Blizz nerfa il Jailer mitico: 5 le gilde a caccia della World First!

Blizz nerfa il Jailer mitico: 5 le gilde a caccia della World First!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Jailer World First – Come avevamo accennato in un precedente speciale dedicato, nel corso della notte a cavallo tra il 24 ed il 25 Marzo è stata effettivamente rilasciata una piccola patch per il Jailer in modalità mitica.

Con questa, sono stati introdotti dei lievi cambiamenti che dovrebbero nerfare le potenzialità del boss. In particolare, la lente d’ingrandimento dei devs si è dedicata alla spell Desolation del Jailer.

Per questa magia sono stati pubblicati 3 diversi interventi (sotto, in allegato, le note complete), uno dei quali diretto al numero di missili sparati da Desolation. Questi passano infatti da 20 a 17, 3 missili in meno che non graveranno sui raid attualmente impegnati in progress.

Inoltre, con questa patch viene fixato un bug che stava causando dei malfunzionamenti alle “Chains of Anguish“, in alcuni casi attive anche dopo che i player avevano spezzato le loro catene.

Non sappiamo quanto e come questa modifica andrà ad incidere sulla corsa al progress, che in questo momento vede ben 5 gilde impegnate tutte davanti al Jailer. Oltre alle già presenti Echo e Liquid, nelle scorse ore si sono anche unite le europee SK Gaming e Method, e la org cinese degli Skyline.

Chi è in vantaggio sul Jailer? 

Secondo alcuni tra i maggiori esperti di progress quella odierna potrebbe essere anche la giornata della World First. Entrambe le gilde di testa sono infatti riuscite ad abbattere quasi 4/5 della vita totale dell’ultimo boss, e sono diversi a scommettere che nelle prossime ore potremmo avere la WFK di una delle due.

C’è però anche chi invita alla cautela, visto che al momento non sappiamo se vi sarà un’ulteriore fase nella versione mitica del boss. Alcuni sono certi del fatto che i devs abbiano una “bella” sorpresa (per noi che il progress lo guardiamo e basta, molto meno bella per i gruppi raid) in serbo per tutti.

Questa teoria è sostenuta dal fatto che i dataminer hanno scovato abilità del Jailer che non abbiamo ancora mai visto durante il combattimento. Come andrà a finire? Lo scopriremo, molto probabilmente, tra una manciata di ore…

In Italia si movimenta la classifica

Le ultime ore sembrano essere state molto positive anche per diverse org italiane.

Sono ben cinque le gilde che sono riuscite ad entrare nel ranking mitico nelle ultime 24 ore: Infamous, IgnorHunters, Looking for Knowledge, Sinbreakers e RedDevils.

Di queste, Infamous ed IgnorHunters sono le uniche ad essere riuscite a mandare al tappeto 2 boss consecutivamente, di fatto raggiungendo i Dark Brotherhøod in prossimità del podio.

Dov’è l’Alleanza? 

Totalmente non pervenuta l’Alleanza delle gilde italiane su Sepulcher Mitico. Delle nove gilde in ranking, neanche una proviene da Stormwind o da una delle altre capitali dell’Ally.

Nemesis è invece certamente il reame più competitivo dei due più noti agli italiani (l’altro è Pozzo dell’Eternità), con ben 8 delle 9 gilde in ranking provenienti proprio da questo server.

Le note dell’ultima patch

Dungeons and Raids

  • Sepulcher of the First Ones
    • The Jailer
      • Fixed an issue with Desolation’s spell description in the Dungeon Journal on Mythic difficulty that caused it to display an incorrect amount of damage inflicted to Azeroth by unblocked missiles.
      • Reduced the number of missiles fired by Desolation in Mythic difficult from 20 to 17.
      • Fixed an issue that would occasionally cause Chains of Anguish to pull players who had already broken their chains.

Items and Rewards

  • New Item: Bag of Explored Souls – Contains 1650 Soul Cinders and 5150 Soul Ash. Requirements: 3000 Cosmic Flux and Honored with the Enlightened. Available at Vilo (Enlightened Quartermaster).
  • Players can now purchase additional Spatial Openers from Olea Manu if they have not already earned the “Sand, Sand Everywhere!” achievement.
  • Players may no longer use Protoform Synthesis to craft mounts if the mount is already in the player’s mount journal. As a consequence, the Pale Regal Cervid recipe is now hidden until unlocked via the achievement.

Burning Crusade Classic

  • Shadowmoon Valley
    • Fixed an issue where the Dragonmaw Illusion could persist upon leaving Netherwing Ledge.

 

Cosa ne pensate community? Ancora una volta vi chiediamo, quale gilda riuscirà a strappare la World First su Sepulcher? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: 

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: