valorant deathmatch

Valorant, un leak cita la modalità Deathmatch

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Deathmatch – Di recente i leak di Valorant hanno purtroppo dovuto registrare un mezzo fiasco…non nel senso che il materiale leakato fosse falso, ma più per l’inutilità che caratterizzava i contenuti “svelati in anteprima”.

Come molti di voi ricorderanno, sto infatti parlando dei recenti leak agli agenti Shatter e Crusader, che Riot ha bollato come “leak inutile” perchè questi due personaggi sono si reali, ma sono anche stati cancellati dallo sviluppo del gioco e non li vedremo mai in azione su Valorant (quindi, leak “inutile”).

Fatta questa doverosa premessa, è bene riportare all’attenzione dei giocatori dello sparatutto Riot la recente perdita relativa ad una presunta modalità “Deathmatch”, con alcuni interessantissimi file che sono stati trovati dal noto dataminer di Reddit MangoeLeaks.

Nell’ultimo aggiornamento di Valorant erano infatti incluse anche alcune righe di codice relative a una modalità Deathmatch. Elencata come una modalità di gioco nelle nuove righe di codice, pare che Deathmatch presenti più fasi: i giocatori avranno accesso ad una delle 3 mappe Haven, Split e Bind e inizieranno una fase di “riscaldamento”, dopo questa inizierà la partita vera e propria.

Considerato che il primo grande capitolo della storia di Valorant dovrebbe concludersi intorno al prossimo 2 agosto, è molto probabile che con la prima patch del secondo atto vengano introdotte delle succose novità, come per l’appunto potrebbe essere una nuova Mode.

Dal Reddit di MangoeLeaks

Come sempre, ricordiamo che queste non sono ancora informazioni ufficiali (pur essendo state estratte dal codice di gioco di Riot), e che bisognerà attendere ancora qualche giorno per sapere con assoluta certezza quali saranno le grandi novità in arrivo con il secondo atto.

Articoli correlati:  

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701