Assalto della Legione: ecco l’anteprima con i dettagli dello sviluppo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Blizzard ha recentemente pubblicato sul sito ufficiale di WoW la notizia che ci presenta alcune importanti anteprime che presto vedremo sul PTR!
Di seguito tutti i dettagli:

Con l’uscita della patch 7.2: La Tomba di Sargeras, la Legione Infuocata tornerà ad assaltare Azeroth sulle Isole Disperse. Gli eroi di Orda e Alleanza dovranno respingere un’altra volta questa invasione attraverso una gran varietà di scontri chiamati “Assalti della Legione”. L’evento, simile alle Invasioni demoniache che hanno preceduto la pubblicazione di Legion, utilizza il sistema delle missioni mondiali per introdurre nuovi contenuti ma allo stesso tempo minimizzare l’impatto su chi sta progredendo di livello con personaggi nuovi o secondari.

Gli Assalti della Legione diverranno accessibili da parte dei giocatori come esperienza di progressione di livello se hanno già sbloccato le missioni mondiali con un altro personaggio del loro account. Queste missioni mondiali incentrate sugli Assalti della Legione saranno il modo migliore per combattere la Legione e ottenere esperienza e reputazione durante le vostre avventure.

Dettagli sullo sviluppo: durante le prime discussioni sull’espansione di Legion, sapevamo che la Legione avrebbe attaccato le Isole Disperse con rinnovato vigore durante il ciclo delle patch. Quel momento è arrivato.

Tutti abbiamo amato le Invasioni demoniache, e inizialmente volevamo seguire quella linea di pensiero per la patch 7.2. Sfortunatamente, anche se sarebbe stata la via più semplice da seguire per noi, sarebbero state quasi dannose per i giocatori in fase di progressione di livello. Abbiamo anche imparato molto dalle invasioni e dalle missioni mondiali che abbiamo introdotto con l’espansione.

La Legione Infuocata concentrerà i propri attacchi su più punti all’interno di una zona, e per affrontarla dovrete usare il sistema delle missioni mondiali. Gli scontri vanno dai combattimenti contro boss élite alla conquista di zone pervase dalla magia vile, passando per le “Impvasioni” (impossibile resistere al gioco di parole). Quando una zona è sotto attacco, ogni missione mondiale conterà ai fini della missione emissario di quella zona.

Quando l’assalto verrà respinto, i giocatori dovranno difendere punti nevralgici più importanti sulle Isole Disperse, come Totem del Fulmine ad Alto Monte o il Forte Corvonero a Val’sharah.

A differenza delle Invasioni demoniache, i giocatori potranno fare un passo in più, partecipando a scenari da 3 personaggi nei quali dovrete neutralizzare una nave ammiraglia della Legione che guida le forze demoniache a terra.

Dettagli sullo sviluppo: per molti versi, questo evento ricorda le Invasioni demoniache pre-lancio di Legion, ma abbiamo personalizzato l’esperienza per ogni zona. Abbiamo cercato di rendere gli assalti impattanti, ma senza snaturare il senso delle serie di missioni dedicate al progresso dei livelli. Sì, la Legione è qui e bisogna respingerla, ma se state giocando con il vostro tredicesimo personaggio alternativo perché volete due Sciamani (chi non li vuole, due Sciamani?) e preferite non vedere cosa sta succedendo, potete continuare a svolgere allegramente le vostre missioni e far finta che non ci siano demoni impegnati a distruggere il mondo attorno a voi.

Gli assalti non avranno luogo in ogni momento. Una volta respinto un Assalto della Legione sulle Isole Disperse, ci vorrà un po’ alla Legione Infuocata per leccarsi le ferite, rimettere insieme i cocci e tornare in forze per tentare un nuovo attacco. Ogni assalto sarà disponibile per un breve periodo di tempo, e la Legione ci metterà un po’ di più per fare ritorno.

Ci sono altre differenze tra le Invasioni demoniache e gli Assalti della Legione. Diversamente dalle invasioni, l’evento non progredisce per tutti i giocatori contemporaneamente. Tutti i giocatori potranno difendere ogni luogo dell’assalto: starà a voi riuscire e proteggere le Isole Disperse! Visto che siete degli eroi, non dovrebbe essere difficile, no?


Provate gli Assalti della Legione sul PTR della patch 7.2 prima che vadano live.


Assalto della Legione: ecco l’anteprima con i dettagli dello sviluppo
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701