La Blizzard vuole fare chiarezza sulla Sicurezza degli Account

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Circa una settimana fa è stata trovata una falla nel protocollo OpenSSL che viene usato in moltissimi sistemi di sicurezza in tutto il mondo ( il pericolo riguarda due terzi di tutti i siti internet ).
Il bug è stato chiamato “HeartBleed” , ed allo stato attuale i siti maggiormente a rischio sembrano essere YahooComixologyFlickrImgur e OculusVR, mentre altri come FacebookGoogleWikipediaAmazon,TwitterApple e Microsoft sarebbero al riparo.

VB7HGAKAIUTT1397184380924

Dal canto suo la Blizzard invita alla calma ed in una nota pubblicata poche ore fa scrive:

Molti siti hanno riportato un problema di vulnerabilità (chiamato “Heartbleed bug”) riscontrato nell’OpenSSL, un sistema di codifica usato dalla maggior parte dei siti Internet e dai servizi online (compresi banche, provider e social media) per proteggere i dati sensibili che vengono trasmessi dagli utenti ai servizi web.
Vogliamo chiarire che il sistema di codifica di Battle.net non è stato colpito da questo problema. Tuttavia, se per Battle.net usate la stessa password che usate per altri servizi, anche il vostro account Battle.net potrebbe essere a rischio, nel caso questi servizi fossero stati colpiti da tale problema.
Se questo è il vostro caso, vi consigliamo di cambiare la vostra password di Battle.net con una nuova, possibilmente unica. Come al solito, vi raccomandiamo di usare dati d’accesso diversi per ogni singolo servizio online che usate. Usare la stessa e-mail o password per più servizi aumenta il potenziale impatto di ogni compromissione della sicurezza.

Ulteriori informazioni sulla vulnerabilità generata da Heartbleed, ed in generale sulla natura di questa falla con le relative Faq, possono essere reperite su heartbleed.com

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701