Isola di Meccagon, ecco l’anteprima ufficiale!

Isola di Meccagon, ecco l’anteprima ufficiale!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la serata di ieri è stato finalmente condiviso un nuovo articolo Blizzard dedicato all’Isola di Meccagon, contenuto che sarà presto disponibile con la patch 8.2 di World of Warcraft.

Insieme all’anteprima ufficiale dell’intera zona, Blizzard ha voluto presentare tutte le prime informazioni relative al nuovo raid “Operazione: Meccagon“, incursione caratterizzata dalla presenza di 8 diversi boss e dal fatto che al termine della run, ad attenderci, dal prossimo 10 Luglio in poi, vi sarà Re Meccagon.

Questo boss è tanto intelligente quanto maniacale, ed alimentato dal suo disprezzo per ogni forma di vita organica ci renderà estremamente complicato il completamento del raid.

Di seguito andiamo a leggere tutti i dettagli della questione, riportando per intero l’anteprima ufficiale pubblicata da Blizzard.

Le leggende parlano di un luogo al largo della rocciosa costa di Kul Tiras nel quale i suoi abitanti hanno rimpiazzato carne e ossa con metallo e bulloni: l’Isola di Meccagon, dimora di una società di Gnomi potenziati meccanicamente e del loro re dal pugno di ferro, Re Meccagon.

Le leggende narrano che molto, molto tempo fa, Re Meccagon partì alla ricerca di una mitica terra colma di meraviglie tecnologiche… e da allora non si seppe più nulla di lui. Secoli dopo, una sconvolgente scoperta ha dato il via a una spedizione per scoprire cosa ne è stato del re e dei suoi sudditi sulla remota Isola di Meccagon.

La tua avventura a Meccagon comincia dopo aver stabilito l’avamposto a Nazjatar e aver potenziato il Cuore di Azeroth. Poco dopo, riceverai una chiamata da uno dei più famosi meccanisti di Azeroth, Sparachiodi per l’Orda e il Mastro Meccanista Granfavilla per l’Alleanza, che ti indirizzeranno verso una nuova cripta nella Baia di Tiragarde. Al suo interno, troverai della tecnologia mai vista prima su Azeroth e le coordinate di questa terra leggendaria.

Una volta giunto a Meccagon, incontrerai i Meccagnomi, un popolo pieno di risorse la cui maledizione della carne è stata migliorata con potenziamenti cibernetici. Presto, però, scoprirai che non si tratta del paradiso tecnologico che ti aspettavi. I Meccagnomi che vivono sull’isola combattono un pericolo che ha progetti davvero nefandi per Azeroth: il leggendario Re Meccagon, che regna sulla metropoli sotterranea di Meccagon con pugno di ferro. Tra le incredibili mura e officine della città, il folle re ha passato gli ultimi secoli dilaniato dall’ossessione di “curare” la maledizione della carne che infesta Azeroth, strappando via tutte le forme di vita organica per rimpiazzarle con forme meccaniche più pure ed efficienti.

BENVENUTO NELLA RESISTENZA DI BULLONACCIO

Colui che guida la battaglia contro questo folle tiranno è il suo stesso figlio, il Principe Erazmin, capo della Resistenza di Bullonaccio. Dopo aver appreso più informazioni su ciò che sta succedendo sull’isola, verrai reclutato per unirti alla lotta contro il suo tirannico genitore e porre fine ai suoi folli piani. Ma non basterà la semplice determinazione per far fronte alla potenza di Meccagon: se vorrai avere qualche speranza di spuntarla, dovrai sostenere i ranghi della Resistenza prendendo parte a una serie di eventi e attività che scoprirai sull’isola, tra cui recuperare Pezzi di Ricambio per costruire strumenti e armi, aiutare ogni giorno i visitatori dell’isola con le loro missioni, costruire un monile che ti fornisca un grande vantaggio in combattimento e molto altro.

MECCANISTICA DI DISCARICA

Una delle infinite meraviglie meccaniche che incontrerai sull’isola è il Pascal-R3, un enorme robot di ferro che ti aiuterà a creare un arsenale di pezzi d’equipaggiamento, cavalcature, giocattoli, consumabili e molto altro in cambio di Pezzi di Ricambio e Celle d’Energia ottenibili a Meccagon.

Esplorando l’isola, troverai dei progetti che il Pascal-R3 può utilizzare per creare oggetti. Un progetto molto particolare può essere trovato alla discarica nota come Cortile di Bondo: ottenendo il progetto per il Puntatore Laser per Meccafelino, potrai richiamare un Meccafelino X-995 da cavalcare sull’isola. Mentre continui a frugare tra gli scarti dell’isola, tieni gli occhi aperti per della vernice, con la quale potrai personalizzare il colore del nuovo felino robotico.

PROGETTI DI COSTRUZIONE

Durante l’esplorazione di Meccagon, potrai contribuire al recupero di risorse per i Progetti di Costruzione, con i quali è possibile creare diversi potenti costrutti. Questi progetti forniscono vari bonus con cui tu e i tuoi compagni avventurieri otterrete un vantaggio sull’isola, come equipaggiamenti ed armi sperimentali da brandire in questo luogo, torrette delle fiamme che ti aiuteranno a ripulire l’area dai nemici, una trivella che permette di portare alla luce una caverna piena di tesori (e forse scoprire qualcosa che era meglio rimanesse nascosto) e molto altro.

PESCARE ALLA RICERCA DI PEZZI
I pezzi necessari per i Progetti di Costruzione possono essere ottenuti da molte fonti diverse sull’isola, tra cui anche la pesca nelle acque rugginose di Meccagon. Spesso è possibile pescare Pezzi di Ricambio e addirittura Celle d’Energia. Bisogna solo fare attenzione alle creature malfunzionanti e agli abitanti tutt’altro che accoglienti dell’isola.

DISPOSITIVO DI CALCOLO TASCABILE

Uno dei più affascinanti apparecchi tecnologici che aspettano solo di essere scoperti a Meccagon è il Dispositivo di Calcolo Tascabile, un monile che i personaggi possono personalizzare per le proprie avventure. Il dispositivo contiene tre scomparti per Schede Perforate, nei quali possono essere inserite una Scheda Perforata Rossa, una Gialla e una Blu. Le Schede Perforate forniscono una serie di bonus e possono essere ottenute completando missioni, esplorando la zona di Meccagon e progredendo nella nuova spedizione Mitica Operazione: Meccagon. I personaggi riceveranno il proprio Dispositivo di Calcolo Tascabile dopo aver completato la missione “Potenziamento”, disponibile poco dopo essere giunti su Meccagon.

NUOVA SPEDIZIONE – OPERAZIONE: MECCAGON

Una volta che sentirai di aver ottenuto un buon livello di potenziamento, sarà ora di provare a mettere fine all’esistenza di Re Meccagon una volta per tutte, liberando così i Meccagnomi dalla sua tirannia. Preparati per Operazione: Meccagon!

Il Principe Erazmin guida un gruppo di improbabili alleati in una disperata missione nel cuore di Meccagon. In una corsa contro il tempo, dovranno affrontare l’armata di mostruosità meccaniche di Re Meccagon e sconfiggere il folle genio prima che il suo dispositivo letale epuri ogni forma di vita organica da Azeroth.

Boss della Spedizione: 8
Difficoltà: Mitica
Livello: 120 per Orda e Alleanza

Re Gobbamak: Re Gobbamak è ossessionato dal collezionare tecnologie pericolose abbandonate tra i rottami e siede su un mucchio di armi letali che non è nemmeno in grado di usare o comprendere.

Sporcheria: anni di fughe gassose ed esalazioni tossiche si sono fuse in un agglomerato concentrato composto dai rifiuti tossici di Meccagon, dando vita a una creatura senziente maligna. A causa della mancanza di sistemi di igienizzazione funzionanti, Sporcheria è libera di diffondersi in tutta Azeroth.

Trixie e Naeno: Trixie e Naeno, i due principali luogotenenti della banda di Bondo, hanno una relazione a dir poco turbolenta. Trixie si vanta della sua spietata efficienza, mentre Naeno è la personificazione del caos quando si trova al comando. L’unica cosa in grado di dar vita a una sorta di legame tra i due è l’assoluto amore per la violenza gratuita, che adorano scatenare contro chiunque sia abbastanza folle da mettere piede nel loro territorio.

