Hands-On WoD : Skyreach, La Vetta dei Cieli Heroic

Hands-On WoD : Skyreach, La Vetta dei Cieli Heroic

Profilo di Anthrax
 WhatsApp

 Qualche giorno fa vi avevamo già parlato di Skyreach, conosciuta come Vetta dei Cieli nella versione Italiana, quel dungeon a tema Arakkoa situato sulle guglie di Arakk.
Powned.it è tornato a visitare la Vetta piu’ alta di Arakk per affrontare la versione Eroica di questo dungeon, cosa cambia? Scopriamolo!
I trash pack, molti e vari, offrono un certo grado di sfida dovuto alle numerose abilità da interrompere : come non citare Flashbang, un AoE Disorient, le numerose cure e gli odiosi AoE sparsi in tutti pack; nella modalità Eroica, probabilmente a causa del gear maggiore, i trash sembrano meno problematici di quelli normal le prime volte che l’avevamo provata.

I Boss

Illustriamoli con ordine :

Ranjit : Il boss delle lame, così lo chiamiamo tra amici, è quello che maggiormente si temeva e che allo stesso tempo risulta piu’ affascinante di tutta la Vetta. Nella versione Eroica acquisisce una nuova abilità, chiamata Chiarore; un laser che targetta e insegue un giocatore lasciando una trail di fuoco per terra. La particolarità quindi è che non solo bisognerà posizionare in modo oculato le lame “bianche”, ma anche il fuoco e le lame gialle ci daranno fastidio negli spostamenti.

Araknath : Non ci sono particolari differenze dalla versione Normale se non che i golem si attiveranno a coppie; servirà quindi una seconda persona addetta ad intercettare il dannosissimo raggio che se lasciato andare sul boss lo cura.

Rukhran : Rispetto al normal le fenici piccole fanno piu’ male e quindi sono la priorità; inoltre il boss acquisisce l’abilità già vista in Ji-Kun di lanciare delle Piume taglienti. Questa abilità viene counterata nascondendosi dietro alla grossa colonna presente nell’arena di gioco.

Saggia Viryx : Il boss finale non cambia rispetto a normal per cui l’unica differenza la si riscontra nella maggiore vita del boss stesso e delle arpie/robot add. Lasciamo quindi la descrizione che avevamo approntato per la Normal :

Il boss finale non è da meno in quanto a meccaniche. La prima ad esempio è un raggio che fixa un giocatore a caso e che lascia una scia di fuoco che, quindi, va kitato lontano dal gruppo con a mente le conseguenze che provocherà un fuoco lasciato in mezzo; troviamo poi un add robot, come quelli di alcuni trash prima, che scuderà il boss rendendolo praticamente immune ai danni fino a che non viene sconfitto (va tenuto in permastun per ridurre al minimo questi cast e poter fare contemporanemente il Saggio di cleave).
Infine, l’abilità piu’ pericolosa è l’Arpia. Questo essere, come le Valchirie del Lich King, proverà a buttare di sotto uno dei giocatori. Il segreto è tankare il boss e posizionare il gruppo attaccati al muro d’ingresso, lasciando quindi un tragitto abbastanza lungo all’Arpia che quindi sarà facilmente sconfitta; non farlo significherà la morte prematura del giocatore afferrato.

La Vetta dei Cieli in modalità Eroica sembra un bel dungeon, curatissimo a livello estetico e in quello di meccaniche dei boss. Sicuramente, rispetto a Mists of Pandaria, la Blizzard ha puntato molto sul creare dungeon non impossibili ma nemmeno “pushover” , lasciando almeno per i primi mesi un livello di sfida intermedio che intrattiene sia il giocatore alle prime armi che quello di buon livello.
Vi lasciamo al relativo video e al prossimo Hands-On!

 

[embedvideo id=”3irmq_OcDOk” website=”youtube”]

World of Warcraft Classic: Deathwing torna su Azeroth!

World of Warcraft Classic: Deathwing torna su Azeroth!

Profilo di Stak
21/05/2024 19:16 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Azeroth trema mentre Deathwing sorvola il mondo lasciando una scia di cambiamenti radicali al suo passaggio.

Cataclysm Classic è ora disponibile e apre le porte a nuova era per WoW Classic con un’esperienza di progressione migliorata, nuove razze, missioni e molto altro.

Di seguito le novità che i giocatori e le giocatrici troveranno in Cataclysm Classic:

Cambiamenti al mondo esterno

  • I cambiamenti permanenti provocati al paesaggio di Azeroth dalla devastante fuga di Deathwing da Deepholm.
  • Sei nuove zone attendono i giocatori nel loro viaggio verso il nuovo livello massimo di 85.

Nuove razze: Worgen e Goblin

  • Sarà possibile giocare nei panni degli enigmatici e feroci Worgen, abitanti di Gilneas maledetti che hanno imparato a controllare i propri istinti e si sono schierati con l’Alleanza.
  • I giocatori dovranno aiutare il Bilgewater Cartel dei Goblin, che cercano una nuova casa nell’Orda dopo la distruzione dell’isola che era la loro casa a opera di Deathwing.

Nuova professione: Archeologia

  • Archeologia permette a giocatori e giocatrici di scavare in tutta Azeroth per scoprire notizie sulla storia delle razze del passato, ottenendo nel frattempo preziose ricompense.

Qualche cambiamento (#somechanges):

  • In Cataclysm Classic verranno implementate alcune funzionalità non disponibili nella versione originale pubblicata nel 2010:
  • Progressione di livello migliorata: con un ritmo più serrato nell’uscita degli aggiornamenti, verrà data ai personaggi la possibilità di affrontarne i contenuti più rapidamente.
  • Interfaccia aggiornata delle Collections: introdotto per la prima volta in Wrath Classic, ora il nuovo sistema delle trasmogrificazioni sarà gestibile a livello di account.

Cosa ne pensate di questa importante novità community? Siete pronti per l’attesissimo “round 2 ” contro Deathwing?

Articoli correlati: 

World of Warcraft: “le 3 espansioni della The Worldsoul Saga sono già in sviluppo”

World of Warcraft: “le 3 espansioni della The Worldsoul Saga sono già in sviluppo”

Profilo di Stak
29/04/2024 19:00 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Attraverso una serie di dichiarazioni condivise con alcuni media internazionali, gli sviluppatori di World of Warcraft hanno fornito alcuni dettagli inerenti il nuovo ciclo di espansioni che inizierà proprio nel corso del 2024.

La prossima espansione The War Within sarà infatti la prima di 3 espansioni facenti parte della The Worldsoul Saga… Ed a questa si andranno presto ad aggiungere anche l’espansione numero “12”  chiamata “Midnight“, ed anche l’espansione numero 13, chiamata “The Lost Titan“.

L’aspetto più interessante, è che tutte e 3 le espansioni sono al momento in “fase di sviluppo” in quel di Blizzard.

A fornirci questa conferma è direttamente il Vice Presidente di World of Warcraft Holly Longdale, che a Dexerto ha svelato parte della roadmap relativa alle 3 nuove espansioni.

Tutte le espansioni di World of Warcraft – The Worldsoul Saga sono in fase di sviluppo

Lo sviluppo di The War Within terminerà quest’anno. Ma anche l’espansione 12, Midnight, è in fase di sviluppo, anche se ovviamente in una fase diversa da The War Within. Poi ci sarà l’espansione numero 13, ovvero The Lost Titan, anch’esso in fase di sviluppo in una delle fasi iniziali.” ha spiegato Holly Longdale, che ha poi proseguito…

Avere pianificata la storia con così tanto anticipo ci offre molte opportunità. Vogliamo inoltre assicurarci che ci siano fili di collegamento tra tutte le espansioni.  Stiamo anche cercando di distribuire le nostre espansioni più velocemente di quanto abbiamo mai fatto allo stesso tempo, motivo per cui abbiamo uno sviluppo parallelo.” ha quindi concluso Longdale.

Cosa ne pensate di questo sistema di sviluppo “parallelo” per le espansioni di WoW? E soprattutto, cosa dice la community riguardo al fatto che ci sarà molto meno “tempo” del solito tra l’uscita di un’espansione e l’altra?

Fatecelo sapere nei commenti, la discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

World of Warcraft “The War Within”: scoperta la nuova razza degli Harronir

World of Warcraft “The War Within”: scoperta la nuova razza degli Harronir

Profilo di Stak
29/04/2024 18:48 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

I leaker di World of Warcraft hanno identificato almeno una interessantissima novità ancora non annunciata, che potrebbe riguardare molto da vicino l’espansione The War Within.

Dopo il rilascio ufficiale della fase di Alpha test della nuova espansione, i dataminer hanno infatti trovato tantissimi file che riguardano il prossimo capitolo di WoW, di cui però ancora non abbiamo ricevuto alcuna informazione ufficiale.

In particolare, sembra che con The War Within i giocatori potranno godere di una nuova razza giocabile, probabilmente della fazione Alleanza, chiamata Harronir.

I dataminer hanno trovato moltissimi file dedicati agli Harronir, la maggior parte dei quali sembrano inerenti il livello di personalizzazione dei personaggi. L’ampia personalizzazione ha quindi portato a credere che l’Harronir potrebbe essere una razza giocabile, che Blizzard non ha ancora annunciato.

L’anteprima degli Harronir di The War Within – World of Warcraft 

nuova razza warcraft within

Sempre i leaker di WoWhead hanno inoltre ipotizzato che i giocatori incontreranno gli Harronir in zone di livello superiore. Questa conclusione deriva dal fatto che la razza vanta elementi di design che richiamano personaggi del calibro di Elfi, Troll e Venthyr.

Inoltre, il datamine ha rivelato un quest item (un oggetto utile per finire una missione) chiamato Hannan’s Scythe, la cui descrizione si riferisce all’oggetto come ad un’arma in grado di “assorbire il potere della natura per riutilizzarlo“.

Continueremo a monitorare la situazione di The War Within, in attesa di scoprire se gli Harronir rappresenteranno una nuova razza giocabile su World of Warcraft. Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: