Guida alle classi in Legion: Paladino Holy

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

PALADINO HOLY

NUOVE ABILITÀ

  • AURA MASTERY: potenzia l’aura scelta e ne estende l’efficacia a 37 metri per 6 secondi(prima garantiva immunità a silence ed interruzioni e riduceva i danni subiti del 20% per 6 secondi) – istant – 3 minuti di cooldown
  • DIVINE PROTECTION:riduce tutti i danni subiti del 20% per 8 secondi (prima riduceva i danni magici del 40%) – 3.5% mana base – istant – 1 minuto di cooldown
  • MASTERY:LIGHTBRINGER: aumenta l’efficacia delle cure in base alla vicinanza col target ESEMPIO: a 7 metri beneficerai del 100% dell’efficacia riducendosi fino allo 0% a 37 metri
  • RIGHTEOUSNESS: aumenta la vita massima del 15% – passiva
  • LIGHT OF THE MARTYR: sacrifica una porzione della tua vita per curare un alleato del 500% dello spellpower, tu subisci danni pari al 50% di quanto curato, non può essere usato su se stessi, non attiva l’effetto del Beacon – 7.5% mana base – istant – range 37 metri

ABILITÀ MODIFICATE

  • AVENGING WRATH: incrementa le cure del 35% (prima era 20%) e la chance di critico del 20% (prima aumentava anche haste e danni della stessa percentuale)
  • BEACON OF LIGHT: piazza il beacon su un alleato, quando curi un’altro membro del party o dei raid curi anche il beacon del 40% (prima del 50%) dell’ammontare curato. FLASH OF LIGHT  e HOLY LIGHT castati direttamente sul beacon restituiscono il 30% del mana speso (prima non ridavano mana bensì forniva 1 Holy Power)
  • FLASH OF LIGHT: Cura un’alleato del 425% dello spell power (prima 240%) – 16% mana base (prima 20%) – range 37 metri – 1.5 secondi cast
  • HOLY LIGHT: cura un’alleato del 425% dello spell power (prima 240%) – 12% mana base (prima 10%) – range 37 metri – 2.5 secondi cast
  • HOLY SHOCK: infligge danni pari al 350% dello spell power ad un nemico (prima 210%) o fornisce cure pari al 400% dello spell power ad un alleato (prima 140%). HOLY SHOCK ha il doppio delle chance di avere un effetto critico – 10% mana base (prima 7.3%) – istant – range 37 metri – 9 secondi cooldown (prima 6 secondi)
  • INFUSION OF LIGHT: i colpi critici di HOLY SHOCK riducono il tempo di cast di HOLY LIGHT di 1.5 secondi (prima anche di HOLY RADIANCE) ed incrementa l’efficacia di FLASH OF LIGHT del 50% – passiva
  • LIGHT OF DAWN: cura un massimo di 5 alleati (prima erano 6 alleati) entro 13 metri (prima erano 27) in un cono frontale (prima in qualsiasi posizione) – 14% mana base – istant – 12 secondi cooldown

ABILITÀ RIMOSSE

  • DAYBREAK
  • DEVOTION AURA: è diventato un talento
  • HOLY INSIGHT
  • HOLY RADIANCE
  • SACRED CLEANSING
  • SANCTIEFIED LIGHT
  • SUPPLICATION

LINK TALENTI
LINK TALENTI PVP
LINK ARTEFATTO

CONSIDERAZIONI FINALI

C’è ben poco da dire, il Pala Holy cambia di poco rispetto a WoD e quelle poche poche modifiche servono solo a renderlo un pochino più inutile.

L’impossibilità di usare il rebuke toglie un certo controllo che potevamo avere sugli healer avversari, una delle poche cose veramente utili rimaste.

Con i cambiamenti apportati ad AURA MASTERY non abbiamo più protezione contro kick e silence almeno fino al lv 34 di honor, fino ad allora saremo ancora più vulnerabili (pare impossibile)

La nuova mastery è pressochè inutile, l’output di cura è decisamente inferiore rispetto alle altre classi, non possiamo aiutare in alcun modo il nostro compagno (almeno che non consideriate “aiuto” un inutile stun dispellabile).

no danni, no control e cure sotto la media, credo che questa sarà la season dei Paladini.

 


Guida alle classi in Legion: Paladino Holy
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701