I devs a lavoro su Congreghe e Campagne di Shadowlands

I devs a lavoro su Congreghe e Campagne di Shadowlands

Profilo di Stak
 WhatsApp

Altra nuova tornata di hotfix su World of Warcraft, con gli sviluppatori di Blizzard che questa volta hanno deciso di concentrarsi principalmente sulle Congreghe e sulle famose “campagne”.

Nella notte sono infatti stati applicati molti interventi, grazie ai quali sono stati risolti altrettanti problemi e bug riscontrati in questo tipo di contenuti. Iniziamo con il segnalare il fatto che i giocatori che cambiano congrega dopo aver completato l’introduzione del Maw (Fauci in italiano, ndr) e raccolto le 5 anime redente per la loro prima Covenant, dovrebbero ora scoprire di avere le stesse anime anche nella loro nuova Congrega.

E’ stato inoltre risolto un problema che causava il rifiuto di un giocatore dal patto scelto con la Congrega, e come dicevamo anche ad inizio articolo una imponente fetta di hotfix è stata riservata anche alle campagne, sia in senso generale sia per quelle specifiche di ogni singola Congrega.

Andiamo a vedere di seguito la lista completa.

Congreghe e Campagne- Hotfix

Character

  • [With realm restarts] Oribos no longer separates players with War Mode enabled from those who have it disabled.
  • Falling off the edge of the Shattered Grove in Maldraxxus will no longer send the character to Westfall or the Barrens. Falling to your death is enough punishment.

Classes

  • Mage
    • General
      • Fixed an issue where Dimensional Blade (Torghast Anima Power) would sometimes not instantly kill Mawrats when Blinking through them.
  • Paladin
    • Retribution
      • Seraphim (Talent) now correctly triggers Selfless Healer (Talent).
  • Shaman
    • Enhancement
      • Windfury Totem procs now have sound and the volume of the Maelstrom Weapon proc sound has been lowered.

Covenants

  • Players who switch covenants after completing the Maw introduction and gathering 5 Redeemed Souls for their first covenant should now find that they have 5 Redeemed Souls waiting for them in their new covenant. Players who changed covenants prior to this fix and were roadblocked by missing Redeemed Souls should visit Oribos, which will perform a process that corrects the issue.
  • Adventures missions now appear immediately after completing the tutorial when switching covenants.
  • Kleia is now a bit more chatty and now welcomes being the chosen Soulbind in Elysian Hold.
  • Fixed an issue that caused a player to be rejected from their chosen covenant. Covenant pacts lost in this way can now be re-selected.

Creatures and NPCs

  • Scorched Crypt Key can now open the Crypt Door to Innervus.
  • Night Fae characters in Soulshape form can now pass through the barrier protecting Skuld Vit.
  • Derwynnthlmn will now offer his Flight Master services to players that have chosen the Night Fae Covenant.

Dungeons and Raids

  • Mythic Keystone Dungeons
    • Mists of Tirna Scithe
      • Explosive Orbs will no longer spawn inside Tred’ova.
      • Gormling Larva will now spawn Explosive Orbs at player locations instead of their location.
  • Halls of Atonement
    • Fixed an issue where Revendreth players with combat pets could not correctly interact with Loyal Stoneborn.

Items and Rewards

  • The cooldown of Slumberwood Band’s effect can no longer be prematurely cleared by death or by using immunities and similar effects.
  • The Oribobber now makes sound when a fish is hooked.
  • Resolved an issue where Master Duelist’s Chit trinket would fail to correctly display its visual effect when striking targets at range.

Quests

  • Covenant Campaign
    • Fixed an issue where depositing anima during the Covenant Campaign tutorial quest “Into the Reservoir” could sometimes consume the player’s earned anima instead of the tutorial anima.
    • Fixed an issue where Night Fae players who skipped parts of Covenant Chapter 1 by speaking to the Winter Queen, but had not yet done the campaign quests at the Star Lake Amphitheater on any character, would be unable to turn in the quest “Show, Don’t Tell.”
    • The boss will no longer reset when dealing the killing shot at the same time as being ejected from Bron during the Mikanikos “Path of Ascension” scenario.
    • Lady Moonberry has finished her prank and is no longer in two places at once for Night Fae who leveled via Threads of Fate during the quest “The Boon of Shapes.”
  • Bastion
    • The chest for “Trial of Courage” no longer despawns as soon as you reach it.
    • Fixed an issue where the Chamber Guardians could fail to attack during the quest, “You Go First.”
  • Maldraxxas
    • The Harvesting Hook required for “Give Them a Hand” now displays that it’s on cooldown.
    • To prevent phasing issues, “Kill Them, Of Course” must be turned in before “Secrets Among the Shelves” can be accepted.
    • Ve’nari’s Orb of Teleportation now correctly brings all members of a party along for the ride during the quest “Hope Never Dies.”
    • Fixed an issue that sometimes caused a door to not open while progressing through the quest, “Secrets Among the Shelves.”
  • Ardenweald
    • Elder Finnan, Elder Gwenna, and Groonoomcrooek have all returned to their homes, if you are searching for them for the Lady of the Falls after accepting “Ages-Echoing Wisdom.”
    • Nesting Valeshrieker will now respawn after a hunter tames the beast while on the quest “Wildseed Rescue.”
  • Revendreth
    • Fixed an issue where Stage 3 of “The Master of Lies” scenario completed automatically if the objective’s area was reached on an earlier stage.
    • General Kaal will now accept the turn in for “The Master Awaits” after dismounting Myskia.

Torghast, Tower of the Damned

  • Added missing sounds to some creatures and boss abilities.
  • Fixed an issue that sometimes caused Arch-Suppressor Laguas to become afflicted with Thrall’s Earthen Crush ability and permanently evade all oncoming attacks.
  • Fixed an issue that allowed Unnatural Power to be removed with mind control abilities.

World Quests

  • Fixed an issue where some players could not see the obstacles during the Bastion World Quest, “Flight School: Flapping Frenzy.”
  • Increased the respawn rate of the enemies required for completing “Pest Removal.”
  • “Calling the Champions” now gives credit to all party members.

 

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: