I Below Average chiudono in 1° posizione: sono loro i numeri uno d’Italia

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è conclusa poche ore fa la sfida per il primo posto del progress italiano con i Below Average che sono riusciti a superare il temibile G’Huun in modalità mitica, confermandosi al vertice del ranking e ad un soffio dalla Top300 mondiale.
Per sconfiggere G’Huun il raid roster dei Below Average ci ha impiegato poco più di 3 settimane dato che l’ultima kill, quella di Mythrax the Unraveler, risale proprio a 22 giorni fa.
Per superare questo encounter i ragazzi della gilda hanno impiegato poco meno di 9 minuti e con una manciata di raider che hanno resistito fino alle ultimissime “scodate” di G’Huun: la fight è stata infatti mostrata in diretta streaming ed è possibile rivederla dal canale del DPS Caza, uno dei membri della gilda presenti durante questa fight di progress che ha chiuso l’encounter contribuendo con quasi 11 milioni di danni al termine del combattimento.

L’opinione di Nepenthes, DPS del raid: “Come fight mi è piaciuta ed ha un giusto livello di difficoltà e bilanciamento delle meccaniche. Ho apprezzato anche il resto dei boss di uldir ma quello che mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca in questo tier sono state le meccaniche delle classi (mago in primis) che ho trovato meno divertenti ed appaganti rispetto alla scorsa espansione da giocare in raid. Spero che in futuro siano introdotte nuove abilità/talenti per compensare queste mancanze. Per quanto riguarda la gilda, noi Below Average eravamo partiti con roster del tutto diverso e con aspettative molto più alte, ma si sono verificati molti problemi con varie persone e ci siamo ritrovati quasi agonizzanti; per quanto mi riguarda i problemi erano ampiamente prevedibili mettendo in raid tutte queste persone dal carattere “difficile” ma stimo comunque chi ha avuto la volontà di provarci poiché, vista la poca disponibilità di giocatori in Italia, questa era l’unica “scommessa” che si poteva fare per puntare un po’ più in alto sui nostri server”.

I Below Average grazie a questa kill chiudono quindi in prima posizione la corsa italiana su Uldir mitica e sfiorando la top300 mondiale (sono al momento in 309° posizione, ndr); ora bisognerà preparare il raid per il prossimo appuntamento del progress, con la speranza che possano ottenere un risultato ancora migliore, magari tornando ad occupare quella posizione in Top100 che la community italiana sicuramente merita.
A loro i nostri più entusiasti complimenti per il risultato raggiunto!

Il ranking italiano

WRGildaServer
309Below AverageEU-Well of Eternity8/8 (M)
365HatedEU-Nemesis7/8 (M)
738Lex Domini (r)EU-Well of Eternity7/8 (M)
942Last TryEU-Nemesis6/8 (M)
944IgnorHunters (r)EU-Nemesis6/8 (M)
1070Bug AbuserEU-Well of Eternity6/8 (M)
1153BraindeadEU-Well of Eternity6/8 (M)
1232Struggle (r)EU-Nemesis6/8 (M)
1555Cursed (r)EU-Nemesis5/8 (M)
1660Infamous (r)EU-Well of Eternity5/8 (M)

La replica

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.