Ancora hotfix e interventi per Torghast: ecco gli ultimi interventi dei devs

Ancora hotfix e interventi per Torghast: ecco gli ultimi interventi dei devs

Profilo di Stak
 WhatsApp

Torghast – Un’altra nuova lista di hotfix è stata da poco pubblicata dagli sviluppatori di World of Warcraft.

Come per i più recenti interventi (di cui potrete trovare i dettagli cliccando qui), anche in questa tornata vediamo come sotto la lente d’ingrandimento dei devs vi sia ancora una volta la celebre Torghast. Tra questi segnaliamo ad esempio il nerf alla Shadow Bolt dell’Empowered Imperial Consular che perde il 40% della sua efficacia, o anche una serie di modifiche atte a migliorare l’esperienza di gioco in questo contenuto per i Death Knight ed i Monaci.

Nella nuova e lunga lista di hotfix sono ovviamente presenti anche numerosi interventi risolutivi per le classi, in particolare per il Mago Arcane ed i Sacerdoti Disci/Holy, ma anche per tre Congreghe ed il nuovo raid del Castello di Nathria, tra cui un lieve nerf del 10% ai danni dello Smoldering Remnants (in modalità normale) del Sun King’s Salvation.

Ecco tutti i dettagli:

Note degli hotfix su Torghast, Classi e altro

Achievements

  • While Anduin Wrynn and Baine Bloodhoof are somewhere in the Shadowlands, their criteria has been removed from the BB King Feast of Winter Veil achievement.

Adventures

  • Forest Shriekers now correctly display as melee.

Classes

  • Mage
    • Arcane
      • Touch of the Magi will no longer replicate increased damage taken bonuses from the target.
  • Priest
    • Discipline
      • Clarity of Mind (Legendary Effect) while talented into Spirit Shell will now properly extend Atonements while other Discipline Priests are present in the group.
      • Clarity of Mind (Legendary Effect) while talented into Spirit Shell will now extend Atonements that were applied right before casting Spirit Shell.
    • Holy
      • Cardinal Mending’s (PvP Talent) healing on pets and NPCs can no longer exceed the caster’s maximum health.
  • Warlock
    • Affliction
      • Focused Malignancy (Conduit) will now provide its damage increase when selecting the Rampant Afflictions talent.

Covenants

  • Kyrian
    • Fixed an issue where characters who swapped to the Kyrian Covenant would be told to complete the quest “A Calling in Bastion,” but be unable to complete the quest.
    • Fixed an issue where Xandria could phase out while on the Kyrian Campaign quest “A Perilous Journey” while she still offered a Calling quest.
    • Fixed an issue where Kyrian players who disconnected, summoned, or otherwise left the vehicle during the quest “Fight and Flight” would not be placed near Xandria and may be unable to interact with her.
  • Night Fae
    • Soulbound Spectre’s now deal appropriate damage and absorption during the quest “Cleansing the Forest.”
    • Fixed an issue where a small number of players were unable to see Featherlight for the quests “Break a Leg”, “The Fourth Wall, er, War”, and “What’s My Motivation?”
  • Venthyr
    • Stock: Appetizers now unlocks when reaching Friendly with the Ember Court. This upgrade grants you an additional 2 minutes in the Ember Court once you complete the quest chain that starts from Picky Stefan, your refreshment coordinator.
      • Developers’ note: While we are seeing people successfully making their guests happy, we want to give players a little more time to explore and try new guest combinations to help them prepare for when they unlock 3 guests in a few weeks.

Creatures and NPCs

  • Corrected an issue that could cause players to have reduced combat bonuses against level 40 and lower enemies (notably legacy raid and dungeon content) when leveling past 50.

Dungeons and Raids

  • Castle Nathria
    • Huntsman Altimor
      • Fixed an issue that caused Huntsman Altimor to not be afflicted with Broken Bond after Hecutis was defeated.
    • Sun King’s Salvation
      • Smoldering Remnants now wait 1.5 seconds before starting to inflict damage on Normal and Heroic difficulties.
      • Reduced the damage of Smoldering Remnants by 10% on Normal difficulty.
    • Council of Blood
      • Fixed an issue that would prevent Veteran Stoneguard from being attackable during Danse Macabre.
    • Stone Legion Generals
      • Anima Infusion, Anima Infection, Volatile Anima Infusion, and Volatile Anima Infection can no longer be removed by immunities.
      • Fixed issue that caused Wicked Blade to sometimes hit moving players twice.
      • Fixed issue sometimes causing 2 Wicked Blades to be launched simultaneously.
  • Mythic Keystone Dungeons
    • Holy Priests will now have their deaths count against the dungeon timer.
  • Spires of Ascension
    • Fixed an issue preventing certain charge abilities from working on Forsworn Justicar.
    • Kin-Tara
      • Overhead Slash now only strikes her primary target and its damage has been reduced by 40%. The tooltip will be updated in a future patch.
      • Increased the distance at which melee characters can attack Kin-Tara.
  • Theater of Pain
    • Adjusted Blighted Sludge-Spewers visual effects to easily distinguish them from Disgusting Refuse.

Items and Rewards

  • The Great Vault’s Stygia reward is now more detailed about how much Stygia it provides.
  • Corrected an issue that caused some item levels on rewards granted from World Quests to not keep pace with character progress correctly.
  • The “Glowing Gift” trinket claimed from defeating the Greench should now scale to a more appropriate item level.
  • Momentum Redistributor Boots has had its damage capped at 20% of the player’s health. It has also been given a 5 minute cooldown.

