dei giocatori di Azeroth.

Reckful è stato uno dei “primi” vincenti della storia degli esport, un ragazzo che ha estasiato il pubblico di tutto il mondo con le sue superbe giocate, e che merita di essere ricordato come uno dei grandi nomi di World of Warcraft, nelle stanze e negli ambienti più sacri e solenni di tutta Azeroth.

World of Warcraft Reckful – Le testimonianze dalla community

Immagini (dal web)

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701