Duncan Jones svela i dettagli dell’ipotetica trilogia di Warcraft

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warcraft FILM – Attraverso una serie di straordinari Tweet, il celebre regista Duncan Jones ha voluto svelare alcuni dettagli riguardo quello che sarebbe dovuto essere il grande progetto cinematografico di World of Warcraft.

Il film, diretto nel 2016 proprio da Jones, secondo quanto riportato dal regista sarebbe dovuto essere solamente il primo di una serie di film, a cui sarebbero seguiti (almeno) anche il secondo ed il terzo film, sempre incentrati sulla storia iniziale di Azeroth e di Warcraft.

Nei post su Twitter, il regista ha ad esempio spiegato che nel secondo film un giovane Thrall, nel campo per i gladiatori di Blackmoore, avrebbe fatto amicizia con un Tauren e da li sarebbe iniziata la scalata di Thrall verso il ruolo di guida e di leader che non lo avrebbe mai più abbandonato.

Jones continua poi a mettere il “coltello nella piaga“, spiegandoci anche quali sarebbero state le tematiche trattate dal terzo film, ovvero l’arrivo di Thrall e dell’Orda su Kalimdor e la consecutiva fondazione della città di Orgrimmar, tuttora capitale e città principale per ogni razza dell’Orda.

Il filone si sarebbe quindi concluso con la promessa fatta da Durotar al suo popolo, ovvero quello di trovare una terra che li avrebbe accolti e che avrebbe rappresentato per loro una nuova casa, ma come ben sappiamo nulla di tutto questo vedrà mai la luce.

Post #1

Post #2

Come noto l’ottima accoglienza del film nelle sale non ha comunque convinto Blizzard a far diventare questo progetto uno dei “main” dell’azienda, ed il generale disinteresse che vi è stato per questo esperimento (che, lo ricordiamo, è assolutamente riuscito – numeri ed incassi alla mano) da parte di Blizz non sembra far ben sperare per un eventuale futuro al cinema degli altri due film.

Chissà che, come spesso accade in questi casi, non sia “Netflix” a mettere la solita “pezza”, andando a raccogliere i pezzi di un progetto che certamente ha rapito ed ha conquistato milioni di giocatori (e non) in tutto il mondo (e specialmente in Cina, dove il film è stato un vero e proprio successo storico, tra le pellicole più attese di sempre).

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701