L’Unità di Oppressione Aerea HK-8: l’Unità HK-8 ha il compito di perlustrare i cieli con l’ordine di eseguire la sua direttiva primaria: disintegrare ogni intruso. Grazie alla sua armatura impenetrabile e al suo arsenale di armi letali, è in grado di annientare chiunque gli capiti a tiro.

Giocattoli Rissaioli: i migliori Mekgenieri di Meccagon mettono alla prova il loro coraggio costruendo robot da combattimento personalizzati. Nonostante vengano utilizzati soprattutto in scontri per divertimento, hanno anche lo scopo di respingere qualsiasi intruso organico tanto folle da avventurarsi a Meccagon.

K.U.-J.0.: la Discarica Sotterranea è il posto dove vengono conservati i rifiuti della città ed è il luogo preferito dagli Gnomi della banda di Bondo in cerca di componenti meccanici di valore da rubare. Mentre la Signora della Spazzatura, Wendy Bullondoro, è impegnata senza sosta a inventariare ogni rifiuto della città, il suo leale cane da guardia K.U.-J.0. ha il compito di tenere alla larga qualsiasi intruso, sia esso un Meccagnomo o un semplice avventuriero.

Giardino del Macchinista: i giardini metallici del Gran Macchinista Flussascintille, tanto magnifici quanto pericolosi, sono progettati per scopi ricreativi… e vendicativi. Con un semplice tasto, lo scenario idilliaco che costituiscono può trasformarsi immediatamente in una trappola mortale dalla quale nessun intruso può sfuggire.

Re Meccagon: tanto intelligente quanto maniacale, Re Meccagon disprezza ogni forma di vita organica. Ora che il suo Meccanoriginatore è pronto, nulla potrà impedirgli di epurare Azeroth dalla Maledizione della Carne e trasformarlo in un mondo di macchine.

Preparati ad affrontare i pericoli che si annidano all’interno di Operazione: Meccagon il 10 luglio.

Ci sono un mucchio di cose da scoprire man mano che ti farai strada sull’Isola di Meccagon. Preparati a radunare la resistenza, trasformare il ciarpame di uno Gnomo nel tesoro di un altro e a porre fine alle macchinazioni del folle re una volta per tutte dopo la pubblicazione di Ascesa di Azshara il 26 giugno!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Contratto Sociale – Ad inizio Maggio, i giocatori di World of Warcraft erano stati avvertiti dell’arrivo di un importante cambiamento per quanto riguarda le interazioni sociali sul gioco, troppo spesso piene di scambi estremamente tossici, dei quali la community di è più volte lamentata.

Da oggi in poi, la prima volta che loggherete sul gioco, vi troverete di fronte ad un pop-up non ”skippabile”, all’interno del quale troverete le nuove regole del Contratto Sociale, che potrete decidere di accettare, oppure, in caso contrario, sarete obbligati ad uscire immediatamente dal gioco.

Senza ulteriori indugi andiamo di seguito a vedere il testo integrale di questo nuovo contratto, cercando anche di capire se quest’ultimo possa davvero essere utile come previsto dagli sviluppatori, per ridurre la tossicità delle interazioni tra i giocatori.

Nuovo contratto sociale su World of Warcraft, di cosa si tratta?

Sebbene almeno all’apparenza il nuovo contratto sociale cerchi in qualche modo di introdurre i player ad una serie di regole che, onestamente, dovrebbero appartenere già ad ogni membro di una società sviluppata, nasconde in realtà molto più di quello che credete.

Leggendo ”tra le righe” del testo integrale (CLICCANDO QUI), la community sembrerebbe aver notato l’intento da parte di Blizzard a cercare di aumentare il controllo sulle interazioni, con una moderazione molto più capillare ed attenta ai dettagli. Anche le punizioni dal canto loro saranno molto più severe, con ban e sospensioni che dovrebbero arrivare con molta più facilità.

Insomma, cosa ne pensate community? Vi piace questa idea? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: