Piccoli interventi segnalati per il DK e lo Stregone su World of Warcraft

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come ormai accade da diversi giorni, anche oggi Blizzard ha pubblicato una rapida lista di hotfixes per World of Warcraft.
Oggi protagonista indiscusso è il Death Knight e la sua spec Unholy che ha ricevuto alcuni piccoli interventi sul Risen Skulker, sul Gargoyle e sul Dark Arbiter atti a migliorarne l’esperienza di gioco.
Protagonista è stato anche lo Stregone la cui Succube non casterà più automaticamente “Seduction” quando il nostro personaggio sarà sotto l’effetto di un CC.

Altri piccolissimi interventi sono stati segnalati per la professione Herbalism, per il PVP e per il raid Tomb of Sargeras.
Di seguito tutti i dettagli.

Hotfixes


August 8, 2018

Classes

  • Death Knight
    • Gorefiend’s Grasp correctly functions on transports such as elevators.
    • Unholy
      • Risen Skulker from All Will Serve will now properly change targets to assist while in combat.
      • Summon Gargoyle and the Dark Arbiter variant will now properly assist in combat and change targets.
  • Warlock
    • Succubus will no longer automatically cast Seduction when the Warlock is affected by crowd control effects.

Dungeons and Raids

  • Tomb of Sargeras
    • Dresanoth’s Icy Talons ability no longer deals excessive damage.
    • Lylth the Silent no longer deals excessive damage with Lunar Blast, Shadow Blast, and Star Barrage abilities.
    • Lieutenant Silvermight no longer deals excessive damage.

Player versus Player

  • Arathi Blizzard
    • The number of bases controlled by each faction is now displayed correctly.

Professions

  • Herbalism
    • Fixed a bug that made Frost Lotus require a Herbalism skill of 400 to be successfully harvested.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.