Arena dei Combattenti – Ultima chance per combattere..per ora!

Arena dei Combattenti – Ultima chance per combattere..per ora!

Profilo di Anthrax
 WhatsApp
Ultima chance per combattere... almeno per ora!

Con la patch pre-espansione di Legion in arrivo su World of Warcraft, gli organizzatori del Circolo dei Combattenti chiuderanno le sale da combattimento per godersi una meritata vacanza. Vi restano solo poche settimane per vivere la gloria del salire sul ring e sfidare alcuni dei più grandi campioni di Azeroth. Se siete riusciti a mettere le mani su un invito, è il momento di tirarlo fuori e mostrare al pubblico di cosa siete fatti.Affinate le vostre strategie, ne avrete bisogno!

Se non avete mai provato il Circolo dei Combattenti, continuate a leggere per un’introduzione completa a questo festival della nobile arte del pugno in faccia, rimediate un invito e accettate la sfida!


Il Circolo dei Combattenti è celato nei meandri del Tram degli Abissi e tra i vicoli più sordidi di Orgrimmar, ospitato nel Club dei Combattenti di Bizmo per l’Alleanza e nell’Arena dei Combattenti per l’Orda. Far parte di questa società segreta può portare grandi ricompense, fama nel circuito dei combattimenti clandestini e addirittura una massiccia e brutale cavalcatura come poche se ne sono viste. Entrare a far parte di questo circolo non è facile, e risalirne i ranghi è ancora più difficile, ma questa guida introduttiva, con informazioni sui boss che incontrerete, vi aiuterà lungo la strada verso il grado 10. Credete di avere ciò che serve?

Ci sono regole?

Alcuni di voi potrebbero aver già capito come entrare nel Circolo dei Combattenti, ma chi ancora non ci è riuscito sappia che deve mettere le mani su un Invito Macchiato di Sangue. È possibile comprarlo alla Casa d’Aste del Mercato Nero, ottenerlo da un membro del Circolo che ha raggiunto il grado 7 o superiore, o trovarlo sul cadavere di una delle creature rare che si trovano a Pandaria. Una volta ottenuto, è sufficiente usarlo per entrare nell’arena. Tutto qui!

Preparare la scena

Il Club dei Combattenti di Bizmo e l’Arena dei Combattenti hanno un’architettura diversa, ma entrambi i luoghi sono umidi, scuri e macchiati di sangue. In comune hanno anche la concezione di base: un’arena dove combattere, una zona dalla quale osservare gli scontri, PNG che vendono diversi oggetti e buoni per una rivincita, oltre naturalmente a una serie di personaggi sospetti pronti ad aggredirvi.

Club dei Combattenti di Bizmo

Brawlers_07_WoW_Lightbox_CK_550x200.jpg

Raggiungere il Club dei Combattenti di Bizmo è piuttosto facile, se sapete cosa fare. Una volta entrati nel Tram degli Abissi a Roccavento, lasciatevi cadere nel passaggio sotto i binari e cercate un’apertura nel muro. Proseguite lungo la rampa e siete arrivati! Ricordate che non potrete entrate nel Privé finché non avrete raggiunto il grado 8. Ma è un posto piuttosto esclusivo e ne vale la pena, fidatevi. Se avete raggiunto il grado 8, potrete gustare bevande esclusive e squisiti bocconcini. Da non perdere!

Arena dei Combattenti

Brawlers_02_WoW_Lightbox_CK_550x200.jpg

L’Arena dei Combattenti si trova nella Valle dell’Onore di Orgrimmar, nascosta in un angolo della zona accanto alla rampa che conduce ad Azshara. Chi osa entrarvi sarà circondato da spuntoni, casse recuperate da zone di guerra, numerosi emblemi dell’Orda e un gruppo di perditempo pronti a ridere dei suoi sforzi. Sopra l’arena volteggia lentamente uno Zeppelin chiamato Sferzanubi e riservato ai VIP. Chi raggiunge il grado 8 dovrebbe comunque stare attento: la gente che assiste agli scontri in questo luogo elevato ed esclusivo si innervosisce subito, quando perde una scommessa.

Consiglio: come spiegato poco fa, i lottatori che hanno raggiunto il grado 8 possono accedere alla zona VIP della propria fazione e ai PNG che vendono beni di consumo (cibo e bevande) esclusivi. Quel che molti potrebbero non sapere, però, è che è il mercante di bevande si rifornisce continuamente di bottiglie rare, permettendo ai VIP di gustare prelibatezze altrimenti introvabili. Quindi, se state ancora cercando di compiere delle imprese come “Ora dell’aperitivo” o “Bevi per dimenticare”, diventare un VIP potrebbe aiutarvi. Inoltre, se siete alla ricerca delle prelibatezze più ricercate, il Mercante di Cibo di Lusso nella zona VIP vende diversi cibi che non potrebbero essere definiti altro che lussuriosi.

A testa bassa

Brawlers_06_WoW_Lightbox_CK_550x200.jpg

Indipendentemente dalla vostra fazione di appartenenza, la prima cosa da fare dopo essere diventati membri è lanciarsi nell’arena. I membri dell’Alleanza dovrebbero parlare con un Buttafuori del Club dei Combattenti di Bizmo per essere messi in lista, mentre quelli dell’Orda dovrebbero fare lo stesso con un Grunt dell’Arena dei Combattenti. Così facendo otterrete il grado 1, e da quel momento in poi dovrete affrontare una serie di boss progressivamente più difficili. Nell’arena di ogni fazione troverete un PNG che vende Carte Sfida, con le quali potrete disputare nuovamente un incontro vinto in precedenza. C’è anche una serie di boss rari che diventano accessibili facendo certe cose, come pescare, ballare con un PNG, sconfiggere un boss con una Carta Sfida, raccogliere risorse e anche aprire uno dei doni di Orotron. Sulla guida di Wowhead.com è disponibile un elenco di tutti i boss facoltativi e i relativi metodi di accesso.

Brawlers_01_WoW_Lightbox_CK_550x200.jpg

Consiglio: ognuna delle fazioni ha a disposizione uno statistico che può aiutarvi a calcolare le vostre probabilità di successo. L’Alleanza ha Pfeiffer “il Matematico”, mentre l’Orda può contare (ahahah!) su Skizz Skuzzjock. Questi due nerd mangianumeri saranno ben felici di aiutarvi fornendovi i rapporti di vittorie/sconfitte di tutti i boss in ogni livello*. Ricordate che i loro numeri dicono quanto sia andato bene un certo boss contro i membri del Circolo dei Combattenti, e non viceversa.

*Un’eccessiva ansia dovuta alla presa di coscienza del numero di vittorie di Hexos non è imputabile agli impiegati del Club dei Combattenti di Bizmo o dell’Arena dei Combattenti, che non sono quindi responsabili.

E il bottino?!?

Oltre alle imprese, inclusa quella di unirsi semplicemente al Circolo dei Combattenti e quella di lanciare cibo marcio a un altro membro, ci sono un una serie di oggetti legati a questa società segreta, oggetti che potrete ottenere progredendo di grado. I membri dell’Alleanza dovrebbero parlare con Trellis Brezzamarina, mentre quelli dell’Orda con Paul Nurt, per scoprire gli oggetti disponibili. Entrambi vendono pozioni di cura e di potenziamento, una mascotte che si vincola all’account di nome Lo Spalmatore, un tirapugni di livello 476, un tirapugni Cimelio e la tanto agognata cavalcatura del Circolo, il Mushan Massiccio dei Combattenti. Per poter comprare questi oggetti è necessario unirsi al Circolo e progredire di grado: date un’occhiata agli oggetti e capirete che ne vale la pena!

Qualcuno chiami un’ambulanza!

Nelle prossime settimane analizzeremo tutti i boss che dovrete affrontare progredendo nei ranghi. In ogni grado ne incontrerete quattro: mentre alcuni di essi offrono semplici scontri diretti (basta fare DPS), altri richiedono più attenzione e coordinazione. Molto probabilmente finirete a terra piuttosto spesso, irrisi dalla folla, ma queste guide dovrebbero aiutarvi a superare gli ostacoli più impegnativi, consentendovi di unirvi ai ranghi più alti del Circolo. Alla prossima! E come dicono sempre gli Orchi: forza e onore!

World of Warcraft  Dragonflight: i Dracthyr avranno 3 QUADRILIARDI di combinazioni cosmetiche

World of Warcraft Dragonflight: i Dracthyr avranno 3 QUADRILIARDI di combinazioni cosmetiche

Profilo di Stak
30/09/2022 18:39 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

La nuovissima espansione di World of Warcraft “Dragonflight” pare proprio che nascerà sotto la stella dell’unicità e della personalizzazione.

Con un nuovo post ufficiale, i devs hanno infatti reso noto che con la nuova razza dei Dracthyr non correremo di sicuro il rischio di vedere troppi personaggi uguali in giro per WoW. Pensate che in Blizzard sono riusciti a creare più di 3 quadriliardi di potenziali combinazioni cosmetiche (il numero è 3.000.000.000.000.000.000.000.000.000).

Di fatto questo assicura che ogni singolo personaggio avrà una sua caratterizzazione unica, che sarà quasi praticamente impossibile da replicare.

Blizzard Entertainment ha quindi annunciato che Dragonflight, la nona espansione per il celebre MMO World of Warcraft, uscirà in tutto il mondo il 29 novembre a mezzanotte.

I giocatori scopriranno le Isole dei Draghi ed esploreranno quattro nuove zone, ognuna dedicata a ciascuno degli antichi Stormi dei Draghi, create dal team di sviluppo di World of Warcraft per i giocatori veterani e quelli nuovi. Ognuno di questi inoltre, potrà godersi il bonus del 50% all’esperienza dei Venti della Saggezza a partire dalla settimana del 4 ottobre.

Le parole di Blizzard sulla nuova espansione World of Warcraft Dragonflight

“Dragonflight è stato realizzato tenendo a mente la nostra incredibile community, e col desiderio di tornare a quello che più amiamo: lo splendore di Azeroth e dei suoi personaggi, con i nostri giocatori nel ruolo di eroi,” dice la vice presidente e produttrice esecutiva di World of Warcraft, Holly Longdale.

“Vogliamo invitare tutti in questa nuova avventura, dove ci immergeremo nelle terre dei draghi, diventeremo parte del loro antico retaggio e vedremo rivelarsi tutti i segreti di questa terra.”

I giocatori scopriranno le Isole dei Draghi ed esploreranno quattro nuove zone, ognuna dedicata a ciascuno degli antichi Stormi dei Draghi, create con amore dal team di sviluppo di World of Warcraft per i giocatori veterani e quelli nuovi. Man mano che le Isole dei Draghi si risvegliano, così fanno gli antichi segreti dimenticati, e i giocatori attraverseranno questi luoghi per cielo e per terra mentre esplorano tutto ciò che le Isole dei Draghi hanno da offrire.

È qui che scopriranno i Dracthyr, che sono riemersi dal loro lungo sonno per unirsi alla battaglia, e saranno disponibili già dalla pre-patch di Dragonflight per i giocatori che preordinano l’espansione.

Con la possibilità di passare da una sembianza umanoide a una spaventosa forma draconica, i Dracthyr sono altamente agili, e la loro classe speciale, l’Evocatore, li rende in grado di partecipare alla battaglia come assaltatori a distanza o come guaritori, sfruttando i doni mistici degli Stormi dei Draghi.

Vola nei cieli padroneggiando la nuova abilità del Volo Draconico, che consente ai giocatori di spiccare il volo per le Isole dei Draghi in sella a un draco personalizzato. Ci sono milioni di combinazioni di aspetti possibili per i Drachi, così che i giocatori possano rendere davvero personale il proprio compagno mentre imparano a volare più lontano, più a lungo e più veloce durante i loro viaggi.

I giocatori possono anche esprimersi con il nuovo sistema di talenti, che permette di scegliere le abilità in maniera creativa a qualsiasi livello, in modo da poter giocare la propria classe come più si desidera, e con il sistema di professioni aggiornato, con cui i giocatori possono scegliere di specializzarsi come preferiscono nella propria arte.

Insieme a tutto questo arrivano anche gli aggiornamenti all’Heads-Up Display (HUD) e il nuovo sistema della User Interface (UI), per personalizzare l’aspetto e le funzionalità dell’interfaccia di World of Warcraft come mai prima d’ora.

Il 29 novembre, Dragonflight uscirà con otto spedizioni, quattro delle quali possono essere affrontate con gli amici durante la scalata verso il nuovo limite di livello di 70, mentre le altre quattro sono per giocatori di alto livello. La prima incursione dell’espansione, Segrete delle Incarnazioni, verrà sbloccata a ogni livello di difficoltà il 13 dicembre.

Quali versioni sono disponibili per World Of Warcraft Dragonflight? 

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $).

Ogni edizione digitale include uno o più oggetti coi quali i giocatori possono celebrare l’unione delle loro forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include Drakks, la mascotte bonus per il preacquisto, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti gli oggetti della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Cosa ne pensate di queste novità community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Gelidanima in edizione limitata: 7KG di acciaio inossidabile per celebrare il ritorno del Lich King

Gelidanima in edizione limitata: 7KG di acciaio inossidabile per celebrare il ritorno del Lich King

Profilo di Stak
27/09/2022 19:25 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Da meno di 24 ore è disponibile su WoW Classic la “rinnovata” espansione di Wrath of the Lich King, che ci riporta ufficialmente indietro nel tempo al 13 Novembre 2008.

Con lo sbarco dei nuovi contenuti sui server di World of Warcraft Classic, tutti i giocatori con un abbonamento attivo potranno accedere, senza alcun costo aggiuntivo, alla riproduzione autentica della seconda acclamata espansione di WoW e potranno avventurarsi nelle distese gelate del continente settentrionale di Azeroth oggi stesso.

E per celebrare questo nuovo importante momento della storia di Classic, i devs hanno anche deciso di proporre una versione “reale” della devastante Gelidanima, la celebre spada “affamata di anime” brandita dal Lich King.

Questa sarà presente in due modelli diversi: il primo “premium” in edizione limitata, e la seconda leggermente più piccola ma disponibile per tutti quelli che la richiederanno.

Andiamo a vedere i dettagli segnalati dai devs di Blizzard:

“Chiunque impugnerà questa lama brandirà un potere eterno. Come la lama taglia la carne, così il potere segna lo spirito.” – Muradin

È la più potente spada runica attualmente conosciuta: Gelidanima è stata a lungo lo strumento di distruzione impugnato dal Re dei Lich. Ora puoi aggiungere questa spada leggendaria alla tua collezione prenotandola* sul Blizzard Gear Store oggi stesso.


Questa replica in scala 1:1 della spada Gelidanima è davvero un oggetto unico. Il corpo della spada è stato creato con fusione a cera persa, con incisione, finiture fresate e lucidatura a mano. I materiali usati per creare questa replica premium includono una lega di zinco-rame, acciaio inossidabile e pelle. Supporto da parete disponibile separatamente.

Replica di Gelidanima in edizione limitata

  • 125 cm x 33,2 cm x 12 cm
  • 7,6 kg
  • Lega di zinco-rame, acciaio inossidabile, pelle
  • Include un certificato di autenticità
  • Con licenza ufficiale

Supporto da parete per la spada Gelidanima:

Il Supporto da parete per Gelidanima è l’accessorio definitivo per mettere in mostra la tua replica premium della spada Gelidanima. Include le istruzioni per appenderlo. Spada non inclusa.

  • 56 cm x 27 cm x 9,9 cm
  • 3,05 kg
  • Metallo, resina
  • Con licenza ufficiale

Gelidanima ha fame. Prenota la tua oggi stesso!


Unisciti ai tuoi alleati per difendere Azeroth in World of Warcraft®: Wrath of the Lich King Classic™.

*Per acquistare, devi essere maggiorenne.

 

Cosa ne pensate di queste novità community? Ci farete un pensierino sull’acquisto di Gelidanima? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

30 Agosto online la Pre-Patch di Wrath su Classic; 2 mesi dopo tocca a Dragonflight

30 Agosto online la Pre-Patch di Wrath su Classic; 2 mesi dopo tocca a Dragonflight

Profilo di Stak
17/08/2022 19:42 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Il prossimo 30 agosto, i campioni dell’Orda e dell’Alleanza inizieranno i preparativi per affrontare la potenza dello Scourge a Northrend, quando sarà disponibile la pre-patch di Wrath of the Lich King Classic!

La pre-patch di Wrath Classic introdurrà nuove funzionalità e una serie di eventi che segnano l’inizio della campagna contro il Lich King e le sue forze prima del lancio il 26 settembre.

Qui sotto c’è il programma di quello che i giocatori possono aspettarsi nella pre-patch:

  • 30 agosto: inizio della pre-patch
    • I sistemi di Wrath Classic saranno disponibili a tutti, inclusi i cambiamenti ai personaggi e le modifiche al bilanciamento, il sistema delle imprese, la professione di Inscription e gli aggiornamenti ai territori di Stormwind e Orgrimmar
    • Nuova classe – Death Knight: i giocatori potranno creare e giocare il loro primo Death Knight senza restrizioni durante la pre-patch
      • I Death Knight oltre il primo seguiranno le normali restrizioni, ovvero sarà possibile crearne uno per reame e sarà necessario avere un personaggio di almeno livello 55 in quel reame
  • 6-13 settembre: evento Zombie Plague
    • Una misteriosa malattia colpirà le capitali e i giocatori dovranno fare attenzione a non cadere vittima del suo effetto mortale
  • 13 settembre fino al lancio: eventi Scourge Invasion
    • In vari luoghi per tutta Azeroth, i giocatori potranno ottenere potenti ricompense coordinando le difese contro una Necropoli e sconfiggendo le forze dello Scourge che appaiono a terra vicino ai cristalli.

Per i nuovi giocatori e per quelli che ritornano, il bonus del 50% all’esperienza di Joyous Journeys continuerà per tutta la pre-patch e funziona anche per i Death Knight.

Cosa succede su WoW Retail con Dragonflight? 

Questa mattina sono stati leakati dei file relativi a diversi titoli di Activision Blizzard. Tra questi ad esempio anche Warzone 2, di cui abbiamo parlato con un apposito speciale dedicato (che troverete qui).

Oltre a Warzone 2, nel leak abbiamo anche letto delle presunte date d’uscita relative alla pre-patch di Dragonflight, e di quella relativa all’uscita definitiva. Stando a questo leak, la pre-patch di Dragonflight uscirà il 25 ottobre, mentre il lancio globale di Dragonflight è previsto per il 28 novembre.

Articoli correlati: