Chi è il cattivone di “MARZO MALVAGIO”? Edizione Italiana!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Qualche settimana fa vi avevamo mostrato il tabellone internazionale contenente il sondaggio “Chi è il cattivone di Marzo Malvagio?”!
Blizzard ha deciso oggi di riproporre il sondaggio in Italiano! Ecco la pagina di presentazione dei concorrenti :

Chi vincerà? Anche per noi la sfida finale sarà Lich King versus Illidan?

Marzo Malvagio

Il mese di marzo è arrivato e abbiamo deciso di divertirci con voi con il sondaggio Marzo Malvagio!
Marzo Malvagio vedrà otto dei cattivi più interessanti della storia di Warcraft affrontarsi faccia a faccia per scoprire chi è veramente il più cattivo di tutti. Nei sondaggi che terremo questa settimana su Twitter eFacebook potrete decidere chi passerà il turno, chi verrà eliminato e, infine, chi sarà il campione dei cattivi.Prima di assegnare le vostre preferenze, date un’occhiata ai magnifici otto.

Il Re dei Lich [Flagello]

Dopo la Terza Guerra, Arthas Menethil, il principe caduto di Lordaeron, fu convocato presso il Trono di Ghiaccio per servire come fedele Cavaliere della Morte. Respingendo gli assalti delle forze di Illidan Grantempesta, Arthas ruppe il ghiaccio che imprigionava il proprio padrone, indossando l’elmo del Re dei Lich e fondendosi con esso. Anni dopo, l’Alleanza e l’Orda uccisero Arthas, scoprendo però che il suo vasto esercito di non morti, il Flagello, avrebbe sempre avuto bisogno del controllo di un Re dei Lich.

Illidan Grantempesta [Illidari]

Spinto dalla sete di potere e dalla convinzione che la Legione Infuocata dovesse essere distrutta a ogni costo, l’Elfo della Notte Illidan Grantempesta si unì temporaneamente alla Legione durante la Guerra degli Antichi, per studiare la magia dei demoni. Quindi, si riunì ai difensori di Azeroth e sfruttò la conoscenza appena acquisita per sconfiggere gli invasori. Durante la Terza Guerra, Tyrande liberò Illidan dal suo imprigionamento millenario, sperando che il Traditore aiutasse a respingere la nuova invasione della Legione. Illidan affrontò i demoni, ma presto scivolò nell’ombra: dopo aver assorbito le energie maligne del teschio di Gul’dan, Illidan divenne un demone egli stesso, motivo per cui fu bandito da Malfurion.

Kil’jaeden [Legione Infuocata]

Sedotto dalle promesse di potere del titano Sargeras, l’Eredar signore dei demoni chiamato Kil’jaeden guidò la Legione Infuocata con lo scopo di corrompere interi mondi. Il suo malvagio progetto era quello di consumarne la vita e la magia, inglobando ogni razza nei ranghi della Legione, uccidendo chiunque opponesse resistenza e, infine, distruggendo l’essenza stessa della creazione.

Alamorte [Aspetti del Drago]

Il Drago Nero Neltharion, capo dello Stormo Nero e uno dei cinque Aspetti del Drago, aveva ricevuto in dono dai Titani il dominio sulla terra. Purtroppo, tempo prima, i Titani avevano imprigionato degli esseri di puro male chiamati Dei Antichi sotto la superficie di Azeroth. Nonostante la prigionia, i loro poteri furono così grandi da spingere Neltharion alla pazzia, spingendolo a tradire gli Aspetti del Drago e a diventare Alamorte. Il drago diede inizio alla Seconda Guerra ingannando l’Alleanza nei panni di Daval Prestor, un nobile Umano, e aiutando l’Orda a ridurre in schiavitù l’Aspetto del Drago chiamato Alexstrasza. Al tempo della sua sconfitta, Alamorte aveva progettato l’Ora del Crepuscolo: la fine di tutta la vita su Azeroth.

C’thun [Dei Antichi]

Il Dio Antico C’thun è un’entità di perfidia inimmaginabile, i cui poteri oscuri impregnano Azeroth da tempo immemore. Imprigionato nelle profondità di Azeroth dai Titani, C’thun un giorno riuscì a liberarsi. I campioni di Alleanza e Orda scelsero di non aspettare che il Dio Antico tornasse in forze, e invasero la città-fortezza di Ahn’qiraj, combattendo Qiraji e Silitidi prima di affrontare e finalmente uccidere la perfida divinità. Ciò nonostante, non è ancora certo che C’thun sia veramente scomparso dalla faccia di Azeroth.

Ragnaros [Signori Elementali]

Il Signore del Fuoco era un essere di incredibile potenza a capo di tutti gli Elementali del Fuoco e distruttore di Tuonelaar, Principe dell’Aria. Grazie a Sulfuras, la sua enorme mazza di rosso elementio fiammeggiante, Ragnaros cercò di bruciare l’Albero del Mondo Nordrassil, mentre Alamorte e il culto del Martello del Crepuscolo davano vita all’Ora del Crepuscolo.

Algalon l’Osservatore [Titani]

Quando i campioni di Orda e Alleanza uccisero il titanico sorvegliante corrotto chiamato Loken, la sua morte attivò una sequenza automatica, evocando Algalon l’Osservatore, che aveva il compito di indagare sull’accaduto. Nel Planetario Celeste di Ulduar, entrò in possesso dei poteri necessari ad attivare la riconfigurazione del pianeta e porre fine a tutta la vita su Azeroth.

Murloc [Murloc]

Yar grrrblll murrrblurrrgle! Mrghlllghh! Wharhoorlbrg hlrborl hworlgblolbr, grrbllrggll rrugglmuglog. Mrghlllghh!

I vostri voti determineranno i risultati di ogni round. Tenete d’occhio @Warcraft e la nostra pagina di Facebookdurante questa settimana per dare il vostro voto a ogni scontro. Che vinca il peggiore!

Liberatoria standard: i cattivi summenzionati non sono da paragonare in termini di potenza, abilità o perfidia. Un paio non sono neanche davvero cattivi, e C’thun non è neanche un'”entità”. Il Vuoto non ha potuto partecipare, eppure è praticamente ovunque. Siamo onesti: far scontrare un Dio Antico contro un Re dei Lich non farebbe bene all’ambiente. Divertitevi a scegliere i vostri cattivi preferiti. E non pensateci troppo.


Chi è il cattivone di “MARZO MALVAGIO”? Edizione Italiana!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701