Player versus Player

  • Battlegrounds
    • [With regional restarts] Level 60 non-player enemies in Alterac Valley should now be appropriately powerful and dangerous.

Quests

  • Fixed an issue where “Field Seance” couldn’t be accepted while in a group.
  • Ardenweald
    • Fixed an issue where defeating Thulsketha the Binder would not provide credit for the quest “A Swift Intervention.”
    • Players can now complete “Witch’s Satchel” while “Terrors in Tirna Scithe” World Quest is active.
  • Bastion
    • Players on or eligible for the Bastion quest “Fruit of the Gods” can now see Elios in Hero’s Rest.
  • Threads of Fate
    • The quests “Bolstering Bastion”, “Rallying Maldraxxus”, “Support the Court”, and “Reinforcing Revendreth” will now be pushed to players in Threads of Fate mode who enter the appropriate corresponding level-up dungeon.

The Maw: Eye of the Jailer

  • Fixed an issue that could prevent the respawn of feeding rituals during the Shadehounds Hunt to not respawn.

Torghast, Tower of the Damned

  • Refuge of the Damned and Shrouded buffs now have a stealth visual effect.
  • Empowered Imperial Consular’s Shadow Bolt Volley damage decreased by 40%.
  • The starting Anima Cell can now be reset after clearing the first floor (was after killing the final boss on the layer).
  • Anima Powers
    • Death Knight
      • Twisted Hellchoker is no longer strong enough to charm The Tarragrue.
    • Monk
      • Resolved an issue that prevented Stroke of Elegance from reducing the cooldown of Celestial Brew.

 

Cosa ne pensate community? E delle ulteriori modifiche scelte per Torghast?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

L’Orda ha la sua TOP100 su Sepulcher! Ancora in “alto mare” l’Alleanza

Profilo di Stak
 WhatsApp

Orda Sepulcher – Durante la scorsa settimana si è finalmente andato a concludere il ranking Top100 delle gilde orda su Sepulcher of the First Ones.

Infatti, grazie alle ultime kill ottenute lo scorso 10 Maggio dagli americani di HC e Unity, e dagli europei di Pure e Экзекьют, si è andata a comporre la Hall of Fame ufficiale per quest’altra incredibile corsa al Progress.

Ricordiamo che la vittoria è andata agli Echo, seguiti dai Method, gli Skyline, gli SK Pieces ed i Liquid, con ben altre 4 gilde cinesi a seguire all’interno della top10.

Decisamente peggiore la situazione dell’Alleanza, con la Hall of Fame che al momento riporta solamente 12 organizzazioni in tutto il mondo. La prima di queste, i cinesi 绝世, sono riusciti ad abbattere la versione mitica del Jailer solamente l’11 di Aprile, a quasi un mese di distanza dalla World First Kill ottenuta sul medesimo boss dagli Echo.

L’aspetto più interessante da notare in questo caso, è che la maggioranza delle gilde Alleanza sono asiatiche, e che solamente una di queste, gli Honolulu di Sylvanas, gioca dall’Europa.

Andiamo a vedere tutti i dettagli con la Hall of Fame completa dell’Orda:

Clicca qui o l’immagine in basso, per accedere al ranking completo con i nomi di tutte e 100 le gilde che hanno concluso Sepulcher of the First Ones.

 

Il punto sul progress italiano

Per quanto riguarda la situazione delle org impegnate su Sepulcher, si segnala che gli Unreal di Nemesis si trovano al momento a 10/11, e da poco hanno iniziato il loro progress sul Jailer mitico.

Questa l’attuale Top10:

# Gilda/Server Progress
1 10/11 M
2 7/11 M
3 7/11 M
4 7/11 M
5 7/11 M
6 7/11 M
7 7/11 M
8 6/11 M
9 6/11 M
10 5/11 M

Cosa ne pensate di questa situazione community? Avreste mai immaginato una tale “emorragia” di gilde Alleanza nella scena occidentale di World of Warcrft?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

La World First di Sunwell Plateau ottenuta da una gilda cinese!

Profilo di Stak
 WhatsApp

World First Sunwell Plateau – Straordinario risultato ottenuto da una gilda di un server cinese su World of Warcraft Classic!

Stiamo parlando degli Old School, gilda cinese dell’Orda che è riuscita in una manciata di minuti a completare il “nuovo” raid di Sunwell Plateau.

Pensate che per l’abbattimento di tutti i boss, compreso Kil’jaeden, è stato ottenuto in poco più di 50 minuti totali!

La run, che potrete trovare su Twitch cliccando qui, ha visto gli Old School avere la meglio su più di 100 gilde, che sono già riuscite ad ottenere il medesimo risultato.

Al momento sono poco meno di 150 le organizzazioni che sono riuscite a superare Kil’jaeden, con gli Avatar, i PROGRESS ed i WELCOME (tutte gilde Alleanza) che hanno concluso Sunwell a pochi minuti di distanza.

Gilde impegnate nella World First: anche i Midwinter salutano la scena! 

Dopo le notizie non positive giunte da casa SK Gaming sembra che anche un’altra storica protagonista delle World First si appresta ad appendere mouse e tastiera al chiodo.

La gilda è quella dei Midwinter, storica realtà nordamericana protagonista di tutti i raid di questi ultimi anni. Detentori di svariate World First come quella su Wrathion, su Maut o su Ursoc, i Midwinter hanno annunciato  con un triste post su Twitter lo scioglimento ufficiale del loro avventura.

Ecco il post:

Cosa ne pensate di questa vicenda community? Quella dei Midwinter è secondo voi una situazione isolata? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati: