breach

Valorant – Tutti i record: match più lungo, maggiori uccisioni ed armi più letali!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Valorant ha ormai iniziato il suo cammino da 6 mesi, e benché sembrino davvero pochi, sono stati pieni di contenuti: dai nuovi agenti, alle mappe e alle migliaia di bilanciamenti effettuati nel corso delle varie patch.

Per celebrare la fine di quest’anno così produttivo per Valorant vi presentiamo una lista dei principali record registrati nel gioco, mantenendo l’articolo aggiornato man mano che gli attuali verranno, speriamo, battuti.

Valorant – Match più lungo

A partire dal passaggio dal ‘‘sudden death” alla più classica regola della vittoria con 2 punti di vantaggio, la scena competitiva ci ha regalato match che sono arrivati a realizzare numeri incredibili di round.

Un particolare game su Ascent però, ha superato ogni aspettativa, persino di Riot  stessa che riporta la notizia: 1 ora e 28 minuti di gioco per un totale di 58 round complessivi. Nonostante non ci sia dato sapere ulteriori dettagli sullo svolgimento della partita in questione, possiamo solo immaginare la pressione che i giocatori possano aver subito in un match durato più del doppio di uno normale.

Valorant – Maggiori uccisioni

  • In competitivo il maggior numero di kill in una singola partita é attualmente detenuto da Yacine “Yacine” Laghmari, giocatore per i Guild Esports, che durante il Fragleague Season 5 Cup ha registrato ben 42 uccisioni con Raze nel match contro i WinLand, vinto per 16-14.
  • Il maggior numero totale di uccisioni in carriera é invece da attribuirsi a Jirayu ‘wannafly’ Meesuk, con ben più di 1100 uccisioni nel momento in cui stiamo scrivendo.
  • Infine il titolo di maggiori uccisioni in una partita non professionistica, con ben 73 kill, va a ‘lunviu’, un giocatore, ironicamente, Iron 1.

Valorant – Le armi più letali

Da giocatori di Valorant lo sappiamo bene: lo scontro di Vandal contro Phantom non morirà mai.

Questa volta però Riot ha deciso di tirare le somme, ed ha comunicato che il Vandal si è aggiudicato il titolo di arma più letale del 2020. Il podio ha però riservato una piccola sorpresa. Mentre infatti la seconda posizione é stata occupata prevedibilmente dal Phantom, la medaglia di  bronzo non é stata occupata come da previsioni dall‘Operator, altra arma davvero popolare tra i giocatori di tutti gli elo, bensì dalla meno celebrata Spectre.

E voi cosa ne pensate? Conoscevate qualcuno di questi record? La discussione rimane aperta!

 

Articoli Correlati:

 

 

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701